social

http://peccati-di-penna.blogspot.it/      http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html      http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni       http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html     http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour      https://4.bp.blogspot.com/-kpV7lPzLDPg/Wa6R8QW920I/AAAAAAAAOhs/-wTTOHjB1PU_Kj8p9t58BoFsNwavUmGSQCKgBGAs/s200/info.png

Post recenti

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 6 tag foto 4 tag foto 7

3 giugno 2022

REVIEW PARTY - Le ombre tra noi di Tricia Levenseller | Mondadori

Oggi vi parlo di un fantasy, realmente poco fantasy, che sebbene sia simile ad altri, ha comunque la capacità di attrarre il lettore a sè: Le ombre tra noi di Tricia Levenseller.

Trama
Una ragazza, intraprendente per il suo tempo, decide che sarà qualcosa di più di una moglie o una nobile signora, lei vuole arrivare al potere e perciò mira a diventare moglie del re, quindi regina, anche a discapito dell'amore, siccome già una volta è stata ferita da esso. Tra chiacchiere di corte e intrighi di palazzo, che porteranno a investigazione, i piani di Alessandra cambieranno in corso d'opera per prevedibili motivi: il Re delle ombre. Può sembrare un fantasy ma in realtà ricorda più un romance storico, la parte fantasy è inconsistente, peccato!
Personaggi
Alessandra, la protagonista che punta al trono, ci è presentata come antieroe, non ha valori né ideali, ma ha una forte personalità e caratteristiche che la rendono diversa da altre protagoniste lette, infatti, lei ci è presentata quasi come la cattiva della storia, vendicativa e con l'anima da assassina. In più, altra particolarità: è appassionata di moda e cuce lei stessa i suoi abiti, facendo addirittura tendenza a corte e questo elemento è molto presente, anche se ai fini della storia non serve a nulla. Nel complesso, Alessandra l'ho trovata molto intrigante, peccato che sul finire del romanzo si ammorbidisca.

Il Re delle ombre, Kallias, devo dire che non mi ha entusiasmato, tanto potente lui con le sue ombre (componente soprannaturale motivata con una breve spiegazione) ma alla fine non le utilizza quasi mai (a parte attraversdare i muri... ma in quello è capace anche Casper) né si accorge di quello che gli accade intorno e trova soluzioni ai suoi problemi solo quando è Alessandra a proporre un piano di azione, per il resto lui è cieco come una talpa. Kallias, descritto come affascinante e severo, mi ha lasciata completamente indifferente, forse si chiama re delle ombre perché in effetti resta in ombra, ha pochi momenti apprezzabili, almeno per me. 
 
Ci sono altri personaggi di contorno come il padre e la sorella di Alessandra, due persone orribili e anaffettive che nascondono la loro indole con finta carità; le amiche della protagonista invece pensano solo a trovare un uomo e al gossip e le trovo fastidiose. Vi sono anche una serie di presenze maschili più o meno rilevanti che assumono senso solo se affiancate ad Alessandra, che, come avrete capito, oltre a essere protagonista e un personaggio totalizzante che lascia poco agli altri.

Ambientazione
Un tempo passato non specificato, ricorda un po' la reggenza inglese e un po' il medioevo, quindi si vaga tra palazzo e paese, il worldbuilding è scarso, purtroppo.

Stile
Molto semplice, per niente pesante, narrazione in prima persona.

Ritmo
Le prime 150 pagine di Le ombre tra noi sono state un lento tormento dove non capivo dove si andasse a parare, si era incentrati sul corteggiamento, il salotto, e c'era poco ad animare la storia, fortunatamente poi iniziano a spuntare le vicende interessanti, quindi aspettare ne è valsa la pena.

Finale
Prevedibile, non sorprende, ma va anche bene così. Resta un po' il rammarico di vedere una protagonista potenzialmente interessante con connotati diversi dal solito omologarsi alle sue "colleghe".

Conclusioni
Le ombre tra noi di Tricia Levenseller è un libro che dopo i primi intoppi riesce a ingranare e, nonostante alcune cadute, a prendere il lettore e intrattenerlo, quindi lo consiglio.

 🚦 Resoconto in punti 

Deboli
🔴Prime 150 pagine lente
🔴Worldbuilding scarso

In bilico
🟠Lato fantasy non sfruttato

Forti
🟢Protagonista "antieroe"
🟢Misteri e intrighi
🟢Love story






"Non hanno mai trovato il corpo del primo e unico ragazzo che mi ha spezzato il cuore. E mai lo troveranno." Alessandra è stanca di essere trascurata e ha escogitato un piano per diventare potente: 1. Corteggiare il Re delle Ombre. 2. Sposarlo. 3. Ucciderlo ed ereditare il regno. Nessuno conosce il vero potere del Re delle Ombre. Alcuni sostengono che può far eseguire i suoi ordini alle ombre che gli danzano intorno. Altri dicono che le ombre gli parlano, sussurrandogli i pensieri dei suoi nemici. In ogni caso, Alessandra ha un obiettivo ambizioso e farà di tutto per raggiungerlo. Non è la sola, però, a voler uccidere il Re. Quando qualcuno attenta alla vita del sovrano, Alessandra si ritrova costretta a proteggerlo, almeno fino a che non sarà la sua consorte. E dovrà lottare per non innamorarsene. Dopotutto, quale migliore compagna di una regina astuta e senza scrupoli per un Re delle Ombre?



Testo fornito dall'editore


Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ