social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

https://i.pinimg.com/originals/24/30/32/243032bb044d61a2bd5f0c9614bf779f.jpg

GIVEAWAY 2 ----------------------> GIVEAWAY 3
 https://i.pinimg.com/originals/77/52/e3/7752e3c1d0acacfdf7c542dde216e0b1.jpghttps://i.pinimg.com/originals/ae/64/55/ae64553247c40117076a8a8eb97ea8dd.jpg

25 agosto 2015

SEGNALAZIONE - Metalibro di Gabriele Porrometo

Disponibile qui.
TITOLO: Metalibro 
AUTORE
: Gabriele Porrometo
EDITORE: Eretica Edizioni
GENERE: Narrativa
PREZZO: cartaceo 16 €
PAGINE: 376

TRAMA
Salve, caro ascoltatore. Non ti sei mai chiesto quale effetto susciterebbe sentirsi “raccontati”? Avere quella sensazione di essere letti in qualunque momento della propria vita nel più profondo di se stessi, dove risiedono i luoghi più lugubri e i segreti più incredibili e sconosciuti? E se un personaggio della storia che leggessi lo sentisse? Che cosa penseresti? Cosa faresti? Diventeresti come lui?





CITAZIONE

Ormai da quando quella papera aveva parlato rivelandomi (forse) la verità, la mia mente era diventata un continuo turbinio di guerre, tempeste, cascate ed eruzioni. Era come se la mia testa fosse sul punto di esplodere, non riuscivo più a non pensare al nulla assoluto, a quel biancore che si creava quando staccavi la spina per qualche secondo e non pensavi a niente. Il non pensare non mi era più lecito: potevo correre, giocare, mangiare, parlare, far l’amore, ma quell’incrinatura che si era formata nella mia anima “fittizia” non se ne sarebbe mai più andata. Una cicatrice che mi sarei portato fino alla fine dei miei giorni e, soprattutto, di questo libro.

NOTIZIE SULL'AUTORE

Mi chiamo Gabriele Porrometo. Ho 22 anni e vivo a Milano, dove attualmente frequento il terzo anno della facoltà “Lingua, Media e Comunicazione” dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Sono nato a Parigi, dove ho passato sette bellissimi anni spensierati della mia infanzia. Ho iniziato a scrivere da quando avevo sedici anni, dopo essermi scontrato con la vita e le sue intemperie che mi hanno portato a intraprendere questo viaggio a metà strada fra immaginazione e realtà. Ciò ha portato a misurarmi con la difficile costruzione di testi narrativi, oppure con esperimenti di sceneggiature teatrali o cinematografiche. Scrivo spesso poesie, ognuna con un proprio microcosmo, di cui alcune pure in lingua inglese e francese. Ho scritto in passato alcuni articoli in lingua inglese di vario genere per il sito americano Heliumnetwork.com e ho pubblicato recentemente alcune poesie inglesi e francesi sul sito allpoetry.com. Collaboro con diversi blog e riviste letterarie fra cui “Sik-Sik”, il blog ufficiale del teatro Franco Parenti, e “Nouvelle Fribourg”, una rivista online di critica letteraria francese. Ultimamente ho pure iniziato a scoprire la pittura con le sue meraviglie simboliche e visive, portandomi a coltivare il totale amore per l’arte. Oltre a scrivere, mi appassiono molto alla lettura; m’immergo spesso nelle righe di autori “classici” come Swift, Flaubert, Baudelaire, Pirandello, Kafka e Lovecraft, fino alle poesie di Blake, Ginsberg e Whitman, giungendo ai nostri tempi con i grandi libri di David Foster Wallace. Penso che se si voglia seguire il credo dell’artista scrittore, bisogna farsi contagiare e amare senza opporre resistenza quella dolce malattia incurabile denominata “arte” ed è, spero, ciò che io stia facendo. Ho pubblicato da poco la mia prima opera, denominata “Metalibro”, con Eretica Edizioni e spero di poter diffondere in futuro anche altre opere che ho terminato da poco o che sono ancora in cantiere.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ