social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

https://i.pinimg.com/originals/24/30/32/243032bb044d61a2bd5f0c9614bf779f.jpg

GIVEAWAY 2 ----------------------> GIVEAWAY 3
 https://i.pinimg.com/originals/77/52/e3/7752e3c1d0acacfdf7c542dde216e0b1.jpghttps://i.pinimg.com/originals/ae/64/55/ae64553247c40117076a8a8eb97ea8dd.jpg

22 febbraio 2016

RECENSIONE - La libreria dei desideri di Claire Ashby (When You Make It Home)

TITOLO:  La libreria dei desideri 
AUTORE
: Claire Ashby
EDITORE:
Newton Compton Editori

La libreria dei desideri è un romanzo che oltre alla storia d’amore pone in gioco dinamiche famigliari più o meno complicate.

La protagonista è Meg, giovane proprietaria di una libreria insieme al fratello, Jake.
Nel suo futuro si delineavano: un matrimonio, un buon marito, una bella vita, ma poi le nozze sono saltate e lei si è ritrovata con una pagnotta in grembo non appartenente al suo non-più-futuro-marito-farfallone ma a un altro uomo, Jason, storico fidanzato del college. Un imprevisto, una notte sola… uno shock! Jason aveva abbandonato Meg anni prima senza un perché e le situazioni del passato si ripetono nel presente.

Meg resta sola dal punto di vista amoroso ma è circondata da persone che le vogliono bene come la sua miglior amica Ellie, anche se a volte pecca di negatività e di supponenza. Così come il fratello di Meg, Jake... bravo ragazzo, ma suscettibile.
Lei spostò lo sguardo sulla mia pancia. «Be’, a parte il bambino. In ogni caso, cosa farebbe Theo di preciso?»
«Verrà solo a stare da me per qualche mese, poi se ne andrà».
«È una pessima idea da ogni punto di vista. Jake non ne sarà affatto contento».
E quand’è che io avevo proposto a Jake di decidere della mia vita? Tremai, senza fiato. «Jake può anche pensare ai fatti suoi. Insomma, siamo adulti».
«Cosa vuoi tu da Theo? Pensi che resterà con te? Speri che rivestirà il ruolo del padre? Trovi che sia giusto chiederglielo?»
Verrebbe da esclamare: Ehi, ma placati! (Per essere gentili...)

 :
La protagonista, al contrario di comedovrebbe, vive male la sua gravidanza, ha paura delle chiacchiere sul suo conto e perciò tenta di nascondere il più possibile la pancia in lievitazione. Come al solito, l’opinione degli altri diventa tossica. Ma a un certo punto celare le forme abbondanti diventa inutile.

A una festa, Meg incontra Theo, ex medico dell’esercito in congedo per gravi lesioni. I due si trovano e… magia. Al primo incontro lui si attacca alla ragazza come una cozza allo scoglio. Non fraintendetemi, io adoro la coppia, ma lo sviluppo del loro avvicinamento mi ha convinto poco. Dalla sera alla mattina non si può dare massima fiducia a una persona appena conosciuta o provare qualcosa di tanto morboso (o "colloso"), qualunque siano le sue condizioni.

Meg è diffidentesolo inizialmente, poi sarà per gli ormoni, sarà per l’esigenza di un aiuto o il desiderio di una compagnia, ma si lascia andare a Theo come mai avrebbe pensato. Apprezzo la protagonista come personaggio, mi sembra ben costruita e reale, e la sua forza un'ispirazione, così come anche la tenacia dell'ex militare è degna di nota.

Theo non è il classico protagonista di romance, non è perfetto, non è play boy in cerca di redenzione, non è il bello e dannato della situazione, ma è un uomo ricco di valori e maturo  che nonostante l’invalidità vuole fare quello che ha sempre fatto, aiutare il prossimo, reggersi sulle sue gambe anche se ne ha una sola. Porta cicatrici interiori ed esteriori, sbaglia per orgoglio ma l’amore che prova per Meg non passa inosservato, soprattutto perché la stimola a uscire dal suo bozzolo. Questo interesse nel voler rendere la vita della protagonista migliore (al di là dell’interesse romantico e sessuale che nutre) è un elemento molto significativo del romanzo. Lui la spinge a festeggiare la gravidanza, a viverla alla luce, a valorizzare il suo corpo da neo mamma e a dedicarsi non solo ai doveri di futuro genitori ma anche ai piaceri di tal ruolo… come comprare ninnoli per bambini. Insomma, gesti così premurosi che non si dimenticano neanche quando Theo sbaglia… e sbaglia clamorosamente. Posso finalmente esclamare: Oh, un personaggio maschile un po' diverso!

Il tema della famiglia è in evidenza e si dimostra come il solo legame biologico non renda genitore un individuo.

Tutti i misteri che aleggiano sulla vita di Meg pian piano vengono alla luce e, a un certo punto, mi è parso che l’autrice abbia calcato un po’ la mano con le peripezie e le coincidenze, ma La libreria dei desideri mi ha talmente rapita che i piccoli difetti sono passati in secondo piano. A essere più precisi, i protagonisti mi hanno davvero coinvolta con il loro struggersi, cercarsi e completarsi.

La lettura è piacevole, scorrevole, è la narrazione in prima persona ci fa vivere ogni turbamento ed emozione della protagonista.

Un romanzo che, in due parole, HO ADORATO.

❤❤❤❤
Bellissimo! 

PS. Cover meravigliosa con quel verde che dona pace agli occhi e le scritte che attraverano lo sfondo! Super promossa, anche se non si vede la pancia e i capelli sono rossi >.<

TRAMA

Meg Michaels, giovane proprietaria di una libreria, si sta leccando ancora le ferite per aver chiuso, una dopo l’altra, due storie con due uomini sbagliati. Durante una festa a casa di amici conosce Theo Taylor, un medico dell’esercito in congedo, che per puro caso scopre il suo segreto: Meg è incinta. Theo è stato ferito in guerra e sembra un tipo scontroso e orgoglioso, ma nasconde in realtà un lato dolce, discreto e premuroso. Tra i due, giorno dopo giorno, nasce un legame strano, fatto di dettagli e confessioni, di comprensione… e di una straordinaria attrazione fisica che coglie entrambi di sorpresa. Tra uno scaffale da riordinare, una pila di bestseller da spolverare e una vita che nasce, Meg sarà capace di darsi di nuovo la possibilità di essere felice?

English small-Review
TITLE: When You Make It Home
AUTHOR: Claire Ashby

A novel with an intense love story and full of emotions. Meg is pregnant, without a partner, with the fear of gossip about her pregnancy. Theo is a veteran without a leg and inner and outward scars. Amazing how the two protagonists of complement each other: help, understanding and genuine affection. The situation is more complex when they float uncomfortable family business and Meg must face them, keeping secrets of secrets. I recommend this book to anyone who wants to live a love story born from a friendship and a collaboration; I recommend it to those who want to live tender moments, melancholic, passionate. The novel is narrated in first person and you feel every sensation of the protagonist, joys, sorrows, torments. Engaging and sweet writing. Despite the mishaps are too marked, I loved this book and I read in one breath. Recommended!

❤❤❤
Beautiful!

SYNOPSIS

Meg Michaels, a bookstore owner, has already walked away from two cheating exes. She’s learned her lesson and has her mind set on success until she gets knocked up. Embarrassed and unwilling to discuss her situation with friends and family, she wears layers to hide the pregnancy.

When Meg gets sick at a party, she’s mortified. Even worse, Theo Taylor, the guest of honor, discovers her secret. Theo, an Army medic wounded in the war, agrees not to reveal her condition, and the two forge a bond of friendship that blossoms into love.

Theo is soon filling all of Meg’s late-night cravings and not just the pregnancy-induced ones. But can their love overcome all the obstacles that stand between them and creating a happy family?

20 commenti:

  1. Lo avevo già messo in wl ma se l'hai amato tu allora non ho dubbi! Bella l'idea della mini recensione in inglese,non so come trovi il tempo ma mi piace un sacco :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Deb, mi è piaciuto, adoro il personaggio di Theo.
      Mi aiuta Google traduttore, ma a sisteamre tutto il testo e il materiale ora ci impiego il doppio del tempo per una recensione... mi sono auto-massacrata! XD

      Elimina
  2. Lo sapevo che il mio intuito non si sbagliava. Mi ha catturato subito. Devo leggerlo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti piaccia quanto è piaciuto a me *^*

      Elimina
  3. L'avevo già adocchiato e dopo la tua recensione è in WL!!

    RispondiElimina
  4. Ciao, ho cliccato sulla recensione di questo romanzo perchè l'ho visto in libreria e mi ha incuriosito, e dal tuo post sembra veramente coinvolgente!

    RispondiElimina
  5. Bellissima recensiome ho letto questo libro ed è una bella storia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ha colpito anche me, un po' diversa dal solito :)

      Elimina
  6. Oh... e io che ne ho sentito sempre parlare così, così e quindi non l'ho mai preso! Allora possono metterlo ancora nella WL

    RispondiElimina
  7. Bella recensione, mi hai incuriosita molto. Penso che lo metterò nella mia wish list!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, quando un romanzo mi colpisce la recensione è sempre più ispirata.

      Elimina
  8. Wooow che bella recensione! Punteggio pieno? 😍 Oddio adesso sono troppo curiosa...ho rimandato questo libro perché non ero tanto sicura (anche se un'amica me lha consigliato!) Direi che DEVO leggerlo per forza! 😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be' magari segui il consiglio della tua amica appena puoi ;)

      Elimina
  9. Oddio, era nella mia Wishlist ma piuttosto in fondo! Non pensavo potesse essere così bello! Devo assolutamente leggerlo! *-*

    RispondiElimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ

https://i.pinimg.com/originals/b5/03/36/b503369c35efae10ddc722abfc6b42b5.jpg
Giveaway 1 - pacchetto romance - (1 cartaceo + 4 ebook) QUI
Giveaway 2 - pacchetto Narrativa-Storico-Rosa (1 cartaceo + 2 ebook) QUI