22 luglio 2013

FILM - Total Recall

Total Recall - Atto di forza (Total Recall) è un film del 2012 diretto da Len Wiseman, remake del film del 1990 Atto di forza, a sua volta liberamente ispirato a un racconto fantascientifico di Philip Dick dal titolo Ricordiamo per voi (We Can Remember It For You Wholesale). È un thriller d'azione incentrato sui temi della realtà e della memoria, ambientato in un futuro distopico. La più evidente differenza con il primo film (e con il racconto originale) è che le vicende si svolgono interamente sulla Terra e non in una colonia su Marte.
TRAMA
È la fine del XXI secolo e, dopo una cruenta guerra chimica che ha reso inabitabile la maggior parte della Terra, solo due zone del mondo sono rimaste vivibili: l'Unione Federale di Britannia (o UFB, corrispondente all'attuale Regno Unito e Nord Europa) e la Colonia (corrispondente all'attuale Australia, situate quasi agli antipodi del globo. L'Unione Federale sfrutta gli abitanti della Colonia come manodopera a basso costo, facendoli viaggiare ogni giorno su un sistema di trasporto sotterraneo, chiamato La Discesa, che consente di raggiungere l'UFB passando per il centro della Terra.
Per Douglas Quaid, operaio in una fabbrica di robot-poliziotti, sposato e innamorato della bellissima moglie, il viaggio virtuale offerto dalla Rekall, azienda in grado di "saltare l'intermediario (gli occhi) e passare subito alla percezione chimica del cervello" per creare ricordi mai vissuti, è la vacanza perfetta per staccare la spina da una vita frustrante; i ricordi di una vita da agente segreto potrebbero essere proprio quello che fa per lui. Durante la procedura di innesto dei ricordi tuttavia qualcosa va storto e Quaid diventa un ricercato. In fuga dalla polizia, controllata dal leader del mondo libero, il Cancelliere Cohaagen, Quaid conosce una ribelle e si unisce a lei allo scopo di trovare il capo della resistenza della Colonia che si oppone al potere di Cohaagen. La linea tra fantasia e realtà si assottiglia e il destino del mondo oscilla nel momento in cui Quaid scopre la sua vera identità, il suo vero amore e il suo destino.
http://it.wikipedia.org

RECENSIONE
Che ne penso?
Un bel cast  per una storia appena accennata e un film fatto solo di scontri e azione.
L'idea di base, mi è piaciuta l'ambientazione futuristica, una terrà quasi post apocalittica in alcuni angoli del terriotio, mentre in altri luoghi ci sono città  con palazzi costruiti sopra altri edificie come se fossero fluttuanti, strade in aria e il punto forte: un passaggio che attraversa il globo transitando per il nucleo terrestre, che collega i due emisferi. In pratica la terra è divisia in due, la colonia la parte sottosviluppata, sovraffollata, dove si lavora e si vive non proprio bene (che nel film sembra l'asia più che l'Australia); mentre poi c'è l'emisfero evoluto "unione Federale", che primeggia sull'altro e che corrisponde all'europa. Il governo dell' UF  mira a ripulire quello delle colonie perchè sovrapopolato e vuole farlo incolpando  per atti terroristici alcuni attivisti per i diritti della colonia che ovviamente non hanno colpa. Il protagonista, Doug, insoddisfatto della sua vita si rivolge alla "Total Recall", un'azienda che impianta ricordi  nella memoria come se fossero reali.

«Benvenuti alla Rekall, la compagnia che può trasformare i vostri sogni in veri e propri ricordi!»

Qualcosa nel processo non va a buon fine, perchè la mente di Doug era già stata manomessa: la sua verà identità era stata cancellata. Doug è in realtà Carl Hauser, il miglior agente dell' UF incaricato di infiltrarsi nel gruppo attivista della colonia.

Il film diventa un susseguirsi di fughe, inseguimenti, esplosioni, con attimi in cui il prtagonista mette in dubbio la sua realtà, pensado di trovarsi in un ricordo della "Total Recall".

Il background delle vicende non è trattato con cura, almeno per me, alla fine del film mi sembrava di aver assistito a uno show di stuntman... A parte lo scenario e gli attori, non mi ha colpito particolarmente questo film. 
Buona visione: ★★★

 photo signature_1_zpsb460c04b.gif

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ