social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

30 ottobre 2015

RECENSIONE - Dentro il silenzio (Banshee #1) di Beira Raven

TITOLO: Dentro il silenzio (Banshee #1)
AUTORE
: Beira Raven
EDITORE: Self-Publishing

Oggi vi parlerò di un urban fantasy che mi ha attratto a prima vista, sarà per la cover o sarà per la novità della protagonista.

La storia ha origine nel passato di Ailios che si presenta come una banshee e ci racconta il suo ruolo, la sua sventura, fino ad arrivare ai giorni nostri, in caotico presente dove girovaga e si scopre amante dei tatuaggi e dei capelli rosa…

Se doveste fare una ricerca sulla mia razza scoprireste che siamo spiriti del folklore irlandese, protettrici di famiglie e che famose sono le nostre urla, la nostra disperazione.

All’inizio ho amato il personaggio, così diversa, eterea e misteriosa, poi con la lettura l’ho trovata più ostica, troppo fredda, non sono riuscita a legare con lei. Al contrario mi è piaciuta tanto l’amica Alex, una chiacchierona, estrosa, senza peli sulla lingua. 


Alex si fidanza con un ragazzo, Allen, il quale ha un fratello di nome John che si avvicina a Ailios ed entrambi sentono una strana sintonia...
I due fratelli sono uno spettacolo,  li ho adorati subito.

«Ho sempre avuto un fratello minore rompipalle o questa è una novità dell’ultimo momento? Sono stanco, va bene?». Il tono di Allen non fece impietosire John.

Su 190 pagine segnate dal mio reader, prima che accada qualcosa di eclatante, passano circa 90 pagine, il ritmo del romanzo è lento, infatti ero partita spedita nella lettura ma siccome si tardava a decollare ho iniziato a leggere con più lentezza. Nella seconda metà del testo qualcosa cambia, c’è più azione e movimento eppure gli eventi non mi hanno scossa o presa, forse perché qualche aspetto della trama non l’ho condiviso ad esempio quando Ailios racconta all’amica di sé, e Alex ha una reazione che non sono riuscita a concepire come plausibile.

Il finale, mi è piaciuto, devo dire per merito di Allen che ha dato il suo tocco da uomo innamorato.

Il linguaggio utilizzato e fruibile ma la stesura a volte mi pare un po’ incerta, rigida, qualche passaggio è meno scorrevole rispetto ad altri.

In conclusione, un romanzo d'esordio piacevole, interessante, originale, che per gusti personali magari non sono riuscita ad apprezzare totalmente ma che consiglio agli amanti di urban fantasy e paranormal romance anche solo per condividere le esperienze con una banshee.

❤❤❤1/2

TRAMA

Ailios Lynch era una Banshee, spirito immortale protettore delle famiglie. Quando il destino le affidò i Kavenaught, lei ancora non sapeva nulla dell'amore devastante e non ricambiato che avrebbe provato per il figlio della coppia, Eoin. Soltanto una tragedia avrebbe potuto porre fine alla sua passione, punendola con il peggiore dei castighi: la perdita della voce. Molti anni dopo, Ailios vive nel XXI secolo, eternamente giovane e dai capelli tinti di rosa, e al suo fianco ha Alex, un'amica sincera. Alex, però, non sa nulla della vera Ailios e non sa nemmeno che il suo stesso fidanzato, Allen, ha un oscuro segreto da nascondere. Sarà l'incontro dell'immortale dai capelli rosa con Allen e suo fratello John a cambiare del tutto le carte in tavola. Un romanzo che si snoda tra omicidi ed Esseri misteriosi, menzogne e verità, unendo la luce della modernità al fascino del più antico folklore celtico.

2 commenti:

  1. A me tutto sommato intriga, cercherò di leggerlo a breve ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìsì leggilo, la banshee come creatura è molto interessante :)
      Poi fammi sapere ù_ù

      Elimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ