4 aprile 2017

SEGNALAZIONE - Caro tu. Lettere segrete mai spedite di Emily Trunko | DeA

A quanti è capitato di scrivere una lettera, un biglietto, e di lasciarlo in un cassetto o peggio? Con Caro tu i messaggi senza voce hanno riacquistato la parola e sono a disposizione di tutti i lettori.
Emily Trunko, una ragazza americana, a soli 16 anni decide di aprire un Tumblr - Dear My Blank - con l'idea di raccogliere tutte quelle lettere scritte ma mai spedite al reale destinatario.
Ed eccoci qui con una nuova emozionante opera da leggere.

TITOLO: Caro tu. Lettere segrete mai spedite
AUTORE: Emily Trunko
EDITORE: DeA
GENERE: Narrativa
PREZZO: cart. 14,90 €
PAGINE: 224

TRAMA
Avete mai scritto una lettera che non avete avuto il coraggio di spedire, per vergogna, per rabbia, per rassegnazione oppure semplicemente perché sentivate che non era il momento giusto per farlo? Non siete gli unici! Una ragazza americana di nome Emily Trunko ha deciso di dare ascolto ai messaggi rimasti senza voce, e ha aperto un Tumblr: un sito che nel giro di pochi mesi ha acquistato un'incredibile popolarità (dearmyblank. tumblr.com).
"Caro tu" è la raccolta dei messaggi più belli e intensi che molte persone hanno postato sul sito di Emily; una galleria di lettere romantiche, arrabbiate, strappalacrime, divertenti, struggenti, con una caratteristica comune: tutte hanno un destinatario che non le ha mai ricevute. Il risultato è un sorprendente arcobaleno di emozioni, un'antologia di sentimenti che arrivano dritti al cuore di chi legge.

AUTORE

"All'inizio non avevo grandi aspettative. Era solo un'idea che mi era venuta guardando il mio quadernone ad anelli, dove conservo lettere scritte da me e mai recapitate ai ragazzi che mi piacevano, ad amici, parenti, persone con cui non parlo più e, in generale, a chiunque avesse avuto una qualche influenza sulla mia vita. Quando ho aperto Tumblr ero solo curiosa di sapere se anche altre persone facevano la mia stessa cosa. Ma poi, quando ho cominciato a ricevere migliaia di lettere, mi sono resa conto che Dear My Blank stava diventando un progetto molto più grande di quanto pensassi."
Emily Trunko

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ