social

http://peccati-di-penna.blogspot.it/      http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html      http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni       http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html     http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour      http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7

12 febbraio 2018

SEGNALAZIONE - La casa del padre di Karen Dionne | Sperling & Kupfer

La casa del padre è un thriller di grande tensione che sarà in libreria dal 27 febbraio.

TITOLO: La casa del padre
AUTORE: Karen Dionne
EDITORE: Sperling & Kupfer
GENERE: Thriller
PREZZO: cart. 17,90 €
PAGINE: 324

TRAMA
Helena, trent’anni circa, sposata, due figlie, vive in una tranquilla cittadina del Michigan immersa nella natura che ama e conosce benissimo, tanto che incrementa le entrate familiari con la vendita di conserve fatte con frutti e piante particolari. La sua formidabile conoscenza le viene dal padre, nativo americano, con il quale ha vissuto, insieme alla giovanissima madre, fino a dodici anni in un capanno isolato in mezzo ai boschi.
A quell’età, Helena si è resa conto definitivamente che il padre è un pazzo, che ha rapito la madre quando lei aveva sedici anni, l’ha stuprata e tenuta in cattività per tutto quel tempo, con il mito di una vita primordiale. La ragazzina riesce a scappare e a far mettere in prigione il padre. Ora, però, a distanza di quindici anni, lui è evaso, e Helena sa di essere in pericolo, e soprattutto sa di essere l’unica persona al mondo a poterlo catturare di nuovo.

AUTORE

Karen Dionne è una scrittrice americana, fondatrice della community online di scrittori Backspace http://bksp.org e membro dell’Associazione International Thriller Writers. Come la protagonista del suo romanzo La casa del padre, ha vissuto per diversi anni con il marito nei boschi. www.karen-dionne.com

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ