social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

15 maggio 2013

RECENSIONE - Morti Viventi a Dallas di Charlaine Harris

Titolo: Morti viventi a Dallas
Autore: Charlaine Harris
Editore: Fazi


Sookie e Bill stanno insieme da tempo e ormai anche i cittadini di Bon Temps si sono abituati alla presenza del vampiro. Tutto sembra andare bene finchè una sera Lafayette, il cuoco del Merlotte’s, viene trovato morto senza il suo cuore. Sookie cerca di investigare cercando indizi nei pensieri della gente ma senza risultati, finchè una notte non si imbatte in una nuova creatura soprannaturale, una menade, che la ferisce gravemente. Eric, grazie anche a Pam e Bill, riesce a salvarla e, siccome i vampiri non fanno favori in cambio di nulla, Sookie per sdebitarsi deve andare in Texas per cercare un vampiro scomparso. Anche questo secondo episodio della saga si presenta ricco di azione e pieno di elementi comici che rendono il tutto molto scorrevole e piacevole. Sookie prende coscienza di chi sia Bill realmente, ovvero un vampiro che non riesce a resistere al richiamo della caccia e del sangue. Il personaggio rivelazione, in questo capitolo, è Eric Northman, che già mi aveva rapito il cuore nel primo capitolo della saga. Qui si intravede il vero Eric: sadico, ironico e perfido al punto giusto ma, chissà perché, quando Sookie gli chiede un favore, lui accetta subito senza chiedere spiegazioni tirandola fuori da una brutta situazione anche in questa occasione. Adoro i suoi modi di fare calmi e pacati che però celano molto di più che tra scene serie e profonde mette anche alcune gag piuttosto esilaranti. Il personaggio più odioso di questo capitolo, mi dispiace dirlo, ma purtroppo è Bill Compton che dimostra di essere tutto il contrario di quello che vuol sembrare. Anche questo episodio mi è piaciuto molto e lo consiglio caldamente a quelli che hanno letto il primo libro. Sicuramente amerete anche questo, forse anche più del primo! 
by Luce
TRAMA
La cameriera Sookie Stackhouse sta attraversando un periodo decisamente sfortunato. Innanzitutto, un suo collega viene assassinato e sembra che a nessuno importi della cosa, poi si viene a trovare faccia a faccia con una creatura bestiale che le assesta una sferzata dolorosa e velenosa. A questo punto, entrano in campo i vampiri, che le succhiano il veleno dalle vene (come se non aspettassero altro!) Il punto è che le hanno salvato la vita, quindi quando un vampiro le chiede un favore, lei deve accettare, e ben presto si ritrova a Dallas, impegnata a utilizzare le sue doti telepatiche alla ricerca di un vampiro scomparso, fingendo di essere là per intervistare alcuni umani coinvolti in quella sparizione. Sookie pone una sola condizione: i vampiri devono comportarsi bene… e lasciar andare illesi gli umani coinvolti. Più facile a dirsi che a farsi: basta infatti abbinare una bionda deliziosa a un piccolo errore perché la situazione si faccia letale…
 photo signature_2_zps7542c0a8.gif

1 commento:

  1. Bellissimo anche questo! Serie fantastica, non c'è che dire. A marzo ho letto il settimo o l'ottavo dopo una pausa di qualche anno (non perché non mi piacesse più, ma perché altri libri sono venuti prima) e non ho trovato alcuna difficoltà nel riallacciarmi alla vicenda; ovviamente mi è anche piaciuto molto, con tutti gli ingredienti che contraddistinguono questa serie perfettamente miscelati.

    RispondiElimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ