social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

3 marzo 2017

RECENSIONE - Le ragazze vogliono la luna di Janet McNally | DeA | Review Party

Salve peccatori, finalmente tocca a me parlarvi di questo dolcissimo romanzo. Non perdetevi tutte le review del party!

TITOLO: Le ragazze vogliono la luna
AUTORE: Janet McNally
EDITORE: DeA

Le ragazze vogliono la luna è una storia che mette a confronto due generazioni, genitori e figli con una nota fuori dall'ordinario: il successo. 

La protagonista, Phoebe, è figlia di una coppia famosa, i Ferris, che nonostante i successi musicali non possono vantare un successo in ambito famigliare.
Phoebe e la sorella maggiore Luna vivono con la madre Meg e il padre, prima più o meno presente, scompare non dando più segni di vita, il motivo inizialmente è sconosciuto e questo segna la piccola e adorabile Fifi (cit* Luna).

In una famiglia dal talento vocale, Phoebe è quella che non particolarmente dotata e vive un po’ all’ombra della sorella che reputa migliore di sé: più brava, più bella, sicura, vincente. Ma anche lei ha un talento, solo che non se ne rende conto. 
Personalmente ho compreso il suo sentirsi la voce fuori dal coro e penso capiti spesso e un po’ a tutti noi, per un motivo o per un altro,  percepirsi estranei rispetto qualcosa o qualcuno. 

Oltre a questo sentirsi diversa e a tratti inadeguata, Fifi è intenta ad affrontare i problemi dei diciassette anni e a mediare tra la madre e la sorella che non si parlano... al massimo messaggiano.
Luna, nonostante cerchi di distaccarsi dalla genitrice, si ritrova a percorrerne gli stessi passi e Meg ovviamente vuole evitare alla figlia i suoi stessi errori e non può far a meno di preoccuparsi. Il raffronto tra la vita di Meg Ferris e quello delle figlie mette in luce in entrambi i casi le gioie ma anche le sofferenze, le insoddisfazioni e le paure…

Di Phoebe viviamo un po’ le fasi dell’adolescenza accompagnate però dalla componente musicale che caratterizza tutto il romanzo che si presenta dolce e malinconico, ho percepito in Phoebe una costante afflizione, come se la sua vita fosse completamente grigia e uggiosa.  Si presenta come un personaggio debole, che si fa trasportare troppo dagli eventi senza reazioni vigorose, a tratti mi par fuori dal mondo, impacciata. In altri casi mi par avere le idee chiare ma comunque bisognosa di una spalla.
Le prossime tappe e quelle precedenti.
Luna per lo più si mostra forte, le debolezze le cela finché può, e il suo personaggio anche se irritante, l’ho apprezzato di più. Mi piace la sua indipendenza, il suo costruirsi da sola, il suo perseguire un sogno.
Phoebe e Luna Sono due personalità molto diverse nonostante la somiglianza fisica, ma questo non le allontana. Ciò che ho preferito di  Le ragazze vogliono la luna è proprio il ritrovarsi tra sorelle, sempre. 

La scrittura è molto scorrevole, lo stile descrittivo, a volte anche troppo quando si tratta di piccole cose (come trasportare una valigia), ma mai pesante; un libro che si legge in tranquillità e rilassatezza, uno Young adult leggero, puro, che scivola via con delicatezza.
❤❤❤❤


TRAMA
Nella famiglia Phoebe Ferraris tutti raccontano una versione diversa della verità. La madre, ex rock star e bugiarda di professione, parla soltanto degli anni di quiete che seguirono la fama, quelli dei figli e della casa in periferia. Luna, sorella maggiore e aspirante cantante indie a Brooklyn, racconta quello che le fa comodo. E il padre… bè, il padre non dice niente perché ha smesso di chiamare già molto tempo fa. Ma Phoebe è stanca di non avere risposte. Vuole conoscere la storia della sua famiglia. Così parte per New York. E, in un’estate indimenticabile, tra amori impossibili e notti brave con la sorella, si mette alla ricerca. Della verità e anche di se stessa. Un romanzo dall’ottima qualità letteraria dalla penna di

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ