25 maggio 2015

SEGNALAZIONE - Centralino Celeste/Heavenly Switchboard di Alessandro Forlani

Prenotabile da alcuni giorni e in vendita da lunedì 25 maggio il racconto in lingua inglese di Alessandro Forlani (traduzione di Chiara Campidelli). L’opera segue il grande successo del titolo in italiano (Centralino Celeste) che ha celebrato l’ingresso in Edizioni Imperium dell’autore Premio Urania/Mondadori.

Disponibile in italiano qui
TITOLO: Centralino Celeste/Heavenly Switchboard
AUTORE: Alessandro Forlani
EDITORE: Edizioni Imperium
GENERE: Sci-Fi
PREZZO: eBook 0,99 €

TRAMA
XXVII secolo, l’astronave mineraria Curiex, in viaggio di esplorazione ai confini della galassia, si imbatte in un corpo celeste di origine artificiale e bizzarre caratteristiche: l’oggetto si rivela un tesoro commerciale e la più grande reliquia della storia dell’umanità. 
Versione inglese
L’equipaggio è indeciso se approfittarne o inseguirne il mistero nelle tenebre del cosmo: il viaggio metterà alla prova le risorse della Curiex e, raggiunta la meta, la lealtà degli ufficiali della nave al loro comandante Cristoforo Piccolomini. 
In un luogo impossibile nel profondo della Via Lattea, soprattutto, gli uomini del 2600 riscopriranno il loro timore per il divino, o il terrore, probabilmente più grande, dell’assenza di dei nel buio dello spazio.
 
 
 
NOTIZIE SULL'AUTORE

Alessandro Forlani insegna sceneggiatura all’Accademia di Belle Arti di Macerata e Scuola Comics Pescara.
Premio Urania/Mondadori 2011 con il romanzo I Senza Tempo, vincitore e finalista di altri premi di narrativa di genere (Circo Massimo 2011, Kipple 2012, Robot e Stella Doppia 2013) pubblica racconti e romanzi fantasy, dell’orrore e di fantascienza (Tristano; Qui si va a vapore o si muore; All’Inferno, Savoia!) e partecipa a diverse antologie (Orco Nero; Cerchio Capovolto; Ucronie Impure; Deinos; Kataris; Idropunk; L’Ennesimo Libro di Fantascienza; 50 Sfumature di Sci-fi). Vincitore del Premio Stella Doppia Urania/Mondadori 2013.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ