17 aprile 2013

RECENSIONE - Il Diario di Isabel di Isabel C. Alley

Titolo: Il diario di Isabel
Autore: Isabel C. Alley
Editore: Self-Publishing


La storia alla base del romanzo mi è piaciuta, direi anche molto. Si è passati da una situazione molto normale, a una situazione completamente paranormale, un bel crescendo. Nonostante ciò, però qualcosa mi ha lasciato interdetta.

I fattori che non ho “ben assimilato”, ma non mi sento di dire che ho disprezzato, sono:
- Struttura Diario.
Non mi dispiace ma non la preferisco e penso che una tradizionale narrazione in prima persona  avrebbe reso meglio.
- Testo.
Scorrevole, piacevole lettura, ma da rivedere. Ripetizioni, termini gergali inappropriati e stile bipolare. Per bipolare intendo: da un lato sembra di leggere proprio un diario con punti esclamativi, parentesi, ecc. D'altra parte però, si trovano spezzoni che una persona non scriverebbe mai in un diario per raccontare la propria giornata, soprattutto se il diario è personale e nessuno dovrebbe leggerlo. (Come dice la protagonista)
- Scene erotiche a gogo.
Non mi scandalizzo, ma mi sono trovata una specie di 50 sfumature di vampiro davanti. L'erotismo ci starebbe anche bene, ma le troppe descrizioni approfondite dei rapporti intimi dei personaggi mi hanno un po' infastidito. Avrei ammesso un paio di scene hot raccontate nei dettagli, ma tutte mi è sembrato eccessivo. Se proprio dovevano esser descritte una per una, magari sarebbe bastato un riassuntino, giacché l'atto e le azioni sono le stesse. Ammetto, però, che l'autrice è ingamba, descrive bene senza cadere nel volgare.
- Tempistica.
Il passaggio da Isabel studentessa a Isabel cacciatrice, mi è sembrato troppo veloce. Magari avrei raccontato con calma il suo evolversi e avrei evitato tutti i suoi giri mentali, talvolta ripetitivi e a mio parere noiosi (confesso di aver saltato delle pagine).
Magari ciò che a me ha lasciato stranita ad altri è piaciuto.

Il romanzo incuriosisce e tiene incollati! Si desidera andare avanti nella lettura per sapere come evolverà la storia, e questo per me è fondamentale per una lettura soddisfacente. I personaggi mi sono piaciuti e mi hanno trasmesso qualcosa. A libro finito, ho avuto una gradevole sensazione, quella sensazione che ti lascia una lettura quanto ti ha coinvolto. Quindi, nonostante gli errorucci e le mie perplessità, lo consiglio. C'è amore, passione, azione, amicizia, seduzione… che volere di più? Se poi se amate anche l’erotismo, è il vostro pane!

By Nel



TRAMA
Un ragazzo può vestire tante maschere, nel corso del tempo. Può mostrarsi come uno studente universitario, di cui poco conosci e di cui nulla vuoi approfondire. Può diventare un vicino di casa enigmatico, a tratti oscuro nelle attenzioni che rivolge all’improvviso nei tuoi confronti. Ma poi la maschera cade e il ragazzo si rivela essere uno spietato aguzzino, a cui poco importa del mondo se non del proprio personale divertimento.
Quando lo vedevo tra i suoi amici, lontano anni luce dal mio interesse, non avrei mai potuto immaginare la verità su Andrea. L’ho compresa solo quando lui si è presentato davanti a me con il suo modo spietato, assetato del mio sangue e della mia ingenua passione.
Mi sono lasciata sottomettere, nella speranza che il destino avesse pietà di me. Ma Andrea, quel demone vestito di perfezione, ha fatto della mia vita un giocattolo per il suo piacere. Ha compiuto atti imperdonabili e mi ha fatto aprire gli occhi su un mondo notturno di magia e orrore, di vampiri lussuriosi ed egoisti.
Potevo abbandonarmi alla disperazione, ma ho scelto di reagire. Ora esigo vendetta. Voglio riscattare la mia libertà, voglio riprendermi il cuore e la vita che Andrea mi ha rubato, distrutto e gettato al vento.
Questa è la storia di una cacciatrice.
Questa è la storia di Isabel Cariani.
 photo signature_1_zpsb460c04b.gif

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ