19 settembre 2016

SEGNALAZIONE - Un po’ di follia in primavera di Alessia Gazzola | Longanesi

Una nuova avventura per Alice Allevi: dal 26 settembre in libreria Un po’ di follia in primavera il nuovo romanzo di Alessia Gazzola. A fine settembre la serie arriverà anche in prima serata su Rai 1 e a dare il volto di Alice sarà Alessandra Mastronardi accanto a Lino Guanciale che interpreterà il protagonista maschile, Claudio Conforti.
La fiction è tratta dai primi tre romanzi di Alessia Gazzola: L’Allieva, Un segreto non è per sempre e Sindrome da cuore in sospeso.

TITOLO: Un po’ di follia in primavera
AUTORE: Alessia Gazzola
EDITORE: Longanesi
GENERE: Thriller/Fiction
PREZZO: ebook 9,99 € cartaceo 16,90 €
PAGINE: 304

TRAMA
In Un po’ di follia in primavera, Alice Allevi è coinvolta nelle indagini sull’omicidio di Ruggero D’Armento, psichiatra stimato e molto in vista, studioso e luminare dalla fulgida carriera accademica e dalla personalità carismatica e affascinante. Alice se lo ricorda bene, dagli anni di studio e dai seminari che ha frequentato con grande interesse, catturata dal magnetismo dell’uomo all’apparenza rude ma in realtà capace di conquistare tutti con la sua competenza e intelligenza. L’indagine su questo omicidio è impervia e delicata persino per Alice, ma per fortuna la sua vita sentimentale non lo è più: da anni divisa tra due uomini tanto affascinanti quanto agli opposti caratteriali, Alice ha finalmente fatto una scelta. 

AUTORE

Alessia Gazzola medico chirurgo specialista in medicina legale, è nata a Messina, dove ha vissuto e lavorato fino allo scorso anno. Dal 2016 si è spostata a Verona con suo marito e le due figlie. Ha esordito nella narrativa con il romanzo L’allieva (Longanesi 2011), che ha fatto conoscere e amare al pubblico italiano Alice Allevi. A questo seguono gli altri capitoli della serie Un segreto non è per sempre, Sindrome da cuore in sospeso (entrambi usciti presso Longanesi nel 2012), Le ossa della principessa (Longanesi 2014) e Una lunga estate crudele (Longanesi 2015).

Nessun commento:

Posta un commento

Non esitate a lasciare un segno del vostro passaggio ツ