social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

16 luglio 2015

RECENSIONE - Vesuvio Breakout di Giorgio Riccardi

TITOLO: Vesuvio Breakout
AUTORE
: Giorgio Riccardi
EDITORE: Dunwich Edizioni

Vesuvio Breakout è un romanzo horror a base di zombie ed eruzioni vulcaniche, tralasciando quanto davvero possa essere letale l'eruzione del Vesuvio allo stato attuale, mi concentrerò sull'opera di fantasia di Giorgio Riccardi.

Il Vesuvio è scoppiato, ancora non ci posso credere. Era la mezzanotte di ieri quando il vulcano ha deciso di svegliarsi dal suo sonno di quasi settant’anni. Sembra che il boato si sia sentito fino a Roma.

Vesuvio Breakout mi ha preso dalle prime pagine, sarà che sono di zona, sarà che il genere mi è affine, ma la lettura di questo romanzo è volata.

Le vicende, narrate sotto forma di diario, scorrono via veloci, l'autore riesce a farti sentire parte della tragedia.

Una lettura molto fruibile, coinvolgente con descrizioni adeguate e che non appesantiscono ma arricchiscono. Dal primo momento la curiosità ti accompagna e si desidera conoscere di più di ogni personaggio, capire il perché di ogni evento.


La trama non è originale perché si sa come funziona con gli zombie, bisogna sopravvivergli e mirare al cervello, ma come si è sparso il morbo e cosa centra l'eruzione del Vesuvio?
L'ambientazione e l'evento naturale disastroso sicuramente sono stati i tratti distintivi rispetto al genere...
«Già, ma ora è il mio momento, finalmente. Questa è una cosa che capita una volta nella vita di uno studioso e la voglio sfruttare al meglio. Il Vesuvio è il vulcano più affascinante e misterioso di tutta la terra.»
Tra lo studioso di vulcanologia e il protagonista che cerca di ritrovare la famiglia ma viene sempre ostacolato dal destino, si arriva al finale senza accorgersene ed è proprio questo il punto, l'unico, che non ho gradito: il finale aperto con una miriade di non detti. Supposizioni e non certezze, misteri mai svelati, insomma, ci sarà un secondo Vesuvio Breakout? Io devo saperne di più!

Anche se meriterebbe un ammonimento per il "trauma da finale", aggiudico voto pieno perché mi ha preso come romanzo e quando un testo prende va premiato.


❤❤❤❤

TRAMA

L’esplosione del Vesuvio ha devastato le zone circostanti, isolando la Campania dal resto della penisola. Come se non bastasse, il sottosuolo ha liberato effluvi che agiscono sui morti, facendoli tornare in vita. I nuovi esseri sono famelici e al di là di ogni guarigione. Un gruppo di sopravvissuti si rifugia all’interno del cinema situato nel centro commerciale di Casoria, l’unico riparo sicuro in un mondo ormai in rovina. Fughe, attacchi di morti viventi e insidie di altri sopravvissuti saranno descritti attraverso le pagine del diario del protagonista. Le sue riflessioni fanno da cornice a un universo devastato, dove la salvezza sembra essere sempre più un miraggio.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ