social

http://peccati-di-penna.blogspot.it/      http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html      http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni       http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html     http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour      https://4.bp.blogspot.com/-kpV7lPzLDPg/Wa6R8QW920I/AAAAAAAAOhs/-wTTOHjB1PU_Kj8p9t58BoFsNwavUmGSQCKgBGAs/s200/info.png

Post recenti

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 8

12 ottobre 2020

REVIEW PARTY - Thunderhead di Neal Shusterman (Trilogia della Falce Vol.2) | Mondadori

Thunderhead di Neal Shusterman ha come protagonista, strano a dirsi, il Thunderhead una mente artificiale che governa il mondo.
 
Questa entità ha una voce molto forte, a volte petulante, pesante.
Citra e Rowan giocano sempre un ruolo importante ma sono affiancati da un altro personaggio: Greyson Tolliver che ci introduce alla classe sociale dei loschi, ovvero quegli elementi sopra le righe che si avvicinano ai delinquenti dell'era mortale e all'agenzia del Thunderhead,  la parte amministrativa. La storyline di Tolliver è importante, ma non mi è piaciuta troppo, per alcuni versi è un buon stratagemma per raccontare, appunto, del Thunderhead, senza stravolgere la condizione dei personaggi pre-esistenti.
Mentre Citra come Madame Anastasia porta innovazione nell'ordine delle falci, Rowan diventa Maestro Lucifero colui che spigola la corruzione all'interno della compagnia, questo lato dark di Rowan è accattivante, ma poi si perde.   
Nonostante la trama segua il filone tracciato dal primo romanzo ci sono elementi nuovi che rendono la lettura particolarmente interessante. Tra la sorte di Rowan e Citra mi ha catturata maggiormente quella di Citra. Il suo modo di affrontare il ruolo di falce mostra umanità rimanendo ligia al dovere. Altro elemento che mi è piaciuto del suo personaggio e il legame con Madame Curie che ci mostra come si possa "far famiglia" anche se senza legami biologici. 
 
 L'antagonista è giustamente meschino, il suo piano eccezionale... sono rimasta affascinata da tanta pianificazione e dalla conclusione.
 
L'ambientazione è dinamica, si cambia spesso luogo anche perché l'occhio di bue si sposta di personaggio in personaggio. La morte in Thunderhead gioca un luogo marginale, sempre presente, ma non ha la stessa rilevanza, il romanzo si basa più su questioni di potere che sulla necessità di mietere. 
 
 La narrazione è in terza persona tranne quando è il Thunder a "parlare".
 
Ho apprezzato molto il finale da "apocalisse" della crudeltà e della crudezza che non bisogna mai dimenticare anche se in un mondo perfetto. Lo scossone però turba il Thunderhead il quale mostra la sua sofferenza in modo spietato: il silenzio.
 
Thunderhead di Neal Shusterman è avvincente, forse un po' dispersivo a causa delle nuove entrate, ma comunque una gran lettura.
A fine romanzo avrei voluto avere il terzo volume della serie per poterlo sfogliare immediatamente ma ahimè...
 
Io ve lo consiglio, se volete saperne di più passate anche dai seguenti blog: 

 
 
Eynys Paolini Books
Chiaramentelettrice
erna CODEX LUDUS
Infermieranerd
La biblioteca di Zosma
Babbling Babook
Non solo libri
Everpop
La stanza dei libri
Quattro chiacchiere in compagnia
 Twinsta book
Milioni di particelle
ni Tutta Colpa dei Libri
lo La libreria di Yely
 
REVIEW PARTY - Falce di Neal Shusterman (Trilogia della Falce Vol.1) | Mondadori 
 


In un mondo che ha sconfitto fame, guerre e malattie, le falci decidono chi deve morire. Tutto il resto è gestito dal Thunderhead, una potentissima intelligenza artificiale che controlla ogni aspetto della vita e della società. Tranne, appunto, la Compagnia delle falci. Dopo il loro comune apprendistato, Citra Terranova e Rowan Damisch si sono fatti idee opposte sulla Compagnia e hanno intrapreso strade divergenti. Da ormai un anno Rowan si è ribellato ed è fuggito, diventando una vera leggenda: Maestro Lucifero, un vigilante che mette fine alle esistenze delle falci corrotte, indegne di occupare la loro posizione di privilegio. Di lui si sussurra in tutto il continente. Ormai divenuta Madame Anastasia, Citra è una falce anomala, le sue spigolature sono sempre guidate dalla compassione e il suo operato sfida apertamente il nuovo ordine. Ma quando i suoi metodi vengono messi in discussione e la sua stessa vita minacciata, appare evidente che non tutti sono pronti al cambiamento. Il Thunderhead osserva tutto, e non gli piace ciò che vede. Cosa farà? Interverrà? O starà semplicemente a guardare mentre il suo mondo perfetto si disgrega?



Testo fornito dall'editore

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ