social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

Clicca sul banner per andare ai GIVEAWAY dell'anniversario!
https://i.pinimg.com/originals/24/30/32/243032bb044d61a2bd5f0c9614bf779f.jpg

28 giugno 2017

SERIE TV - Santa Clarita Diet | Netflix

Santa Clarita Diet è un telefilm che per alcune caratteristiche ricorda una commedia: colori luminosi, vita in una cittadina, quartiere residenziale tranquillo, ma qualcosa turba la normalità del luogo. 

16179620_1236429893072781_1126392540868564897_o.png (immagine PNG, 1000 × 381 pixel)

Santa Clarita Diet è al storia di zombie che non ci si aspetta, un misto tra horror, splatter e trash, ma è proprio per questo che è piacevole da vedere, ha una sua leggerezza.

Sheila e Joel sono marito e moglie, coppia nel privato e sul lavoro, uniti da sempre nella buona e nella cattiva sorte, e la cattiva sorte giunge quando Sheila subisce uno strano mutamento dovuto non si sa a quali fattori: inizia a mangiare carne cruda, finché non assaggia in una particolare circostanza il sapore della pelle... e della carne umana. La coppia scoppierà? 
In questo scombinato duo si inseriscono la figlia di Sheila e Joel e il suo miglior amico nerd che darà una mano per quanto possibile.
Il telefilm si lascia guardare, è piuttosto veloce nello sviluppo, infatti in questa prima serie possiamo già cogliere informazioni riguardo i morti viventi. C'è da rimanere un po' perplessi davanti al sangue e al vomito che si sprecano, se siete delicati di stomaco forse starei attenta a certe visioni, in certi momenti sembra una macelleria.

 15936406_1224852680897169_8768992585838215327_o.png (immagine PNG, 1000 × 381 pixel)

La scelta degli attori mi pare giusta anche se non sono particolarmente fan del cast fisso ma per fortuna mi piace molto Drew Barrymore: la trovo appropriata nella parte della mamma quasi zombie.

Mi è piaciuta l'idea i sconvolgere la quotidianità di una comune famiglia e assistere all'adattamento di quest'ultima. Il finale non è esaustivo, infatti ci sarà una seconda stagione, se siete a corto di serie, io darei una possibilità a questo prodotto ibrido che prende in giro il clichè americano della bella famigliola in un quartiere placido dove tutti sono moine e sorrisi.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ