social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

18 febbraio 2016

SEGNALAZIONI #5

Un bel quadretto di pubblicazioni, suspense e fantasy.
  • Triskell Rainbow (x2)
  • Watson Edizioni
  • LaPiccolaVolante






TITOLO: Soggetto 13
AUTORE: Ethan Stone
EDITORE: Triskell Rainbow
GENERE: Suspense
PREZZO: ebook 3,74 €
PAGINE: 282

TRAMA
La vita di Luke Kincaid sta andando in pezzi. Prima il suo uomo lo lascia per sposare una donna, poi gli incubi d’infanzia ricompaiono con insistenza.

Luke trova conforto nella rinnovata amicizia con il compagno di liceo Ben Skinner. Si impegna a rimettere in sesto la propria vita, ma i ricordi repressi ne minacciano ogni aspetto. Insieme a Ben indaga sul suo passato mentre combatte l’attrazione per lo stesso Ben, che crede essere eterosessuale.

Ma qualcuno non vuole che i due scoprano la verità e la vita di Luke è in pericolo. Luke non può interrompere la sua ricerca, nemmeno quando scopre di avere a che fare con un insabbiamento da parte del governo. Luke e Ben devono scoprire i segreti del passato di Luke e nello stesso tempo fare i conti con i loro sentimenti reciproci.



TITOLO: Cercami (Coprimi #3)
AUTORE: L. A. Witt
EDITORE: Triskell Rainbow
GENERE: Suspense
PREZZO: ebook 3,49 €
PAGINE: 101

TRAMA
All’inizio, il Detective Andrew Carmichael e il paramedico Nick Swain sono riusciti a salvarsi per un soffio da uno stalker delirante. Adesso, mesi dopo, le cicatrici fisiche non sono guarite del tutto, e neanche quelle emotive. Il senso di colpa e il risentimento persistenti minacciano di fare a pezzi la loro relazione, ma Andrew non è pronto ad arrendersi. Ha quasi perso Nick una volta, e non è disposto a rinunciare a lui senza combattere.
In un ultimo, disperato tentativo per restare insieme, Andrew suggerisce di passare un weekend fuori, ma c’è abbastanza tempo per trovare un motivo per tenere viva la loro relazione?
O è arrivato il momento di lasciare che Nick se ne vada?

TITOLO: Nero Elfico
AUTORE Daniele Picciuti
EDITORE: Watson Edizioni
GENERE: Fantasy
PREZZO: cartaceo 10 €
PAGINE: 278

TRAMA
Ponte Spaccato è un villaggio sperduto di quattrocentocinquanta abitanti, un paese di fabbri, muratori, contadini, falegnami e artigiani, gente semplice che conduce una vita tranquilla. Finché non fa la sua apparizione Lacero, un mezz’elfo feroce e astuto, che nel giro di poco tempo riesce a diventare sceriffo. Lui e Violata, la sua donna, una spietata assassina, si trovano presto al centro di una serie di macabri e sanguinosi avvenimenti che sconvolgono la cittadina. Il Male stesso, nelle vesti di alcuni personaggi diabolici e perversi – il demone Scribacchio, la contessa Bianca, il mago Grimorio, il nano Toro-Dai, il Negromante – si abbatte su quella povera gente che, suo malgrado, dovrà fare affidamento, per la propria sopravvivenza, al “male minore” costituito dalla scanzonata coppia di criminali. Della partita saranno le terribili gemelle Coro, il Castigatore muto, il grosso Melmone e sua madre Poiana, e numerosi altri personaggi uno più improbabile dell’altro, fino a scomodare nientemeno che dei viaggiatori stellari. Presto, tutti comprenderanno che l’ago della bilancia in questo scontro è il Trono d’ossa, un antico artefatto che dà, a chi vi siede, il dominio sui morti.

TITOLO: Il Gergo delle noci
AUTORE: Daniela Alvisi
EDITORE: LaPiccolaVolante
GENERE: Fantasy
PREZZO: cartaceo 14
PAGINE: 272

TRAMA
Gergo è cresciuto in una piccola casa sul limitare della foresta insieme a Christine e i suoi fratelli; è così che si chiamano tra di loro anche se a legarli non c’è un reale vincolo di parentela. Le uniche visite sono quelle della bionda signora della Contea, misteriosa amica di Christine, e di Messer Gatto, un felino che secondo Gergo porterebbe solo iatture a ogni sua comparsa. Tutto cambia il giorno in cui il giovane Gergo ascolta per caso una conversazione fra Christine e la signora, e viene così a scoprire un terribile segreto che lo riguarda in prima persona. La sua reazione è furiosa e incontrollata e lo porta ad abbandonare la casa, lasciando Christine nello sgomento. In quel momento diventa un cacciatore di limiti.
“Vai al diavolo, Christine! Quello che non vuoi dirmi lo scoprirò da solo. Resta nel tuo mondo di limiti! Sai che farò, io? Li sfiderò uno a uno. Sarò il cacciatore di limiti, li oltrepasserò tutti e vivrò nutrendomi di quegli attimi. Il primo l’ho appena superato. Eri mia sorella. Ora niente è più vero. Addio!”
Dopo la fuga, dovrà affrontare molte prove e il passato tornerà a galla sotto forma di demoni e oscuri personaggi. Da solo dovrà scoprire lo spietato e pericoloso passato da cui Christine ha cercato di proteggerlo fino a quel momento, arrivando fino alla Grande Contea dei temibili Grai. L’unico suo bagaglio è l’inseparabile guscio di noce che porta con sé fin dalla culla; su di esso è inciso uno strano simbolo, il caltrop a cui sono legati la sua origine e il suo destino. A quella noce se ne uniranno altre, in un rigoroso rituale: “Una per ogni limite superato e mezza per quello ancora da superare.”
A vegliare sui di lui c’è Nargul, voce senza corpo che arriva sempre nei momenti di pericolo imminente per suggerirgli cosa fare, e un vecchio mago che si troverà lungo la sua strada al momento giusto. Nella sua grotta Gergo verrà a conoscenza delle incredibili leggende sui silmehej, le “anime incerte” in bilico sul confine fra l’umano e l’immortale. Incerte come i passi che lo condurranno al gran finale.
“Nel linguaggio del bosco, silmehej significa anima incerta, ed è proprio questa la loro natura. Nascono dagli umani e hanno, a loro volta, sembianze umane, ma in certe situazioni possono cambiare aspetto. Di solito assumono quello di un animale, ma non sono loro a scegliere in cosa trasformarsi…”
Un libro in cui si fondono vendetta e magia, una storia che porterà il lettore a scoprire realtà parallele in cui strane creature muovono i fili della storia e portano a compimento grandiosi destini.
Il destino di un silmehej è grandioso e crudele al tempo stesso.
Quando lo skil avverte gli ultimi istanti del corpo mortale, si fortifica e accumula energia fino a esplodere letteralmente. Delle spoglie del silmehej non rimane traccia, nemmeno la polvere. È come se lo skil rivendicasse furioso la sua libertà, dopo una vita di prigionia. La nuova creatura conquista l’immortalità con un dolore indicibile, si fa largo forzando le ferite come serrature e risveglia prepotentemente il corpo, per distruggerlo. Poi il dolore finisce e arriva la trasfigurazione. Lo skil placa la sua rabbia e si riveste di una nuova luce che lo accompagnerà per sempre.
Così nasce un silbehal, un’anima risorta. Ogni resurrezione ha bisogno di una morte plateale.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ