social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

https://i.pinimg.com/originals/24/30/32/243032bb044d61a2bd5f0c9614bf779f.jpg

GIVEAWAY 2 ----------------------> GIVEAWAY 3
 https://i.pinimg.com/originals/77/52/e3/7752e3c1d0acacfdf7c542dde216e0b1.jpghttps://i.pinimg.com/originals/ae/64/55/ae64553247c40117076a8a8eb97ea8dd.jpg

25 settembre 2015

Pagina 69 #25 Sapore di te

Secondo Marshall Mc Luhan, per decidere se comprare un libro, bisogna affidarsi alla pagina 69. Se quella pagina ci catturerà, allora, molto probabilmente piacerà anche tutto il libro.
Con questa rubrica, Pagina 69, darò spazio alla pagina 69 degli autori che si proporranno.

CERCASI AUTORI PER OTTOBRE, LA RUBRICA PAGINA 69 HA BISOGNO DI VOI :)


Pagina 69 di Sapore di te, romance di Angela Iezzi.


"Sembra qualcosa di estremamente appetitoso e non riesco a frenare l’acquolina in bocca al solo sentirlo nell’aria. Appendo il cappotto sull’appendiabiti e raggiungo curiosa e in fretta la cucina, quando mi accorgo che dietro ai fornelli c’è Jamie! Ok, lo avrei dovuto sapere! Chi altri poteva essere? Eppure per un attimo mi sono illusa che questa fosse proprio la mia casa dei sogni! Cerco di mascherare la mia espressione desiderosa di assaggiare qualsiasi cosa stia bollendo in pentola, prima che l’uomo ingombrante che cucina si volti cogliendomi in fallo. So già che quella bontà non è riservata a me di certo e sarebbe uno smacco colossale farsi scoprire a desiderarla in questo frangente.
«Sono tornata!» annuncio con il tono più spento che riesco a tirar fuori dalla mia gola affamata mentre cerco di sbirciare cosa ci sia dietro quelle spalle quadrate e quella schiena larga. Jamie si volta con un’espressione stupita. Ha ancora l’aria di chi non si aspetta di vedermi lì. Proprio non riesce a concepire l’idea che questa casa è mia ed è del tutto normale che io ci abiti?
«Bentornata! – mi saluta dopo un attimo di esitazione – Ti aspettavo più tardi!»
Ah, ecco cos’era? Mi aspettava più tardi lui! Be’, non mi dispiace affatto avergli rovinato la serata, anche perché chissà cosa aveva intenzione di combinare in casa mia!
«E invece no! Sono tornata prima oggi!» ribadisco sperando di cogliere il motivo di tanto mistero. Lui invece non si scompone.
«Meglio così! Apparecchia allora!» mi esorta con un sorriso divertito. Io rimango per un attimo interdetta.
«Cosa?»
«Tra qualche minuto è pronto! Apparecchia!» torna a voltarsi verso i fornelli, ignorando la mia espressione inebetita. Il mio cervello fa fatica a registrare queste parole. Forse sto ancora sognando, forse Jamie è uscito di senno … che sta succedendo? «Non ho fame!» mento spudoratamente nonostante la salivazione stia protestando energicamente nella mia bocca. Non voglio essere in debito con lui!"

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ