social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

23 gennaio 2017

Chi ben comincia #2 - Lontano da te di Tess Sharpe | Fabbri Editori

È una rubrica ideata dal blog Il profumo dei libri. Consiste nel postare l'incipit di un  libro in lettura o di uno qualsiasi che abbia catturato il nostro interesse.
Salve peccatori, oggi vi propongo l'inizio di un romanzo che mi è piaciuto molto, dalle prime battute, ovvero quelle contenute in questo post. L'incipit trascina nella storia che non lascia il lettore fino alla fine... Un libro che unisce sentimenti e tormenti al mistero di una atroce perdita. Un thriller YA che vi consiglio se non amate i classici libri con investigatori e poliziotti e preferite personaggi giovani.

Non comincia qui. Sarebbe quasi banale: due ragazze terrorizzate nel bel mezzo del nulla, rannicchiate l’una contro l’altra, gli occhi sgranati rivolti alla pistola nelle sue mani. Ma non comincia qui.
Comincia la prima volta che ho rischiato di morire. La prima volta ho quattordici anni e Trev ci sta accompagnando a casa, dalla piscina. Mina ha il finestrino abbassato, le mani si muovono a ritmo con la musica, gli anelli scintillanti nella luce del tardo pomeriggio. Superiamo recinzioni di filo spinato e ranch abbandonati, e le montagne si stagliano sullo sfondo. Cantiamo insieme sui sedili posteriori, e Trev ride delle mie stecche. Succede tutto in un attimo: metallo che stride sul metallo, vetro dappertutto. Non ho la cintura e vengo sbalzata in avanti, mentre le urla di Mina sovrastano la musica. Poi tutto diventa nero.
© 2017 Rizzoli Libri S.p.A. / Fabbri Editori, Milano

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ