social

http://peccati-di-penna.blogspot.it/      http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html      http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni       http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html     http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour      http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 8

30 ottobre 2017

Chi Ben Comincia #26 - Amore Carbonaro di Mila Orlando | Leggereditore

È una rubrica ideata dal blog Il profumo dei libri. Consiste nel postare l'incipit di un  libro in lettura o di uno qualsiasi che abbia catturato il nostro interesse.
La rubrica Chi ben comincia arriva e porta sui vostri schermi un romanzo... diciamo, ricco di sapore.
Vi propongo l'incipit del nuovo romance di Mila Orlando: Amore Carbonaro edito Leggereditore.

Il mondo... Sì, avrebbe potuto conquistare il mondo pensò Anna fissando il suo ritratto allo specchio.
D’altronde un’equilibrista come lei, sempre in bilico sul tacco dodici, un must have nel mondo degli eventi, era sempre pronta a combattere su più fronti: il sopralluogo per l’evento del prossimo mese, la call conference con il cliente di mercoledì, la spesa, Claudia da riprendere a danza, le lezioni motivazionali della notte...
Anna non si tirava mai indietro. Non lo aveva fatto e mai avrebbe mollato la presa, e anche se la conquista del mondo appariva alquanto impossibile, doveva perlomeno mirare in alto per raggiungere la vetta.
C’era solo una cosa che proprio non le riusciva bene: cucinare.
Quel lato del suo essere, che a volte rappresentava una vera spina nel fianco, suscitava spesso lo scherno da parte di amici e parenti.
Insomma, l’arte culinaria era la sua acerrima nemica: la pizza non lievitava, i dolci non ne parliamo, e primi e secondi erano tabù.
Anna aveva un unico cavallo di battaglia, ovvero gli spaghetti alla carbonara, che aveva cucinato centinaia di volte insieme a sua nonna Angela. Solo dello spaghetto indovinava la cottura, e solo con le uova riusciva a coprire quel pizzico di sale che mancava o quella goccia d’olio in più. Mentre le altre famiglie gustavano prelibati pranzetti domenicali, per lei e Claudia il menu era fisso: carbonara, che fungeva da primo e secondo.

2 commenti:

  1. Un incipit davvero carino, ricco d'ironia! Non conoscevo questo libro.
    Coooomunque, passavo di qua per informarti che ti ho assegnato un premio! Qui trovi tutte le info http://valentinabellettini.blogspot.it/2017/10/premi-del-blog-ho-ricevuto-due-blogger.html

    RispondiElimina
  2. Grazie mille, Ornella! :) Mila

    RispondiElimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ