9 giugno 2015

SEGNALAZIONE - La Croce della Vita di Valentina Marcone

Oggi una segnalazione che mi ha colpito subito sia per la cover sia per la trama e ovviamente il genere di appartanenza a cui non posso restare indifferente: urban fantasy. Il romanzo La Croce della Vita sarà online da domani 10 giugno e intanto ve lo presento.

Disponibile nei principali store online e qui.
TITOLO: La Croce della Vita 
AUTORE
: Valentina Marcone
EDITORE: Nativi Digitali Edizioni
GENERE: Urban fantasy
PREZZO: eBook 2,99 €
PAGINE: (450.000 caratteri) 250 cartelle

TRAMA
La tradizionale famiglia felice con mamma, papà e due figli? Storia vecchia. Molti bambini crescono benissimo con due papà o una mamma single. Io ho avuto un'infanzia splendida e sono crescita con tre uomini, Michele, Gabriel e Raffaele, i Fratelli Sincore, che di angelico hanno solo i nomi. Non mi hanno scelta, né adottata, sono stati praticamente costretti a tenermi con loro e contro ogni aspettativa, invece che mangiarmi, mi hanno amata come una figlia. Esagero? No, sono tre vampiri. Certo, essere la profetica bambina che sigilla la pace tra due razze ha sicuramente aiutato, ma tenermi al sicuro non implicava loro di crescermi e amarmi come invece hanno fatto.

Ah dimenticavo, sono una Furia. - Deva

CITAZIONE

Non osai fare domande, le leggendarie Furie non rispondevano, ma dicevano semplicemente quello che volevano, possibilmente mentre ti facevano provare indicibili sofferenze. Gli unici che avevano mai provato a sfidarle o che erano stati così avventati da provocarle, avevano invocato la morte più e più volte. Come si raccontava stesse facendo Lilith rinchiusa da qualche parte da quasi un millennio. Attesi che iniziassero a parlare mentre fissavo il tessuto scarlatto muoversi come acqua ai loro piedi. Leggende narravano che le loro vesti fossero candide una volta, prima di essere intrise nel sangue delle loro vittime. Non camminavano, ma semplicemente fluttuavano. «Le mie sorelle e io non siamo solite intraprendere questi viaggi, ma abbiamo un dovere da compiere.» «Vi ascolto» dissi, spronandole a parlare. E mi pentii all'istante di quelle parole, perché sentii un sibilo così forte da farmi strizzare gli occhi. «Non rovinare con la tua impudenza la buona impressione che ci siamo appena fatte di te, figlio di Lilith!» L'ultimo nome venne sputato fuori come un insulto. Avrei fatto bene a non dimenticarmi che le Furie non avevano per niente in simpatia la mia specie. O meglio, le Furie non avevano in simpatia nessuna specie. Nonostante non si fossero presentate sapevo riconoscere esattamente chi delle tre aveva parlato. Tisifone non era di certo la più paziente delle tre. E allora cosa volevano da me?

NOTIZIE SULL'AUTORE

Valentina Marcone, nata nella provincia di Salerno nel 1986, laureanda di Farmacia all'università di Salerno, ha una sola grande passione: i libri. Che essi siano di scuola, di favole, di storia, di letteratura classica, non ha importanza, purché scritti in inglese o italiano. Adora il genere fantasy, tanto che il suo primo libro ha come protagonista una Furia. Le piace pensare di non raccontare storie, ma creare personaggi che plasmano da soli la loro storia.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ