social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

18 aprile 2013

RECENSIONE - Damned di Claudia Palumbo

Titolo: Damned
Autore: Claudia Palumbo
Editore: Sperling & Kupfer


Quando ho visto questo libro in libreria mi ha messo subito molta curiosità. La copertina ha attirato subito la mia attenzione e sono subito andata a leggere la trama che immediatamente ha fatto scemare in me tutta la voglia di acquistarlo, ma dopo qualche mese ho ceduto perché, in fondo, ogni cosa che è sovrannaturale mi affascina e quindi mi sono detta: perché no?

Catherine è una ragazza italo-tedesca figlia di padre napoletano e madre tedesca che, dopo aver avuto una delusione d’amore in cui il suo fidanzato la tradisce con la sua migliore amica, decide di andare a vivere con la madre, il suo fratellastro e il compagno di sua madre che lei odia irrimediabilmente. Già questa è la prima sciocchezza che leggo in questo libro. Tu, ragazza diciottenne, all'ultimo anno di liceo, ti trasferisci in un altro stato per una delusione d’amore e vai a vivere con tua madre che quasi disprezzi? Cioè non ha senso!



Appena arrivata in Germania, precisamente a Madenburg (?), la prima cosa che fa è sedersi su un divano e accendere la TV, sintonizzarsi su un canale musicale e venire immediatamente ipnotizzata da una band tedesca composta da due gemelli ai quali lei, riesce a vedere gli occhi e persino le loro sfumature. Io quando guardo un video è già tanto se riconosco i cantanti… avrà occhi di falco!

Questi due gemelli Tristan e Konstantin Von Schaden sembrano i gemelli del destino. Sono inseparabili e si comportano tra di loro come una coppia di innamorati: se uno dei due fa tardi la sera, l’altro rischia di impazzire pensando a quali cose stia facendo il fratello. Inizialmente sembrano rievocare i fratelli Salvatore della serie The Vampire Diaries perché sì, sono fratelli, ma hanno caratteri molto diversi tra di loro: Tristan è il moralista del gruppo “vegetariano” che si ciba solo di animali mentre Kostantin è il donnaiolo incallito “carnivoro” che ogni tanto uccide una sua fan dopo una notte di passione prosciugandola. Ma piano piano i loro caratteri diventano pressoché uguali e si fa fatica a distinguere l’uno dall'altro  I loro caratteri perdono spessore e attrattiva. Sono due rocchettari teneroni che piangono una pagina sì e l’altra no. Contando tutte le lacrime che hanno versato avremmo potuto innaffiare tutto il deserto del Sahara e farlo diventare una foresta! 



Parliamo delle città in cui si svolge questo romanzo.

Cathy va a vivere a Madenburg che però non esisteesiste una Magdenburg a più o meno un’ora e mezzo da Berlino dove vivono i gemelli che però, non hanno nessuna difficoltà a fare venti volte al giorno questa distanza in macchina solo per vedere la nostra amata Cathy… e poi, quando uno dei gemelli, un giorno, decide di portare Cathy al mare a Emden una località che dista da Magdenbug circa 4 ore e mezzo, cadiamo proprio nel ridicolo! In una serata percorrono quasi 800 kilometri e stanno in macchina più di otto ore per poi fare un bagno, ad ottobre, nelle acque del Mar del Nord che avrebbe dovuto avere come minimo una temperatura di 0 gradi. Loro ci sguazzano allegramente in costume da bagno e non fanno una piega! Stanno cinque minuti e poi tornano a casa.

In sostanza, la Palumbo, non si è ispirata alla saga di Twilight come dice ma l’ha completamente scopiazzata, piazzando di qua e di là parti della saga cambiando i nomi e le ambientazioni. Poi si è ispirata molto anche a The Vampire Diaries e c’è anche un po’ di Buffy rendendo tutto un’accozzaglia di cose viste e riviste. Certo non manca di originalità, molte cose le apprezzate perché non le avevo mai sentite ma nel complesso non mi è piaciuto.



La trama non è coerente, non si capisce bene dove vuole andare a parare l’autrice.

Lo consiglio? 

La cosa migliore di questo libro è … la copertina!
By Luce


TRAMA
Le canzoni non ti tradiscono ha detto Ligabue. Ma le persone, a volte, sì. Cathy, occhi blu e una ciocca viola tra i capelli nerissimi, lo ha scoperto quando Mirko, il suo primo amore, l'ha irrimediabilmente ferita. È per questo che ha messo in valigia la sua chitarra e i suoi diciott'anni, e ha lasciato la sua Napoli per raggiungere la madre in Germania e cercare di rimettere insieme i pezzi del suo cuore. Ma non sa che a Madenburg, cupa cittadina tedesca, la sta aspettando il destino. Durante un concerto a scuola su di lei si posano gli occhi indagatori di Tristan e Konstantin Von Schaden, voce e basso della band del momento, i Damned. Due gemelli che si assomigliano per un solo particolare: la straordinaria bellezza. E il potere quasi ipnotico che i loro sguardi, e la loro musica, esercitano su Cathy. Tristan e Konstantin entrano nella sua vita, sconvolgendone ogni certezza: perché i due fratelli custodiscono un segreto celato al mondo da secoli, e la loro è una storia maledetta, e maledettamente affascinante. Quando Cathy, attratta da entrambi, capirà di amare davvero uno solo, scoprirà anche che non sempre l'amore basta. A volte s'intromette il destino, e quello di Cathy è di lottare contro il Male. E contro le creature dell'ombra come i fratelli Von Schaden. Una scelta che solo il cuore può compiere, un duplice amore che sfida il tempo, una lotta epica e mortale tra il Bene e il Male
 photo signature_2_zps7542c0a8.gif

2 commenti:

  1. Ciao! (Nuova follower)
    Avevo già letto un commento negativo su questo libro e anche il fatto di non vederlo molto in giro mi suggerisce che non sia granchè, per questo sono rimasta stupita quando ho visto la tua recensione.
    Purtroppo non fa che confermare i miei sospetti e farmi rimanere dell'idea di non inserirlo in WL.

    RispondiElimina
  2. Ciao, benvenuta nel blog :)

    *Nel*

    RispondiElimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ