social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

https://i.pinimg.com/originals/24/30/32/243032bb044d61a2bd5f0c9614bf779f.jpg

GIVEAWAY 2 ----------------------> GIVEAWAY 3
 https://i.pinimg.com/originals/77/52/e3/7752e3c1d0acacfdf7c542dde216e0b1.jpghttps://i.pinimg.com/originals/ae/64/55/ae64553247c40117076a8a8eb97ea8dd.jpg

15 ottobre 2015

RECENSIONE - Una notte di ordinaria Follia di Alessio Filisdeo

TITOLO: Una Notte di Ordinaria Follia 
AUTORE
: Alessio Filisdeo
EDITORE: Nativi Digitali Edizioni

Eccomi qui a parparvi di Una notte di ordinaria follia, un romanzo breve, forse troppo, ma con tanto sangue e umorismo.

Il protagonista, Nik, è un vampiro che mostra vent'anni ed è russo, si porta dietro un famiglio formato armadio ed è di una irriverenza sconvolgente, altro che vampiro maturo nonostante gli anni passatti sulla terra, lui è peggio di un adolescente, un casinista di prima categoria e sono queste caratteristiche a renderlo speciale, il mio nuovo mito!

Posso dire che di questo romanzo ho apprezzato più il singolo personaggio che la storia in sè che, direi, ha qualche lato oscuro di troppo, non so se per via di un seguito o perché l'intento era concentrare proprio tutto sul protagonista folle e le sue notti brave, però siccome gli elementi lasciati in sospeso non sono due, non tre e forse neanche quattro, qualche spiegazioni in più l'avrei inserita.
Tessa è la co-protagonsita di Nik, ma del suo passato tabula rasa.
Nik nomina spesso l'amico Eugene, ma di lui nessuna traccia o comparsa, è solo un nome e un fatto.
Dei famigli si sa l'esistenza, non sono umani ma neanche sovrannaturali, come sono e come lo diventano, non si sa.
Sono nominati i templari, ma perchè fanno quel che fanno, lo si ignora.
Insomma, di nebbia ne troviamo a volontà, peccato perchè Nik ha un carisma capace di reggere ben più di 85 pagine di reader.

Lo stile dell'autore e molto diretto, le descrizioni sono nette, schematiche, brevi. I dialoghi coloriti, molto, ma danno carattere e comunque calzano a pennello.
A volte c'è un po' di confusione tra i soggetti parlanti, ad esempio quando compare il famiglio i dialoghi ho faticato a seguirli e a capire chi pronunciasse una determinata battuta ma, in tutto il romanzo questo senso di disorientamento sarà capitato solo un paio di volte, quindi nulla di trascendentale.

Tra indagini e piani avventati, battute e ribattute, Una notte di ordinaria follia vola e nonostante la storia non sia poi così approfondifta io promuovo questo romanzo perchè è originale, divertente, e perchè il suo protagonista è una vera star che seppur sempre in luce non è monopolizzante ma cede anche spazio a chi lo circonda.

Se la trama fosse stata più completa avrei dato sicuramente un voto in più.
#AmateVampiroNik

❤❤❤❤

TRAMA

Manhattan: risvegliatasi nel bel mezzo di Central Park, una caparbia killer a contratto scopre di aver mancato clamorosamente il suo ultimo bersaglio. Non solo ha fallito, ma a stento ricorda quello che le è successo negli ultimi giorni. E le cattive notizie non sono ancora finite: uno sfacciato diciassettenne le confessa candidamente di averla uccisa pochi istanti prima. Il resto è... complicato. Tra night club, società segrete, improbabili complotti e sparatorie a cielo aperto, benvenuti alla notte delle notti! In compagnia dell'irriverente vampiro Nik, della mafia russa e di galloni di sangue caldo! “Una Notte di Ordinaria Follia” di Alessio Filisdeo, autore di “Le Memorie Oscure”, ci presenta un XXI secolo in salsa gotica, tra pulp e umorismo nero, mischiando insieme generi differenti e mantenendo un ritmo di narrazione serrato: sembra un cocktail, ma si “beve” come uno shot.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ