11 maggio 2016

CS - Flook, il libro multimediale e personalizzabile, al 29° Salone del Libro di Torino (12 -16 maggio)

FLOOK AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO 
 

Flook, il libro multimediale che puoi personalizzare con foto, musica, video e parole, è l’innovativo formato di narrativa lanciato sul mercato lo scorso Dicembre (www.theflook.com). Dopo essere già stato ospite del Web summit di Dublino 2015, è stato invitato a partecipare al 29° Salone Internazionale del Libro di Torino 2016, nella sezione “Book to the future” dedicata all’editoria digitale e Selezionato con sole altre 9 realtà imprenditoriali, per innovatività del servizio, uso originale di tecnologie, fattibilità del progetto, capacità di ingaggio di editori e lettori, creatività e originalità del progetto, Flook si conferma dunque come una delle realtà più innovative del settore editoriale.


 Il Flook sarà presente al Salone del Libro sia con un proprio stand (il n.5 nel padiglione n. 2) sia con due appuntamenti incentrati sui temi dello storytelling e della fruizione dei contenuti multimediali:

1. Flook – quali nuovi formati di storytelling per i nuovi narratori?
 Venerdi 13 Maggio – ore 12:00 / spazio: Future Lab Partecipano: Edoardo Brugnatelli (Mondadori), Guido Silvestri (The Flook), Linda Rando (Ultima Pagina), Vanni Santoni (scrittore). Modera: eFFe (Emiliano Frutta). Questo panel riunisce alcuni dei più attenti interpreti delle nuove direzioni di sviluppo della narrativa. Edoardo Brugnatelli è senz’altro uno degli editor più rispettati dell’editoria (trai suoi autori basterà ricordare Dave Eggers e Roberto Saviano). Vanni Santoni è autore prolifico e sperimentatore, tra l’altro delle più riuscite esperienze di scrittura collettiva in Italia. Linda Rando a soli ventiquattro anni può già vantare una lunga esperienza nell’ambito editoriale, essendo stata, tra l’altro, fondatrice di Writer’s Dream e avendo ora inaugurato Ultima Pagina. Il panel, moderato da eFFe, promette di elaborare una riflessione sicuramente autorevole sul futuro dell’editoria da molti punti di vista diversi.


2. Federico Moccia e il suo primo Flook: autori affermati ed emergenti alle prese con i formati innovativi di storytelling. 
Lunedì 16 maggio – ore 13:00 / spazio: Future Lab Partecipano: Federico Moccia (autore), Guido Silvestri (Flook). Modera: Andrea Del Monte (Mondadori). Federico Moccia parla del suo primo Flook insieme ad Andrea Del Monte, editor della casa editrice di Segrate. Federico Moccia è stato il primo autore a cimentarsi con questo nuovo formato. Infatti il primo Flook prodotto da Leggera srl è Tu sei Ossessione, scaricabile da www.theflook.com da Dicembre 2015. Questa storia originale di Moccia scava alla radice dei sentimenti tra uomo e donna, in un intreccio di desiderio dove il peccato diventa “virtuale”. Per questa opera, il famoso autore di 3 Metri Sopra il cielo e di molti altri successi, ha scelto e voluto accanto a se talenti affermati e giovani promesse, che hanno sviluppato la storia con diversi linguaggi multimediali. In particolare hanno collaborato con lui 6 videomaker (Beniamino Barrese, Roberta Borgonovo; Lucia Bulgheroni, Ilaria Pezone, Square Mtc, Theo Putzu), e affermati musicisti come Fabio Liberatori, uno dei fondatori degli Stadio, già al fianco di storici nomi della musica italiana quali: Dalla, De Gregori, vincitore del David di Donatello e del Nastro d'Argento quale autore di colonne sonore (tra le altre, dei film di Carlo Verdone) e il compositore Roberto Fabbri. Flook si pone in questo modo come un incubatore di talenti, vantando allo stesso tempo prestiose collaborazioni con artisti affermati. Tu sei ossessione, grazie ad un accordo di co-marketing con Mondadori, è venduto anche in libreria, in una innovativa formula “bundled” Libro+Flook: un codice per scaricare il Flook è contenuto nel libro edito dalla casa di Segrate.
Il Flook è una forma di narrativa multimediale, dove l’autore racconta la propria storia con testo, immagini e musica e dove il lettore può contribuire ad arricchire la storia, personalizzandola con contenuti propri. La piattaforma integra questi contributi nella storia, creando una versione unica per ciascun lettore. Il Flook è dunque una vera e propria esperienza emozionale che il lettore può vivere in prima persona nelle storie del suoi autori preferiti. Il lettore può anche condividere il suo Flook con una persona “speciale”: da quel momento entrambe le persone potranno accedere a quella versione della storia, personalizzandolo insieme, vivendo l’esperienza unica in sincronia. Un regalo perfetto e senza precedenti. Il Flook è accessibile via web o APP, scaricabile dai principali store. Fruibile online e offline, dove si vuole e quando si vuole. A tutto questo si aggiunge la possibilità addirittura con i personaggi della storia.
Quella del Flook è una piattaforma scalabile, aperta a tutti i mercati, a ogni editore e a ogni genere di story- teller, convenzionale o no. Leggera Srl, la società titolare di tutti i diritti, ha già in cantiere nuovi titoli e si prepara a sbarcare in tutti i paesi di lingua spagnola nel corso del 2016. La società ha appena definito una collaborazione con il gruppo Brioschi per la prossima produzione e distribuzione di Flook a marchio Francesco Brioschi Editore e Valentina Edizioni, a cominciare dal settore della letteratura per l’infanzia e per ragazzi. La mission di Leggera include anche la ricerca costante di talenti tra scrittori ma anche tra musicisti, youtubers, graphic novelist che vogliono misurarsi con le potenzialità del Flook. "Lo story-telling digitale non può essere la mera replica di un libro cartaceo. Dobbiamo sfruttare tutto il potenziale del digitale perché il lettore possa immergersi e vivere le storie come mai prima: questo è il Flook” ha dichiarato Guido Silvestri, Amministratore e cofondatore di Leggera. L’iniziativa del Flook è di Leggera, supportata da investitori privati e pubblici (Lazio Innova - Fondo POR).

1 commento:

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ