social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

https://i.pinimg.com/originals/24/30/32/243032bb044d61a2bd5f0c9614bf779f.jpg

GIVEAWAY 2 ----------------------> GIVEAWAY 3
 https://i.pinimg.com/originals/77/52/e3/7752e3c1d0acacfdf7c542dde216e0b1.jpghttps://i.pinimg.com/originals/ae/64/55/ae64553247c40117076a8a8eb97ea8dd.jpg

22 aprile 2015

RECENSIONE - cHannibal di Violet Nightfall

TITOLO: cHannibal
AUTORE
: Violet Nightfall
EDITORE: Self-Publishing

Violet Nightfall torna a far parlare di sé con un nuovo romanzo dalle tinte molto dark, un horror carico di paranormale. L’autrice si destreggia davvero molto bene con questo genere, staccandosi dai cliché ed elaborando un mondo nuovo, chiari esempi sono Agatha e quest’ultimo: cHannibal (la H è un riferimento e omaggio ad Hannibal Lecter, nel caso non fosse palese).

La protagonista, Cassandra, nominata amorevolmente "Scassy" dalla sorella maggiore, si trasferisce in Germania in una cittadina dove sono solite sparire giovani liceali. La ragazza è subito colpita da questo mistero e anche ovviamente turbata, ma la sua vita subisce una forte sterzata quando incontra il suo vicino di casa e il loro primo incontro è da urlo, difficile da dimenticare, tanto che Cassandra non demorde e cerca di conoscere meglio il "caro" Schwarz coetaneo della porta accanto.

Sghignazzo, immagazzinando il suo strano nome: «Mi dispiace allora doverti contraddire, ma ti vedo eccome! Hai due possibilità: o sono strana io, o lo sei tu! Io propendo per la seconda.» L’immagine di Schwarzenegger si condensa nel mio cervello e io scoppio a ridere. «Sei tu Sara Connor?» mimo, piegandomi dalle risate. Schwarz aggrotta la fronte, fermandosi a pochi centimetri dalla rete: «Che idiozia…» brontola, ma io continuo a ridere, alzando lo sguardo su di lui. Ecco ciò che questa mattina mi è sfuggito: i suoi occhi sono scuri come la pece, intensi ed enormi, pronti a ingoiare il mondo. L’idea che danno è proprio questa, di due profondi pozzi dai quali non sia possibile sfuggire.
Cassandra per la sua età è piuttosto matura, coraggiosa, ma anche curiosa e si sa che la curiosità finisce per uccidere il gatto e anche per lei non sarà una passeggiata soddisfare la sua sete di risposte.

In questa storia non mancano sangue, crudezza e atmosfere thriller cariche d’ansia.

Lo stile di Violet è sempre molto vivace, sia nei dialoghi che nell’esposizione generale, fatta di descrizioni incisive e metafore. La scrittura dell’autrice è agile e divertente, e anche se si dilunga in particolari difficilmente annoia. Talvolta ha quel colore che serve per rendere la lettura attuale e con una marcia in più. Un colore che contrasta un po’ col genere ma che rende i suoi romanzi particolari e adatti a giovani e adulti.
«Papà! Non dirmi che dovrò salirle e scenderle per il resto della mia vita?» mi lamento, indicando quella che sembra la lunghissima schiena di un Drago dormiente. La scalinata ha pendenza massima ed è praticamente perpendicolare al suolo.
Papà annuisce: «Almeno vi terrete in forma!»
Stizzita, riprendo a salire, tenendomi il petto con la mano. Una volta sconfitto il Drago di scalini, mi ritrovo davanti a una seconda scalinata, questa volta in discesa. Centoventi piccoli pezzi di cemento che dovrò scendere e salire ogni fottutissima giornata.

I personaggi sono vari, caratterizzati, si fanno voler bene e si fanno detestare, proprio come capita a scuola.
«Chi è Miss Simpatia?» domando non appena i borbottii delle gemelle scemano, avviandomi verso la mensa con loro.
«Oh, quella è Glendazilla, il famosissimo mostro che infesta la Germania del Nord. Mai sentito parlare di lei?» risponde Olla.
Scoppio a ridere e scuoto vigorosamente la testa: «Quando supererà la quarantina e la forza gravitazionale avrà la meglio sul suo corpo, vedrete che inizierà a ridimensionare il suo mondo!»
Io non posso che consigliare questo romanzo perché è forte, originale, ben strutturato e molto accattivante. La curiosità di Cassandra non sarà la sola ad essere stimolata!

❤❤❤❤❤

TRAMA

Cassandra ha sedici anni quando – a causa del lavoro della madre – è costretta a trasferirsi a Esslingen, in Germania. La cittadina è una bomboniera piccola e colorata, e nulla, in questo angolo di paradiso, sembra poter andare storto. Unico neo in quella perfezione? Le scale che hanno “colonizzato” tutta Esslingen… oppure c’è dell’altro?

Misteriose sparizioni tra i coetanei della giovane si susseguono da mesi e ben presto Cassandra sarà costretta a fare i conti con qualcosa di estremamente rischioso. Accompagnata da Schwarz – un amico un po’ speciale (sui generis) – cercherà senza tregua di scovare gli indizi che Channibal, entità misteriosa e terribilmente pericolosa, ha lasciato lungo il suo oscuro cammino.
Cassandra riuscirà in questa impresa quasi impossibile, o forse anche lei, ignara di essere ormai braccata, giungerà troppo tardi?
Una lettura ricca di suspense, che come in un infinito gioco di specchi, non solo catturerà i più giovani, ma intrigherà anche un pubblico più adulto. CONTENUTI SPECIALI – Il libro contiene i primi capitoli di: Agatha – l’amore che non muore, Beautiful Sin – Part 01, Evangeline e il caso dell’incendiario e le prime cinque pagine di A very UNDEAD Xmas.


3 commenti:

  1. Grazie per la splendida recensione *_* ieri notte me la sono letta tutta d'un fiato >w< Quasi nn ci speravo in un simile consenso per cHannibal *3* e invece!
    Grazie infinite... perché come sempre è anche merito vostro se io vado avanti col mio lavoro >w< me looove!!!!

    RispondiElimina
  2. Ohh mi ispira un sacco!!!adoro questo genere e gli spezzoni che hai inserito sono proprio ben scritti!complimenti anche all'autrice,non sembra proprio un auto pubblicato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alcuni autopubblicati sono davvero bravi, curano i loro testi o li affidano ai professionisti prima di pubblicare, non sono tutti scarsi xD Ho letto storie edite da CE che tra errori e trame orribili non reggono proprio il paragone con alcuni self. >.<

      Elimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ

https://i.pinimg.com/originals/b5/03/36/b503369c35efae10ddc722abfc6b42b5.jpg
Giveaway 1 - pacchetto romance - (1 cartaceo + 4 ebook) QUI
Giveaway 2 - pacchetto Narrativa-Storico-Rosa (1 cartaceo + 2 ebook) QUI