18 febbraio 2014

RECENSIONE - Progetto Genesis. Post Mortem di Angela P. Fassio

Titolo: Progetto Genesis. Post Mortem 
Autore: Angela P. Fassio
Editore: Self-Publishing

Un Romanzo horror incentrato sugli zombie stile di Resident Evil.
Il protagonista è un giovane quindicenne, Rico, che rimane barricato a scuola con insegnanti e compagni per sfuggire agli zombie. Purtroppo la barriera intorno all’istituto non regge e sono costretti a scappare. Rico riesce a portare in salvo i suoi migliori amici, perdendo però altri a cui voleva bene. I giovani si ritrovano in un centro per sopravvissuti che però cela fin troppi segreti. 

Progetto Genesis – Post Mortem, è ricco di azione e di sorprese. Ci si affeziona ai protagonisti e si vive con loro, talvolta si muore con loro. Impariamo ad apprezzarli  e tutti sono diversi tra loro, tutti hanno un ruolo. Rico è un personaggio ben costruito, approfondito, si può cogliere ogni sfaccettatura del suo essere. È un ragazzo sicuramente molto maturo per la sua età, così come Laura la sua fidanzata, e il suo miglior amico Marco. Un trio che non vorremmo mai veder separato. Personalmente, mi sono affezionata a Gino, ma io mi affeziono sempre alle persone sbagliate. Chi è Gino e cosa fa? Dovrete scoprirlo, ma ai miei occhi è un ragazzone brillante che mi ha conquistato missione dopo missione.
La narrazione procede spedita, non ci sono divagazioni inutili o fasi lente. Alcune descrizioni mi hanno incantato, l’autrice sembra conoscere tutto, anche i minimi dettagli di ogni elemento che presenta, ci permette di immaginare tutto senza esagerare o risultare prolissa. Io sono rimasta folgorata dalla semplice descrizione di una manovra, così perfetta, concisa, efficace da farmela vedere per davvero.
"…pregando di non fondere il motore, riflettei sulla possibilità di tentare una manovra evasiva. Niente che fosse praticabile sull’autostrada… A meno che non deviassi sull’altra corsia imboccando uno degli spazi che si aprivano a intervalli regolari nella barriera divisoria. Un cambio di direzione improvviso li avrebbe potuti disorientare. Decisi che valeva la pena di fare un tentativo e appena avvistai l’apertura cambiai corsia e lanciai il veicolo attraverso senza rallentare. Feci affidamento sul peso, che nonostante la velocità avrebbe impedito che ci ribaltassimo, ed eseguii l’inversione con un colpo di sterzo. Fare un testacoda con un veicolo di quel calibro era da pazzi, ma la manovra riuscì. Ritrovai l’assetto e sfrecciai via."

Il linguaggio è molto diretto e curato. I dialoghi sono veritieri, quando occorre coloriti con un “va**an**lo” che strappa anche un sorriso.
Non immaginavo di appassionarmi tanto a un romanzo zombie, ma Progetto Genesis – Post Mortem mi ha afferrato per bene, peccato non sia autoconclusivo. Se volete un romanzo pieno di azione e misteri da risolvere, un apocalisse zombie e protagonisti giovani, questo romanzo fa per voi ed è adatto sia a un pubblico femminile che maschile. 

Angela P. Fassio mi ha stregato con il suo modo di scrivere e la sua storia.

❤❤


TRAMA
Fenomeni atmosferici insoliti e paurosi, apparentemente inspiegabili, si scatenano sul pianeta.
L’inizio di un incubo che minaccia la sopravvivenza dell’umanità.
Un’invasione senza precedenti da cui bisogna difendersi a ogni costo.

Anche una scuola può diventare un fortino quando è in gioco la vita.
Ed è in una scuola che un gruppo di studenti coraggiosi e i loro insegnanti si sono barricati. Una base non solo difensiva, ma da cui partono scorrerie per uccidere i mostri e procacciare il necessario per resistere.
Rico ha sedici anni, ma possiede lo spirito e il carisma di un leader, il coraggio di un vero guerriero. I suoi amici e compagni lo ammirano. Benché sia un tipo solitario, Rico è legato da una profonda amicizia a Marco. Poi c’è Laura, una ragazza che dietro i modi bruschi nasconde un animo generoso. Nella loro quotidiana lotta per la sopravvivenza i ragazzi si prodigano per aiutare gli altri e dare rifugio a chi ha perso tutto. Non esitano a dare asilo ad Angela, una bimba rimasta orfana, che diventa loro beniamina.
Tuttavia arriva il giorno in cui la scuola non è più difendibile e deve essere abbandonata. Rico e uno sparuto gruppetto di superstiti vengono accolti in un centro più attrezzato dal quale partono offensive contro i mostri.
Arruolati fra i combattenti, i ragazzi scopriranno terribili segreti e dovranno affrontare battaglie senza quartiere. Inganni, tradimenti, trappole mortali e fughe mirabolanti nei meandri di sotterranei in cui si annidano terrificanti pericoli. Armati del loro indomito coraggio, forti della loro amicizia, sostenuti, malgrado tutto, dalla speranza che esista una possibilità di salvezza.
 photo signature_1_zpsb460c04b.gif

2 commenti:

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ