social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

25 settembre 2016

INTERVISTA - Viola Raffei e A modo mio

http://peccati-di-penna.blogspot.it/2016/09/intervista-viola-raffei.htmlViola Raffei è una donna di 35 anni, marchigiana, sposata madre e ora anche disoccupata. Era ormai un po’di tempo che aveva iniziato a scrivere il suo libro e con questa imprevista sterzata nella sua vita, ha deciso che era arrivato il momento di terminarlo e pubblicarlo. Viola è estremamente socievole e anticonformista, parla di tutto con tutti, non ha peli sulla lingua anche se non tutti apprezzano. Si augura che lo facciano i suoi lettori.






Quando hai scoperto la passione per la scrittura?
Fin da piccola ho sempre amato raccontare storie, ho due sorelle più piccole e la sera prima di metterci a letto, dopo che la mamma ci leggeva una favola, mi divertivo ad inventarne altre di mia fantasia fino a che non ci addormentavamo. In tutti questi anni però non ho mai provato a scrivere veramente, temevo di non esserne capace. L’estate scorsa però, qualcosa è scattato e ho iniziato a stendere il romanzo anche se andavo un po’ rilento tra lavoro casa e famiglia, poi a fine gennaio sono stata licenziata e ho cercato di vedere quest’improvviso cambiamento come una possibilità non come un fallimento.
Così ho terminato il libro e l’ho mandato alle varie case editrice finché non sono stata contattata dalla mia.

Quale genere letterario ti è più affine? Quale invece non riesci a leggere e/o a scrivere?
I miei  generi preferiti sono i rosa e gli erotici, amo le storie d’amore, infatti il mio è un connubio tra ambedue.
Un genere che leggo ma che non riesco a scrivere, sono le poesie, mi piaccono molto tuttavia non ho l’animo predisposto per raccontarle, credo ci voglia una sensibilità fuori dal comune.

Come è stato il tuo percorso verso la pubblicazione?
Direi che si possa definire fortunato, ho provato e dopo pochi mesi ero on line su amazon, aver trovato subito un editore disposto a puntare su di me credo proprio si possa definire un colpo di
Disponibile su amazon
fortuna.
Julie è una bellissima ragazza di 25 anni che sta per laurearsi in agraria, quando incontra Leonardo, uno splendido e affascinante giovane che le sconvolge letteralmente la vita e soprattutto i sensi: sa fare l’amore come nessuno prima di lui! Le cose, però, non vanno come lei sperava e la comparsa di un nuovo ragazzo, Gabriele, mescolerà le carte rendendo tutto assai complicato e difficile.Si ritroverà in mezzo a due fuochi senza sapere che direzione prendere. Riuscirà l’amore a indicarle la strada giusta? Tra amori, lacrime, baci, sesso, Julie capirà con chi vorrà vivere il resto della sua vita.
Come è nata l’idea di A MODO MIO? Cosa ti ha ispirato?
In testa c’era solo il personaggio femminile di Julie, il resto è nato tutto attorno pagina dopo pagina, l’idea fissa è stata sempre quella di scrivere qualcosa di veritiero, volevo una storia reale con dei personaggi in cui fosse facile riconoscersi e dei dialoghi espliciti, senza fronzoli.
Desideravo che leggendo si avesse l’impressione di rivivere una conversazione con una nostra cara amica.

Quanto c’è di te in questo testo?
C’è parecchio di me, del mio vissuto anche se modificato in mille sfumature diverse, il personaggio di Nicoletta, la migliore amica di Julie, è quasi una perfetta me stessa.

Hai mai affrontato il “blocco dello scrittore”? Come lo hai superato?
Sì a metà romanzo non sapevo come andare avanti, sono stata presa dalla sconforto allora ho deciso di spegnere il computer per una settimana e dedicarmi totalmente a mia figlia e mio marito; alla fine l’ispirazione è tornata.

Cosa vuoi comunicare con il tuo A MODO MIO?
Direi l’amore in tutte le sue forme, durante le scene di sesso nel romanzo ho inserito anche dei giocattoli erotici, volevo veramente scrivere una storia che molti potessero sentire loro, spero di esserci riuscita.

Cosa pensi del Self-Publishing?
Penso che sia davvero ammirevole trovare il modo di raggiungere i propri obiettivi anche senza una casa editrice, credere in se stessi è la chiave di tutto.

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Mi sono rimessa a scrivere il continuo della storia anche se si tratta di un libro autoconclusivo, me l’hanno chiesto parecchie delle mie lettrici e spero di non deluderle.

Grazie a Viola Raffei per averci dedicato il suo tempo. In bocca al lupo e buona scrittura!

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ