social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

30 agosto 2013

RECENSIONE - Shadowhunters Città di Ossa di Cassandra Clare

Titolo: Shadowhunters, Città di Ossa
Autore: Cassandra Clare
Editore: Mondadori

Che dire di questo libro? Le anteprime del fim (che ancora devo vedere) mi avevano attirato, così ho preso il libro prima di andare al cinema…

Il mondo creato dalla Clare è articolato e dettagliato, ha un background notevole, dove tutto è ben elaborato e sembra avere una motivazione. Ho trovato tutto originale e diverso dai soliti urban e l’ho apprezzato davvero molto. Da dove discendono gli hunter, come sono considerate le altre creature soprannaturali, le rune, tutti fattori interessanti e appassionanti. Una trama che mi è piaciuta, ed è venuta un po’ meno solo sul finale che, devo ammettere, non mi ha entusiasmato. La prima parte l’ho trovata più stimolante, l’ultima ha perso mordente, sarà anche per il rapporto tra i protagonisti che muta e perde quel fascino e quella tensione che lo caratterizzava.

La protagonista Clary, è un bel tipino indisponente e durante il suo percorso matura e diventa consapevole di ciò che è e del suo passato. Jace, che sembra tanto piaciuto al popolo femminile, a me non ha trasmesso poi molto come personaggio, né mi ha attratto. A dire il vero nessun personaggio mi ha preso particolarmente, anche se una certa simpatica l’ho provata per Simon, amico sfigato innamorato di Clary; e Luke, amico di famiglia di Clary e sua madre, che si scoprirà sapere più del previsto sul mondo degli hunters. Alec e Isabel, hunters amici di Jace sono un contorno, Magnus è un personaggio particolare e mi sarebbe piaciuto vederlo più partecipe. Valentine, il signore oscuro, o quello che è… Devo ammettere l’ho trovato prevedibile e meno “oscuro” di quanto immaginassi.

Durante la lettura ho trovato qualche elemento un po’ discordante, ci sono spezzoni che lasciano perplessi perché sembrano senza senso, non sono particolarmente rilevanti volendo passarci sopra, ma a me è venuto da pensare: Com’è possibile? Com'è che non ci arrivano?

Il testo scorre veloce, anche se su alcuni punti si dilunga un po’ troppo. I dialoghi ci sono, ma non dominano nel romanzo, ma funzionano e quelli di Clary e Jace spiccano perché hanno una nota molto personale, una nota che esprime anche il modo d’essere di questi due personaggi.
Do un voto pieno perché il romanzo è ben scritto, il mondo soprannaturale creato mi è piaciuto moltissimo, e in fin dei conti anche se sul finale mi ha lasciato l’amaro, l’ho trovata una bella lettura.

By Nel
 
TRAMA
La sera in cui la quindicenne Clary e il suo migliore amico Simon decidono di andare al Pandemonium, il locale più trasgressivo di New York, sanno che passeranno una nottata particolare ma certo non fino a questo punto. I due assistono a un efferato assassinio a opera di un gruppo di ragazzi completamente tatuati e armati fino ai denti. Quella sera Clary, senza saperlo, ha visto per la prima volta gli Shadowhunters, guerrieri, invisibili ai più, che combattono per liberare la Terra dai demoni. In meno di ventiquattro ore da quell'incontro la sua vita cambia radicalmente. Sua madre scompare nel nulla, lei viene attaccata da un demone e il suo destino sembra fatalmente intrecciato a quello dei giovani guerrieri. Per Clary inizia un'affannosa ricerca, un'avventura dalle tinte dark che la costringerà a mettere in discussione la sua grande amicizia con Simon, ma che le farà conoscere l'amore.

 photo signature_1_zpsb460c04b.gif 

3 commenti:

  1. Io ho adorato questa saga invece, pur non essendo una fan sfegatata di fantasy etc.. Ti dirò, il finale del primo aveva lasciato leggermente delusa anche me, ma ho voluto dare una possibilità al secondo volume della saga e ti assicuro, ne è valsa la pena! Quel finale scialbo e deludente poi si trasformerà! Se di solito si dice che il primo è sempre il più bello, questo è uno di quei casi dove il primo è l'antipasto, ma la portata principale deve ancora arrivare. Ti consiglio di prendere il secondo, vedrai poi come ogni personaggio, ogni situazione, ogni avvenimento che ti sembra lasciato al caso poi si collega al resto. E se poi ti piace anche quello, continua con gli altri =) Io comunque, sopra a tutto, ho preferito Shadowhunters - le origini, lì i personaggi mi hanno lasciato senza fiato!
    Comunque se ti va fa un salto da me, sono nuova e ancora ci sono pochi contenuti, ma mi farebbe piacere se passassi ;) www.ilviziodellalettura.it

    RispondiElimina
  2. Ecco un'altra recensione iperpositiva di questo libro! Devo assolutamente decidermi a leggerlo!

    RispondiElimina
  3. Ecco un'altra recensione iperpositiva di questo libro! Devo assolutamente decidermi a leggerlo!

    RispondiElimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ