27 dicembre 2016

INTERVISTA - Marilyn Aghemo e Diario di Morgana

Salve peccatori, oggi il blog ospita Marilyn Aghemo, pronti a conoscerla?

Marilyn Aghemo
Classe 1979, una sarda che ama viaggiare, fotografare, scrivere, raccontare, curiosare e che adora la natura ed i suoi animali. Mi considerano un misto tra Bridget e Carrie: un gran complimento, considerando che sono due donne molto diverse fra loro ma che - allo stesso tempo - si completano. Ho un blog personale https://diariodimorganablog.wordpress.com/ dove scrivo articoli irriverenti ed ironici sul mondo delle donne single - e non - dei giorni nostri. Da pochissimo tempo ho anche la fortuna di collaborare con due Blog molto femminili: credono in me e ne sono veramente onorata. Ho scritto Diario di Morgana il capoDanno quasi per scherzo e la curiosità assolutamente da condividere è che tutti i personaggi sono reali (amici, amiche ed ex fidanzati) e anche quasi tutte le situazioni. E' ambientato a Torino, New York e Londra, città meravigliose che conosco come le mie tasche.

Benvenuta su Peccati di Penna Marilyn Aghemo! Quando hai scoperto la passione per la scrittura?
Un saluto a tutti! Fin da piccola scrivevo racconti e partecipavo a dei concorsi letterari. Ricordo
ancora l'emozione quando ho vinto un premio per un testo sul Presidente della Repubblica Sandro
Pertini, rilasciato da LA STAMPA.

Qual è stato il tuo primo testo?
Testo completo ed importante proprio il mio raccondo Diario di Morgana.
YCP
Quale genere letterario ti è più affine? Quale invece non riesci a leggere e/o a scrivere?
Direi che il genere romantico (sempre in chiave ironica) è quello più vicino a me. Lontanissimo da
me il Fantasy...proprio non andiamo d'accordo!

Come è stato il tuo percorso verso la pubblicazione?
Difficile... ho inviato il mio racconto a tutte le Case Editrici ed hanno risposto tutte allo stesso modo
“molto bello, ironico e divertente. Peccato che qui in Italia non si venda proprio una storia così. E'
più per un pubblico Inglese o Americano. E poi dai, sembra un Telefilm!”
Da quel momento ho tentato la strada del Self.

Come è nata l’idea del Diario di Morgana? Cosa ti ha ispirato?
Il mio racconto è ispirato a fatti realmente accaduti, conditi da un po' di fantasia e tutti i personaggi
sono reali (amici, amiche ed ex fidanzati si sono prestati e divertiti!). Un pomeriggio ho cominciato
a mettere insieme tutti i pezzi, ed è nato il Diario!
E' il 1 gennaio quando Morgana si risveglia in una casa sconosciuta con a fianco un bellissimo ragazzo, della quale non ricorda il nome e tanto meno quanto accaduto la sera prima alla festa di Capodanno. Il ragazzo sconosciuto, al contrario, sembra ricordarsi tutto di lei. Ma chi è? E cosa è successo la sera prima? Sarà da quel momento che la vita della protagonista cambierà completamente e nulla sarà più tranquillo come prima, annotando ogni avvenimento in un diario giornaliero dettagliato, ironico ed irriverente. Morgana è una single moderna che abita in una piccola mansarda nel cuore di Torino e condivide la giungla giornaliera con le due fedelissime amiche Cristina e Patrizia. Si susseguiranno momenti positivi e divertenti insieme ad alcuni negativi e tristi che la porteranno ad un trasferimento a Londra per un completo cambio di vita e progetti.
Quanto c’è di te in questo testo?
Moltissimo... Morgana è la mia parte divertente. Io ci sono al 100%.

Hai mai affrontato il “blocco dello scrittore”? Come lo hai superato?
Non mi è ancora successo... ma accadrà sicuramente...

Cosa vuoi comunicare con il tuo Diario di Morgana?
Nessun messaggio alla Miss Italia: solo far leggere una storia divertente ed ironica, di una single
che ne combina di tutti i colori.

Cosa pensi del Self-Publishing?
Geniale direi! E' faticoso farsi conoscere...ma è una grande invenzione.

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Scrivere Diario di Morgana secondo atto e continuare a mettere su “carta” tutto quello che mi
passa per la testa. E' un modo divertente per sognare e – spero – far sognare.

Grazie a Marilyn Aghemo per averci dedicato il suo tempo. In bocca al lupo e buona scrittura!

Nessun commento:

Posta un commento

Non esitate a lasciare un segno del vostro passaggio ツ