social


http://peccati-di-penna.blogspot.it/      http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html      http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni       http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html      http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour      http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

13 febbraio 2018

RECENSIONE - Fandom di Anna Day | DeA

FANDOM è un romanzo che non ti aspetti. La sinossi è un po' confusa, vaga, e la copertina poco attinente al contenuto se si escludono il libro i petali di rosa che richiamano il personaggio di Rose, quindi la lettura è stata una sorpresa.
Con somma gioia, mi sono trovata in un distopico, io adoro i distopici e FANDOM mi ha conquistata.

La protagonista, Violet, si ritrova catapultata nel suo romanzo preferito La Danza delle forche e il come e il perché non ve lo rivelerò di certo in questa recensione, anticipo però che la spiegazione è un po'... "intrippante" (Crusa, prendi nota).

Violet potrebbe essere chiunque di noi: ha letto infinite volte il suo romanzo preferito, lo ha visto al cinema imparandone a memoria le battute e si è innamorata di uno dei personaggi principali: Willow. Ma vivere la storia sulla propria pelle e trovarsi faccia a faccia con i personaggi che hanno una vita propria oltre a ciò che è contenuto nel libro è tutt'altra cosa, anche perché si rischia davvero di morire.

Violet si trova coinvolta nella distopia che adora insieme al fratello Nate e alle due amiche: Kate e Alice. Alice è una fan sfegatata de La Danza delle forche come Violet e suo fratello, scrive fanfiction e ha seguito sui social; è la classica amica bella e perfetta che riesce a mettere in ombra tutte quelle al suo fianco creando insicurezze nel prossimo. Kate è una rossa tutto pepe che non ha peli sulla lingua e si trova nel mondo distopico amato dalle due compagne nonostante lei non sappia neanche lontanamente di cosa si tratti.  Sono tutti personaggi ben distinguibili, ognuno con una precisa personalità, e apprezzabili anche se in modo diverso.
Qual'è l'obiettivo di queste giovani menti appassionate? Uscire dalla realtà distopica e tornare a casa.

I personaggi si muovono in una Londra del futuro disastrata, l'umanità non esiste più nella sua accezione più grande ma esistono solo GEM e IMP: ovvero persone perfette nate da anni di esprimenti genetici (potremmo chiamarli OGM XD) e persone nate ancora alla vecchia maniera. La popolazione GEM essendo non solo esteticamente perfetta ma anche più forte, intelligente e avvantaggiata praticamente in tutto, schiavizza e tratta gli IMP come animali, uccidendoli senza troppi problemi se infastiditi da loro. Gli IMP sono chiamati simpaticamente scimmie, ma contano anche meno dei moscerini, schiacciabili con un dito. Questa situazione è grottesca e Violet rivaluta le sue preferenze sui personaggi comprendendone i difetti che dall'esterno non poteva percepire. Ovviamente Violet è più vicina agli IMP insieme a Nate e Kate, ma Alice per la sua bellezza, altezza e solarità e più vicina ai GEM.  Una situazione che nel contesto de La Danza delle forche non è ideale. 
Tra i personaggi secondari abbiamo presenze notevoli come gli IMP ribelli che prima ci appaiono ostili e poi si rivalutano. Devo dire che l'ambientazione è ben resa, ho visualizzato il degrato della città e quasi percepito il fetore tanto decantato dalla protagonista.


FANDOM di Anna Day per me è stato magnetico, quando ero costretta a interrompere la lettura non vedevo l'ora di riprenderla, non riuscivo a staccarmente, è un romanzo che mi ha fatto fare le 3:00 di notte.

Lo stile è semplice quindi facilmente leggibile, l'avventura coinvolgente, e mi è parso di entrare ne La Danza delle forche insieme a Violet; la narrazione in prima persona aiuta immensamente in questo e secondo me è stata una scelta perfetta.

Trattandosi di un mondo distopico ci sono crudeltà ed estremismi come sovente, ma c'è anche una storia d'amore che però non prende troppo spazio, è lì che si fa desiderare, sbucando ogni tanto, ma il sentimento che primeggia è quello di amicizia.

Se amate i distopici io vi consiglio FANDOM di Anna Day, per ora posso dire che è la mia lettura preferita di questi primi mesi del 2018.
 "Tra una settimana sarò impiccata.
Sarò impiccata per i miei amici, per la mia famiglia e, soprattutto, per amore.
Un’idea che, sorprendentemente, mi dà poco conforto se penso al cappio che si stringe attorno al collo, ai piedi che annaspano in cerca del terreno solido, alle gambe che si dimenano… danzando a mezz’aria. Questa mattina non ne avevo il minimo sospetto. Questa mattina ero al ComiCon, a respirare odore di hot dog, sudore e profumi; a guardare i costumi dai colori vivaci tra i flash delle macchine fotografiche;
ad ascoltare la musica delle grancasse e dei violini. E ieri ero a scuola, a stressarmi per una stupida presentazione di inglese e a desiderare di essere in un altro mondo.
Attento a quello che desideri, perché a volte la realtà può letteralmente esplodere."

TRAMA

GENERE: Young Adult
PREZZO: ebook 6,99 € | cart. 16 €
PAGINE: 512
Finalmente il gran giorno è arrivato, Violet è pronta. Pronta per incontrare gli attori che hanno portato sul grande schermo il suo romanzo preferito, La Danza delle forche. Violet lo sa recitare a memoria, ne conosce ogni battuta. Se potesse esprimere un desiderio, chiederebbe di poterci vivere dentro ed essere Rose, la protagonista perfetta. Dovendo fare i conti con la realtà, Violet si accontenta di presentarsi all’evento come cosplayer di Rose e mettersi in fila per l’autografo dei suoi idoli.
Soprattutto per quello dell’attore che interpreta Willow, l’eroe più bello di sempre – darebbe ogni cosa per far colpo su di lui. Proprio nel momento in cui il ragazzo si complimenta con lei per il suo costume accade qualcosa di inaspettato. Un terremoto. Urla. Il buio. Violet riapre gli occhi e qualcosa è cambiato. Le guardie corrono ovunque impazzite. Ma è solo quando un proiettile colpisce Rose e la ragazza cade a terra esanime che Violet capisce. Capisce che adesso non è più solo a un evento in costume per appassionati di fantasy. Adesso quella è la realtà. Adesso lei è dentro la storia e la protagonista del suo romanzo preferito è appena morta. Violet ora può fare solo una cosa: prendere il suo posto, ripassare le battute e vivere la storia fino alla fine… E sperare che tutto vada come è stato scritto.

4 commenti:

  1. Insomma devo leggerlo, ho capito xD cercherò di acquistarlo presto, te lo prometto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììì leggilo e fammi sapere poi *^*

      Elimina
  2. Risposte
    1. Ci sono tutti gli elementi classici del distopico ma secondo me ha anche una nota originale anche se marginale. Io con i ditopici perdo la testa xD mi sono appassionata sempre più al genere

      Elimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ