social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

22 giugno 2016

RECENSIONE - L'amore arriva sempre al momento sbagliato di Brittany C. Cherry (Loving Mr. Daniels)

TITOLO: L'amore arriva sempre al momento sbagliato
AUTORE: Brittany C. Cherry
EDITORE: Newton Compton Editori

Salve peccatori, oggi recensisco uno Young Adult che, come moda vuole, ha alla base alcuni tragedie che vanno dalle dipendenze, alle malattie, alla morte. Quindi in questo contesto, giovane e teoricamente spensierato ma praticamente no, si piazzano situazioni difficili da gestire, un bel sacco pieno pieno di situazioni. Saranno forse troppe?
Iniziamo dalla protagonista Ashlyn Jennings che, malata da bambina, si pensava dovesse perire da un momento all’altro, ma alla fine è sua sorella gemella Gabby a lasciare questo mondo, preda di un altro terribile male. Dopo il lutto Ash è costretta ad andare a vivere con la famiglia del padre perché la madre par non volerla… ma attenzione, PARE, dietro c’è altro (dramma) che non vi spoilero.
Durante il viaggio Ashlyn incontra Daniel un ragazzo distrutto (e qui altro dramma) dai problemi e le perdite famigliari. Dan è anche in rapporti difficili col fratello che frequenta brutti giri.
Con Ahslyn e il suo trasferimento si affrontano diverse tematiche: famiglie allargate, bigottismo, e problemi adolescenziali che ritroveremo non solo nella protagonista ma anche nei suoi fratellastri, personaggi molto simpatici che tra i vari tira e molla si fanno amare. In particolare Ryan, un ragazzo estroso ma con un gran cuore e una sensibilità che a primo impatto non sembra avere.
Ashlyn si presenta al lettore come una studentessa modello e un tipo calmo che ama leggere e adora Shakespeare e questo è uno dei punti di incontro con Daniel, membro del gruppo Romeo’s Quest le cui canzoni rimandano alle opere del famoso scrittore. Ashlyn e Daniel sembrano trovare conforto l’uno nell’altra finché non si incontrano a scuola scoprendo di essere alunna e insegnante (dramma).

L’aspetto che mi è piaciuto di più di questo romanzo è il mettere in rilievo i rapporti famigliari in special modo quello tra sorelle e fratelli. Gabby sapendo di morire lascia una serie di lettere alla sorella, ognuna può essere aperta al raggiungimento di un obiettivo, e questo voler comunicare oltre la morte l’ho trovato molto toccante, il rapporto tra Ash e Gab è stupendo e mi è piaciuto maggiormente e l'ho sicuramente preferito rispetto alla classico amore tormentato che, certo, carino e romantico ma è sempre presente quindi meno "originale".
Voltai la pagina e fissai la “lista delle cose da fare prima di morire”. Non ero affatto sorpresa di quanto fosse accurata: Gabby non aveva tralasciato nessuna delle cose che avremmo voluto fare insieme e di cui eravamo solite parlare. L’elenco comprendeva paracadutismo, leggere tutto Shakespeare, e poi ancora innamorarmi, pubblicare un romanzo, organizzare un incontro divertente con i miei lettori a base di tè e cupcakes, diventare mamma di due gemelli, uscire con il ragazzo sbagliato ed essere ammessa all’Università della California. Altre voci della lista rispecchiavano piuttosto i desideri di Gabby, e non tanto i miei, però: dimenticare Henry, imparare a piangere di gioia e a ridere nei momenti tristi, ubriacarsi e ballare in un bar, restituire a Bentley l’anello, prendersi cura della mamma, ricreare la famosa scena del Titanic.
#23. Baciare uno sconosciuto.
#16. Andare a una festa.
#14. Farsi un nuovo amico.
#21. Imparare a fare giochi di prestigio.
#15. Correre una decina di chilometri.
#6. Provare a suonare la chitarra.
#1. Innamorarsi.

Ho apprezzato molto come la morte e la malattia non abbiano subito superficialità o approssimazione, elementi che purtroppo ritrovo. Passatemi le seguenti espressioni ma sento di dover essere rude: la morte non è una questione che si liquida con una botta e via o con un nuovo fidanzato, e spesso sembra che la morte di un caro sia colmabile fin troppo facilmente. Non pretendo la pesantezza ma un minimo di sensibilità.

La scrittura ti entra dentro delicatamente, illustrandoti i personaggi e le loro emozioni, i loro dolori e quei pochi attimi di felicità. Alla fine il romanzo ti lascia dolcezza e malinconia… come sempre la cover non mi aveva ispirato nulla di tutto questo. Lieta di aver letto il romanzo nonostante il colpo d’occhio sulla copertina.

 ❤❤❤❤1/2

TRAMA

Ashlyn Jennings è una studentessa modello. Ama follemente leggere, soprattutto i drammi di Shakespeare, dentro i quali, spesso, cerca risposte alle domande che la vita le pone. E adesso di punti interrogativi ne ha molti, dato che ha appena perso sua sorella gemella e, come se non fosse abbastanza, sua madre è caduta in una grave depressione. Ashlyn deve andare a vivere con suo padre e la sua nuova famiglia nel Wisconsin. La devasta anche solo l’idea di trascorrere l’ultimo anno di scuola lontana dai compagni di classe, ma non può che fare le valigie. In viaggio verso la sua nuova casa incontra per caso Daniel Daniels, un uomo distrutto. Lui ha subìto due grandi perdite nella sua vita e sta cercando di rimettersi in sesto. Pensa a tutto meno che a trovare l’amore, ma l’incontro con Ashlyn è qualcosa che va oltre le semplici leggi della chimica. Entrambi cercano di dimenticare quello che hanno provato quel giorno, finché non si “scontrano” a scuola, dove essere allieva e professore non facilita affatto le cose…

English small-Review
TITLE: Loving Mr. Daniels
AUTHOR: Brittany C. Cherry

Loving Mr. DanielsA novel that addresses many youth dramas: the dynamics of an extended family, addictions, bigotry, illness and bereavement. The protagonist loses her sister, who before his death leaves her letters to be opened on several occasions of his life. This report, this desire to communicate with a loved one even after death has touched me deeply. In this novel exalts a relationship beyond the classic story of tormented love, but they highlight the relationship between brother and sisters, and in this book we have three examples.
Writing is coinbolgente and delicate and the characters can feel close to us. This story leaves melancholy and sweetness and is a Young Adult fortunately in the most delicate moments is not superficial or approximate. Promoted and encouraged.

 ❤❤❤❤1/2

SYNOPSIS

To Whom it May Concern,
It was easy to call us forbidden and harder to call us soulmates. Yet I believed we were both. Forbidden soulmates.
When I arrived to Edgewood, Wisconsin I didn’t plan to find him. I didn't plan to stumble into Joe's bar and have Daniel's music stir up my emotions. I had no clue that his voice would make my hurts forget their own sorrow. I had no idea that my happiness would remember its own bliss.
When I started senior year at my new school, I wasn’t prepared to call him Mr. Daniels, but sometimes life happens at the wrong time for all the right reasons.
Our love story wasn’t only about the physical connection.
It was about family. It was about loss. It was about being alive. It was silly. It was painful. It was mourning. It was laughter.
It was ours.
And for those reasons alone, I would never apologize for loving Mr. Daniels.
-Ashlyn Jennings

2 commenti:

  1. Io ho amato alla follia questo libroo!! *-*

    RispondiElimina
  2. Questo libro ce l'ho da un po' in libreria,ma non ho ancora trovato il tempo per leggerlo. Spero di riuscirci presto perché ne ho sentito parlare benissimo ��

    RispondiElimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ