social

http://peccati-di-penna.blogspot.it/      http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html      http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni       http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html     http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour      http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 8

6 marzo 2018

SEGNALAZIONE + domande all'autore - Bad Attitude Series Vol. 1 e 2 di Alessandra Angelini | Newton Compton Editori

Una serie dove l'amore è accompagnato dalla musica? Bad Attitude Series di Alessandra Angelini è una serie che potrebbe soddisfare i vostri gusti. Ma da dove nascono Non dirgli che ti mancaNati sotto la stessa stella? Conosciamo meglio l'autrice.

Isabella è a pezzi: da un lato deve vedersela con un padre di successo, per il quale non ci sono possibilità di futuro se non quello che ha immaginato lui stesso per sua figlia. Dall'altro perché il suo fidanzato, quello che secondo tutti era il ragazzo perfetto per lei, la tradisce spezzandole il cuore. Così Isabella decide che è arrivato il momento di cercare la propria strada e trasferirsi da Roma a Bologna per studiare. Ma la vita è sempre pronta a sorprenderti: nel caso di Isabella l'imprevisto si chiama Denis, tatuatissimo batterista dei Bad Attitude. Farfalle nello stomaco e un desiderio mai provato prima sono gli effetti secondari di quell'incontro, che culmina in una notte di sesso bollente. I due si imbarcano in una relazione turbolenta, fatta di lunghe separazioni, resa complicata dall'insofferenza del padre di lei e dalle insicurezze di Isabella. Nonostante le differenze sociali, quello che Denis e Isabella provano l'uno per l'altra è un sentimento insopprimibile, forte e delicato, violento e dolce allo stesso tempo, qualcosa che va oltre le regole ma che non sembra destinato a finire, come quelle melodie che entrano nella testa e non se ne vanno più...

Amelia studia Medicina all’Università di Bologna, ha un rapporto conflittuale con i suoi genitori ed è abituata a fuggire dai problemi. Fan e amica della band del momento, i Bad Attitude, ha una storia altalenante con il cantante. A sostenere Amelia ci sono le sue amiche Isabella e Caterina, ma soprattutto Nico, il bassista del gruppo. Amelia è sempre in cerca di emozioni che le facciano battere il cuore, mentre Nico vorrebbe soltanto evitare altri problemi: quelli lui li conosce fin troppo bene. Basta poco per rendere i confini del loro rapporto indefiniti… È un’estate piena di musica e di magia quella che vivono, un’estate unica in cui tutto è possibile. Ma come in ogni sogno, dal quale prima o poi bisogna svegliarsi, Amelia e Nico dovranno decidere se la paura è più forte dei sogni che vogliono realizzare. La felicità è a portata di mano, devono solo trovare il coraggio di afferrarla…



Alessandra Angelini
È nata a Faenza. Si è laureata in Chimica industriale a Bologna, che considera la sua città d’adozione. Appassionata di musica, divide il suo tempo libero tra le letture di ogni genere e la scrittura. Non dirgli che ti manca, romanzo inizialmente autopubblicato, è stato nella classifica dei libri digitali per oltre cinque mesi, finché non è stato scoperto dalla Newton Compton. Nati sotto la stessa stella è il secondo della Bad Attitude Series. Per saperne di più, visitate il suo sito internet alessandraangelini.com e la sua pagina Facebook: alessandraangeliniautore

 Cosa ti ha spinto a scrivere romance e come è nata l'idea di questa serie?
Ho iniziato a scrivere in un periodo difficile della mia vita, un momento in cui avevo bisogno di incanalare le energie in qualcosa di positivo. Ho sempre scritto senza mai avere il coraggio di condividere i miei lavori con nessuno. Quando ho iniziato la stesura di "Non dirgli che ti manca" non pensavo sarebbe andata diversamente dalle volte precedenti. Avevo in mente la storia di due ragazzi, due percorsi di vita agli antipodi che si incrociavano per uno scherzo del destino e si influenzavano, si aiutavano a crescere a vicenda, fino a non poter più fare a meno l'uno dell'altro. Ho iniziato a scrivere la loro storia e mi sono talmente appassionata alle loro vicende e quelle degli altri ragazzi della band che non potevo lasciarli in un cassetto così, quando ho concluso il romanzo, ho fatto una pazzia: ho caricato il libro su Amazon. Ho fatto un salto nel vuoto e sono stata fortunata.

Siccome nei tuoi romanzi si parla di una Band, che ruolo ha la musica nella tua vita e in fase di scrittura?
Amo la musica ma, ahimè, come la mia protagonista sono negata in ogni disciplina che la riguardi: sono negata a suonare, non possiedo alcun senso del ritmo e, come ciliegina sulla torta, sono irrimediabilmente stonata. Insomma, il mio amore per la musica è un amore non corrisposto questo però non mi ha fermato, ho deciso di onorarla nell'unico modo che conosco: con le parole. Così le mie storie hanno sempre un sottofondo musicale, con canzoni che sottolineano momenti particolari.
Durante la giornata non manca mai la radio accesa, non fa eccezione quando scrivo. La musica mi aiuta a concentrarmi e focalizzare le emozioni.

Le tue protagoniste sono entrambe in cerca di qualcosa, che sia la felicità o la propria strada Cos'è per te la felicità? Pensi di aver trovato la tua strada?
Le mie protagoniste, Isabella e Amelia, sono due personaggi molto diversi tra loro. Isabella è introversa quanto Amelia è espansiva, eppure entrambe devono ancora capire cosa vogliono dalla vita. Hanno vent'anni e un futuro ancora tutto da costruire. Mi piace l'idea di vederle crescere all'interno di un romanzo, la loro è l'età delle mille possibilità, quella in cui puoi sbagliare e dare un'altra impronta alla tua vita.
Per me la felicità è la possibilità di sperimentare, la possibilità di esprimere quello che sento avendo le persone che amo al mio fianco. Al momento la scrittura mi da tanta gioia e spero che sia la mia strada per la felicità, solo il tempo saprà dire se è davvero quella giusta.

Ringrazio Alessandra per la disponibilità e le auguro che la strada per la felicità sia proprio come desidera. Un saluto e buone letture a tutti.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ