3 giugno 2016

SEGNALAZIONE - Pubblicazioni TEA giugno e luglio

 
TITOLO: Non è tempo di morire
AUTORE: Leonardo Gori
PUBBLICAZIONE: 9 giugno

TRAMA
Milano, 1969: Bruno Arcieri indaga tra le macerie di Piazza Fontana.
Bruno Arcieri, ormai ex colonnello dei Carabinieri e ritiratosi dal servizio attivo, accetta di andare a Milano nei giorni immediatamente successivi alla strage di piazza Fontana.
E mentre comincia a intravedere la verità, suo malgrado la pista lo porta a una valigetta di documenti riservati…
Di nuovo toccherà a lui, vecchio servitore di uno Stato sempre meno comprensibile, e ormai sotto attacco, decidere se andare fino in fondo. Da solo, come sempre.

Leonardo Gori è autore del ciclo dei romanzi di Bruno Arcieri: prima capitano dei Carabinieri nell’Italia degli anni Trenta, poi ufficiale dei Servizi segreti nella seconda guerra mondiale e infine inquieto senior citizen negli anni Sessanta.

TITOLO: Il respiro felice
AUTORE: Pam Grout
PUBBLICAZIONE: 16 giugno

TRAMA
Un approccio rivoluzionario, basato sul respiro, che non pone limiti all’alimentazione.

Pam Grout, autrice n° 1 nella classifica best seller del New York Times, propone 13 semplici tecniche di respirazione, da integrare nella nostra routine quotidiana.

La respirazione è la chiave per il funzionamento del nostro metabolismo. Per una perdita di peso permanente, dunque, non sono necessari diete ferree ed esercizi fisici estenuanti, basta cambiare il modo di respirare. Una corretta respirazione riduce anche ansia e stress, contribuendo a una maggiore presenza mentale e a una condizione di generale benessere.

TITOLO: Mindfulness per le relazioni affettive
AUTORE: Attilio Piazza e Monica Colosimo
PUBBLICAZIONE: Luglio

TRAMA
Milano, 1969: Bruno Arcieri indaga tra le macerie di Piazza Fontana.
Bruno Arcieri, ormai ex colonnello dei Carabinieri e ritiratosi dal servizio attivo, accetta di andare a Milano nei giorni immediatamente successivi alla strage di piazza Fontana.
E mentre comincia a intravedere la verità, suo malgrado la pista lo porta a una valigetta di documenti riservati…
Di nuovo toccherà a lui, vecchio servitore di uno Stato sempre meno comprensibile, e ormai sotto attacco, decidere se andare fino in fondo. Da solo, come sempre.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ