social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

20 maggio 2014

RECENSIONE - Portami via con te di Luana Semprini

Titolo: Portami via con te
Autore: Luana Semprini
Editore: Libromania

Portami via con te è un romanzo sentimentale che si presenta in quattro parti e la prima è un piccolo sogno a occhi aperti, una fantasia di molti: prendere e andar via con un affascinante sconosciuto (o bella sconosciuta) e iniziare una nuova vita, tinta di rosa e profumata di zucchero. Leggendo il romanzo capirete il perché di queste parole.
Aurora (o Perla) ha un passato triste e un presente frustrante, quando si presenta l’occasione di scappare via dalla sua quotidianità, anche se titubane, la prende al volo… e vola meravigliosamente via con un ragazzo che da subito mi è simpatico (anche se desta qualche sospetto… ma io sono sospettosa di natura).

Dopo un inizio davvero romantico e tenero, si passa alla seconda parte che rivoluziona completamente il sogno idilliaco creato nella prima: la nuova vita di Aurora e di Andrea. Dopo lo scossone, si ha una terza parte composta da lettere malinconiche e tristi da parte di Andrea alla sua Perla (preferisce chiamare Aurora per cognome che è appunto Perla). L’epilogo è un “ritorno alle origini” ma con profondi cambiamenti. Aurora tenta di riprendersi la vita creatasi prima dell’imprevisto con Andrea, ma i ricordi continuano a bussare alla sua porta, anche letteralmente. Il finale non poteva essere più perfetto, una sorta di déjà-vu...

Una storia carica di tenerezza e di tristezza, che evolve e cambia stato in modo prepotente da lasciare in lettore spaesato, e un epilogo forse troppo affrettato, ma giusto. Un romanzo che inizia come una favola urbana e termina con un quasi lieto fine, perché in fondo nessuno sa cosa capiterà… anche se le premesse sono buone.

I personaggi principali sono ben delineati, la trama si basa soprattutto su Aurora e i suoi sentimenti, e su Andrea e il suo comportamento/tormento.

L’ambientazione passa dalla nostrana alla francese, districandosi in graziose descrizioni di paesaggi di campagna.

Il testo è molto scorrevole, lo stile semplice e fruibile che caratterizza l’autrice e riscontrabile anche in Portami via con te, e lo rende una lettura molto piacevole e anche con un certo impatto emotivo. Io mi sono affezionata alla storia e ai personaggi dalle prime battute, e la curiosità man mano si è fatta sentire durante la lettura…

Un testo che una volta terminato lascia una piacevole sensazione. Per me merita un bel voto.

❤❤❤

TRAMA
Aurora si guarda attorno nervosamente, in attesa di giungere a destinazione e affrontare l’ennesimo colloquio di lavoro dopo la laurea. Da un po’ di tempo, la vita le sembra girare a vuoto. Improvvisamente, irrompe dal nulla Andrea che le offre un’insperata via di fuga: partire insieme senza una meta. Aurora, incredula, decide di fidarsi di quel ragazzo così solare e affascinante senza fare troppe domande e dopo pochi minuti si ritrova con lui su un treno diretto a Torino, pronta a lasciarsi alle spalle il passato. È solo la prima tappa di un viaggio che li conduce a Lione e poi a Privas, un paesino di pochi abitanti nell’Ardèche, dove Aurora sente di aver trovato il suo posto nel mondo e dove la relazione con Andrea si fa sempre più appassionata finché lui le chiede di sposarla. Ma Andrea nasconde un segreto che rischia trasformare in un incubo i sogni di Aurora e spezzare per sempre il loro incanto.Un romanzo sulla capacità di aprire il proprio cuore e sulla forza dei sentimenti più puri che sorprenderà e farà innamorare lettrici e lettori.
 photo signature_1_zpsb460c04b.gif

1 commento:

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ