social

http://peccati-di-penna.blogspot.it/      http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html      http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni       http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html     http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour      https://4.bp.blogspot.com/-kpV7lPzLDPg/Wa6R8QW920I/AAAAAAAAOhs/-wTTOHjB1PU_Kj8p9t58BoFsNwavUmGSQCKgBGAs/s200/info.png

Post recenti

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 8

13 luglio 2020

SEGNALAZIONE - In a Legend - Disclosure di A. & V. Enelyn | Selfpub

Nuova edizione di In A Legend - Disclosure (primo di una trilogia) di A. & V. Enelyn, disponibile su Amazon dal 22 luglio.



GENERE: Fantasy/Paranormal Romance
PREZZO: dgt. 2,99€ cart. 10/12€
PAGINE: 424

SINOSSI
E se una semplice leggenda stravolgesse il tuo futuro? Cresciamo educati e abituati ad una realtà poco piacevole con princìpi ben precisi, dove sogni e fantasia, col tempo, diventano sacrificabili. Ma se fossimo noi a reprimere ciò che è realmente il nostro animo? Se una forza straordinaria si nascondesse dentro ognuno di noi, in attesa di essere scoperta, usata... o sfruttata? Josephine Seawater si ritiene una ragazza forte. I suoi amici, zia Lely e un carattere diffidente: ciò che si ritrova ad avere dalla morte di sua madre.

2 luglio 2020

RECENSIONE - Quello che ancora non sai di me di Virginia Bramati | Giunti

Quello che ancora non sai di me è uno di quei romanzi che ti fa volare tra realtà e fantasia.
Concretamente conduce in uno spaccato del Sud, della Calabria, con le sue tradizioni e il suo fare comunitario talvolta piacevole, talvolta asfissiante.

La protagonista, Caterina, nonostante adori la sua vita in paese, desidera distaccarsi un po’ da essa, provare qualcosa di diverso, sentirsi libera di agire e sperimentare senza che il vicino di casa abbia qualcosa da dire in proposito come se fosse un fratello.
Caterina è una protagonista da stimare, che ha coraggio, che lascia tutto per soddisfare finalmente se stessa e non le aspettative di famiglia e fidanzato storico, quindi: viaggiare, cambiare regione, casa, luogo di lavoro, rapportarsi alle novità. Una donna intrepida, determinata e indipendente. 

29 giugno 2020

RECENSIONE - La città di ottone (Trilogia Daevabad Vol. 1) di A. Chakraborty | Mondadori

Avevo grandi aspettative per La città di ottone di A. Chakraborty ma alla fine non posso che restare in bilico con la valutazione e adesso vi spiegherò il perché andando per pro e contro, così che possiate valutare voi stessi l'affinità con la lettura.

Pro: ambientazione originale: il Cairo, con cultura annessa, una bella novità. 

Creature particolari, inusuali, lontane da quelle occidentali o a che siamo abituati, che attingono proprio a una cultura diversa e ricca di spunti. Questa è la forza del romanzo, interessante e avvincente, ma, purtroppo, difficile da seguire (vedi i contro).

SEGNALAZIONE - Zugzwang - Il dilemma del pistolero di Alessandra Pierandrei | Nativi Digitali Edizioni

Dal 30 giugno Zugzwang – Il dilemma del pistolero di Alessandra Pierandrei (ebook offerta lancio 2,99€) che non racconta solo la storia di un viaggio avventuroso, ma anche uno scorcio sul passato e presente di un variegato e affascinante gruppo di personaggi, restituendoci un’accurata e appassionante rappresentazione di drammi e amenità ai tempi del Selvaggio West, dove non è tutto oro nero quel che luccica...


GENERE: Western
PREZZO: dgt. 3,99€ cart. 12€
PAGINE: 186

SINOSSI
È il 1888, e Jasper Stevenson, considerato tra i migliori pistoleri del West, ha da tempo appeso le Colt al chiodo per trasferirsi nel pacifico Oregon. In una delle tante giornate trascorse tra le bottiglie e i fantasmi di antichi drammi, l’ex-pistolero viene disturbato da un’offerta di lavoro del ricco imprenditore Barnett, uno di quelli che non sanno accettare un “no” come risposta. Quando le carte vengono scoperte, un dilemma scuote l’indolenza di Jasper: tenere chiuse le porte del proprio scottante passato, con il rischio che venga fatto del male a persone a lui care, o aprirle, al costo di dover finalmente fare i conti con se stesso? Come spesso accade, vince il “male minore”, o almeno quello che è ritenuto tale…