13 febbraio 2015

SEGNALAZIONE - Le stanze vuote di Samanta Rea

Il romanzo d'esordio di Samanta Rea esplora il legame sottile tra l'eros e il dolore e mostra quanto confusi e indecifrabili e dirompenti diventino i sentimenti quando si scende a patti con le parti più oscure dell'amore.

TITOLO: Le stanze vuote
AUTORE
:  Samanta Rea
EDITORE: goWare
GENERE: Erotico
PREZZO: eBook 4,99 cartaceo €11,99 €
PAGINE: 246

TRAMA
Cosa accadrebbe alla tua vita se un giorno, ferma in auto a un semaforo, osservando un cartellone pubblicitario sexy, fossi travolta da un impulso sessuale tanto forte da procurarti un orgasmo da sola? Cosa accadrebbe se, inaspettatamente, riconoscessi l’uomo dei sogni, così affascinante e ricco e irraggiungibile, nel padre di un tuo alunno? E se una sera ti invitasse a cena e ti confessasse che è innamorato di te?
E cosa accadrebbe se un giorno scoprissi che, dietro all’apparenza premurosa e romantica, si nasconde una violenza e una perversione che mirano solo ad annientarti? 

Un romanzo sul bisogno d’indipendenza, sulla scoperta della propria sessualità, sulle forme oscure dell'amore, sulla debolezza degli uomini, sulla forza delle donne, su quanto sia sottile il legame tra il piacere e il dolore, tra la vita e la morte, e quanto confusi e indecifrabili e dirompenti diventino i sentimenti quando si vuole scendere a patti con le parti più oscure del proprio cuore.

NOTIZIE SULL'AUTORE

Samanta Rea è nata nel 1988 a Roma, dove vive e lavora. È laureata in Scienze della formazione, lavora da precaria in ambito sociale come educatrice per l’infanzia. Appassionata di pittura e letteratura, ha scritto Le stanze vuote, il suo primo romanzo, durante le pause dal lavoro e di notte.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ