social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

30 luglio 2015

ARTICOLO - Letture estive, cambiano le abitudini?

Agosto è alle porte e io tiro le somme di un sondaggino mirato alle letture estive. Si sente tanto parlare di letture da ombrellone (a volte anche in senso dispreggiativo), i romanzi leggeri che spesso sono romance e chick-lit, ma a parte i lettori da un libro l'anno, i lettori più assidui cosa leggono?



La maggior parte dei votanti non cambia le proprie abitudini, quindi l'incremento delle vendite di un genere rispetto a un altro nella stagione calda par dovuto essenzialmente ai lettori saltuari, ma sicuramente il sondaggio conferma che il genere preferito in questo periodo dell'anno è il romance contemporaneo...  stranamente i chik-lit sono stati snobbati. Il thriller è alto in classifica seguito dal fantasy... 

Per quanto riguarda l'horror puro, evitato normalmente, lo è inevitabilmente anche in estate.
MA CHE VI HA FATTO QUESTO GENERE? 




Nessun lettore si dedica a riviste e poesie, noiose le prime e troppo impegnative le seconde?
Quali sono i titoli che avete letto fino a ora o pensate di leggere?

6 commenti:

  1. Come ho scritto anche nel post che pubblicherò oggi pomeriggio, in estate leggo molto di più che nel resto dell'anno, quindi per non stufarmi mi trovo a spaziare fra moltissimi generi, mentre durante l'inverno mi mantengo costante fra il thriller, il romanzo storico e il mainstream (ok: non andiamo d'accordo! :-D). Ho appena letto un New Adult, ma non credo che arriverò mai all'horror o alla fantascienza: non mi piacciono proprio! :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io in estate, soprattutto se non sono a casa, leggo con meno costanza e quindi preferisco romanzi brevi e leggeri, ma sempre dei miei generi preferiti. Quest'anno ho rivalutato tantissimo i racconti, penso siano l'ideale per le pause estive o comunque per alternare la lettura, magari staccare da un romanzo pensante o non entusiasmante... Forse l'horror piace solo a me, anche se non è tra i miei generi preferiti :p

      Elimina
    2. Le mie letture forse sono avvantaggiate dal fatto che abito in una località di mare: nel weekend mi sbatto sul lettino in spiaggia e leggo tutto il giorno! :-D

      Elimina
  2. Che bell'argomento, Nel! Concordo con la tua analisi. In questo periodo entrano in forza i lettori da ombrellone. Quelli che ciabattano verso spiaggia e si fermano all'edicola carto libreria e vogliono andare sul sicuro. Maschi e laureate: il thrillerone del nome famoso. Le occasionali diplomate cercano qualcosa che sia il meno possibile lontano da ciò che conoscono, la loro vita con problemi semplici e quotidiani. Per queste lettrici occasionali il massimo sarebbe la SEP ma non lo sanno e ripiegano secondo me sul romantico alla Sparks, lei lasciata dal marito che deve rifarsi una vita. Il segmento più illitterato di questo gruppo acquista il libro solo a scopo sociale, il nome più strombazzato per qualificarsi agli occhi dei vicini d'ombrellone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa l'intromissione: cos'è la SEP? :)

      Elimina
    2. Mi trovo con la tua analisi dei lettori saltuari ^_^
      Mi accodo a Chiara, mi sfugge il significato di SEP >.<

      Elimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ