social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

https://i.pinimg.com/originals/24/30/32/243032bb044d61a2bd5f0c9614bf779f.jpg

GIVEAWAY 2 ----------------------> GIVEAWAY 3
 https://i.pinimg.com/originals/77/52/e3/7752e3c1d0acacfdf7c542dde216e0b1.jpghttps://i.pinimg.com/originals/ae/64/55/ae64553247c40117076a8a8eb97ea8dd.jpg

9 febbraio 2016

INTERVISTA - Lorenzo Protano e Come le spiagge a Brescia Due

Altra intervista, oggi il protagonista è Lorenzo Protano con Come le spiagge a Brescia Due.

Lorenzo Protano nasce a Brescia il 27 febbraio 1995. Diplomatosi presso il Liceo delle Scienze Umane ''Veronica Gambara'' di Brescia, decide di trascorrere, prima di entrare nel mondo universitario, un anno sabbatico, che lo vede spostarsi tra Olanda e Inghilterra prima di ritornare in Italia e dare alla luce il suo primo libro, ''Come le spiagge a Brescia Due''.


Quando hai scoperto la passione per la scrittura?
Più che di passione, credo che si tratti semplicemente di urgenza espressiva ed emotiva. Ci sono spesso turbolenze interiori che solo scrivendo riesco a placare, e questo fondamentalmente avviene da quando ho imparato a leggere e scrivere. Solo che se da bambino erano poche banali parole sul retro delle copertine dei libri di scuola, ora sono pensieri più articolati e, talvolta anche per me, indecifrabili.

Qual è stato il tuo primo testo?
''Come le spiagge a Brescia Due'' è stato ufficialmente il primo testo, ma non è altro che una sorta di zibaldone iniziato inconsapevolmente un anno e mezzo fa, quando su fogli di carta lasciati nei cassetti bianchi di camera mia, e in un piccolo blog che ancora oggi non ho capito come usare, lasciavo scritte certe sensazioni che svolazzavano in macchina e fuori dal finestrino tra un semaforo rosso e l'altro di notte.

Quale genere letterario ti è più affine? Quale invece non riesci a leggere e/o a scrivere?
Blasfemamente parlando mi considero devoto a Pasolini e Buzzati, ma mi sento emotivamente vicino anche alla poesia ottocentesca francese di Rimbaud e Verlaine. Senza far comunque troppi nomi, apprezzo la buona letteratura, italiana e non. Mi sento distante, invece, dal mondo fantasy.

Come è stato il tuo percorso verso la pubblicazione?

www.lulu.com
Prezzo: ebook 2 € cartaceo 6 €
Pagine: 58
Sono venuto a conoscenza della possibilità di auto pubblicare i propri libri casualmente mentre navigavo in internet la sera prima di prendere il volo per tornare in Italia, dopo due mesi passati tra Olanda e Inghilterra. Una volta atterrato, ho scritto di getto tutto ciò che avevo da dire e l'ho accorpato ai lontani frammenti scritti in svariati momenti dell'ultimo anno. Per la pubblicazione mi sono affidato a Lulu, che reputo un servizio più che valido ed onesto con lo scrittore.

Come è nata l’idea di ''Come le Spiagge a Brescia Due''? Cosa ti ha ispirato?
Come detto precedentemente, tutto si è mosso con una terribile velocità. Non è stato un qualcosa di voluto e di programmato, e forse è per questa ragione che quando mi capita di leggere alcune pagine mi viene da dubitare che sia stato veramente io a scrivere quelle cose, ma non perché sono belle, e nemmeno perché sono brutte, ma perché le percepisco come un particolare corpo alieno, che nel bene e nel male, mai più sarò in grado di riprodurre.
''Come le spiagge a Brescia Due'' non è altro che un insieme di scarni racconti di provincia e di carceri che illuminate diventano canzoni d'amore per sordi.
Al centro del racconto, vi è una storia d'amore provinciale contemporanea, mai banalizzata, che ha come sfondo le morti bianche, il precariato e gli annegamenti mediterranei. Un moderno e ragionato zibaldone che vede l'autore ricordare certi biografici e globali avvenimenti, intrecciandoli gli uni con gli altri, tutti destinati, secondo uno stile che potrebbe ricadere nella poesia in forma prosastica, ad una ''lei'', verso la quale lo scrittore si sfoga, cercando di mostrare, oltre che il proprio sincero amore, il proprio punto di vista sulla società, sulla crisi economica e sulle feroci guerre costanti che inquinano il mondo contemporane
o.
Quanto c’è di te in questo testo?
C'è veramente tanto in questo libro, forse troppo (ride). Ci sono io, c'è la mia ragazza, ci sono tutti i racconti che vengono dalla provincia e che si scontrano quotidianamente con la liquidità, usando il termine di Bauman, del mondo contemporaneo.

Hai mai affrontato il “blocco dello scrittore”? Come lo hai superato?
Fortunatamente non ho pressioni esterne che mi impongono un serrato ritmo produttivo, dunque scrivo quando ne sento l'esigenza, e per me questa è sostanzialmente la scrittura.
Chiaramente, ci sono giornate fortemente ispirate e altre dove è meglio lasciar perdere.

Cosa vuoi comunicare con ''Come le spiagge a Brescia Due'' ?
Potrei definirla come una storia d'amore provinciale contemporanea che ha come sfondo le morti bianche e gli annegamenti mediterranei. Io quando leggo certi libri o quando guardo i film hollywoodiani mi sento alienato dal racconto, francamente fuori tempo massimo. Mi piaceva dunque questa idea di poter raccontare a modo mio una storia d'amore vissuta nel duemilaquindici, senza banalità, ma con l'ombra del precariato, della cassa integrazione e dei bombardamenti in Medio Oriente che la segue senza fatica.

Cosa pensi del Self-Publishing?
Essendo per principio contrario all'editoria a pagamento, lo trovo un faro nella notte per gli scrittori esordienti. Sicuramente le vendite sono minori, ma credo che nel cuore dello scrittore non ci sia questo interesse.

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Sto a lavorando da poco tempo a un'idea che non so ancora come e quando verrà sviluppata. Dopo mesi frenetici, comunque, mi sto godendo con calma le ultime nebbie della Pianura padana.

Grazie a Lorenzo Protano per averci dedicato il suo tempo. In bocca al lupo e buona scrittura!
Grazie mille a voi del tempo concessomi e della bellissima opportunità!

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ

https://i.pinimg.com/originals/b5/03/36/b503369c35efae10ddc722abfc6b42b5.jpg
Giveaway 1 - pacchetto romance - (1 cartaceo + 4 ebook) QUI
Giveaway 2 - pacchetto Narrativa-Storico-Rosa (1 cartaceo + 2 ebook) QUI