4 maggio 2014

Film - Bling Ring

Bling Ring (The Bling Ring) è un film di crimine e commedia nera del 2013 prodotto, scritto e diretto da Sofia Coppola, basato su fatti realmente accaduti.


Il giovane Marc Hall arriva come nuovo studente nella Indian Hills High School di Calabasas, California. Diventa il migliore amico di una ragazza ossessionata dalla fama, Rebecca Ahn. I due iniziano a compiere furti quando, durante un party a casa di Rebecca, trovano veicoli aperti in strada e rubano soldi e carte di credito.
Quando Marc racconta che un suo conoscente ricco è fuori città, Rebecca gli propone di entrare nella sua villa. Qui la ragazza ruba una borsa dicendo che il suo idolo, Lindsay Lohan, ne ha una uguale. Inoltre ruba anche soldi e le chiavi di una Porsche. Con i soldi rubati, cominciano a comprarsi vestiti e accessori che prima potevano solo ammirare nelle vetrine dei grandi magazzini. Ai due piace frequentare locali notturni assieme alle amiche Nicki, sua sorella adottiva Sam e Chloe. Questi locali sono frequentati da numerosi vip, tra cui Kirsten Dunst e Paris Hilton. Cercando il nome dell’ereditiera su Internet, Marc e Rebecca si accorgono che lei sarà fuori città e decidono di andare a casa sua. Trovando le chiavi sotto lo zerbino, la coppia entra senza problemi nella villa rubando alcuni gioielli... e continuano così con altre ville, altre star finchè...
Fonte Wikipedia

RECENSIONE
Un film che se non c'era Emma Watson non avrei neanche preso in considerazione e avrei fatto bene a non prestargli attenzione. Prima di partire (anche se ho il dubbio che non parta mai) il film è lento, scene a rallenty per enfatizzare il nulla se non i vestiti dei protagonisti e il loro atteggiarsi con abiti firmati, inquadrature inutili e uno spaccato di superficialità che mi ha infastidito non poco, facendo sembrare le rapine un gioco da ragazzi. Il solo pensare che dei giovani siano così frivoli e senza regole mi da' il disgusto, comunque, rimanendo sempre in tema, il film è noioso. Se voleva essere una sorta di testimonianaza non ha funzionato; se voleva essere puro intrattenimento, non ha funzionato; qualunque cosa volesse essere, per me, non ha funzionato.  Un film che non lascia nulla, si guarda passivamente e mette un tantino sonno. Secondo me erano più interessanti le notizie al notiziario dei fatti realmente accadut. Bling Ring, bocciatissimo.

Buona visione

4 commenti:

  1. Concordo. La trama ha degli evidenti problemi di ritmo e struttura. Non c'è la percezione chiara dell'evoluzione della storia, né una concreta crescita dei personaggi. Un film che si lascia guardare una volta sola e che difficilmente invita a essere guardato di nuovo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "La trama ha degli evidenti problemi di ritmo e struttura" hai ragione e non lo guarderei nuvamente di mia iniziativa >.<

      Nel

      Elimina
  2. Ma davvero è cosi brutto D: nooo ... Però ancora ho una piccola speranza anch'io perché c'è Emma ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emma c'è poco devo dire...
      Prova a guardarlo, tentar non nuoce :)

      Nel

      Elimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ