social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

https://i.pinimg.com/originals/24/30/32/243032bb044d61a2bd5f0c9614bf779f.jpg

GIVEAWAY 2 ----------------------> GIVEAWAY 3
 https://i.pinimg.com/originals/77/52/e3/7752e3c1d0acacfdf7c542dde216e0b1.jpghttps://i.pinimg.com/originals/ae/64/55/ae64553247c40117076a8a8eb97ea8dd.jpg

18 settembre 2013

RECENSIONE - Scrivo una Città di Ivan Mattei


Titolo: Scrivo una Città
Autore: Ivan Mattei
Editore: Localo Libri
Formato: Formato Kindle 
Lunghezza stampa: 56
Store: Amazon  ASIN: B00EGQK734

Scrivo una città è un romanzo breve, scritto in modo molto genuino e fresco, con un tocco di interiorità che traspare dalla personalità dei protagonisti, un po’ dubbiosi, un po’ pensierosi, un po’ incerti… 
Lo stile dell’autore mi ha colpito subito e mi ha attirato, perché non è il classico romanzato ma quasi come una voce interiore che il lettore può ascoltare. Sembra di entrare nella mente di qualcun altro. Appare come una commedia, una love story, poi ti coglie un lato surreale che non ti aspetti e ti affascina, soprattutto se sei uno scrittore e ti piace creare mondi e fissarli su carta. 
Una lettura veloce e gradevole per i ritagli di tempo, perché è davvero un testo breve e fruibile. 

"Una storia d'amore in cui lo stile di scrittura influenza la storia e viceversa."

❤❤1/2 


TRAMA
In una città divisa in due da un lungo rettilineo, si incontrano e si innamorano Giovanni e Giulia. Lei lavora in un'agenzia di lavoro interinale, mentre lui “scrive una città”. Nel frattempo alcuni personaggi vivono la loro semplice vita in un palazzo (“il palazzo di Giovanni”). Sono una sorta di famiglia allargata. Il corteggiamento tra Giovanni e Giulia è breve, tra una traversata a piedi della città (i due abitano ai lati opposti del rettilineo), con cabine telefoniche sabotate, ed una cena “da rivista”, conclusa da un bacio da antologia. Tutto è bello, e la città ne risente in positivo, fino alla scoperta della verità...
 photo signature_1_zpsb460c04b.gif

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ