social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

https://i.pinimg.com/originals/b5/03/36/b503369c35efae10ddc722abfc6b42b5.jpg
Primo giveaway QUI

9 novembre 2016

W... W... W... Wednesday #102

https://2.bp.blogspot.com/-YJm2fYZ0vlc/V6jKjOBEbRI/AAAAAAAAKbo/WHd1NCdUJZcUSu7sUQiyztwbjEvoNQ6XACLcB/s1600/3www.png  

Salve peccatori, ecco il mio wwwWednesday, non è ricco come il precedente ma l'importante è leggere.

1 - What are you currently reading?/Cosa stai leggendo? 
Appena arrivato e già iniziato.



2 - What did you recently finish reading?/Quale libro hai appena finito di leggere? 
Un bel libro, ma quanto odio la narrazione in seconda persona!!! XD


 
 3 - What do you think you'll read next?/Quale sarà la tua prossima lettura?
Eh... non lo so. ù__ù


16 commenti:

  1. Il giardino di Penelope lo vorrei leggere perchè me ne hanno parlato benissimo, peccato per la cover che è la stessa del libro Aspettando te :(

    Ti lascio il mio https://ilcoloredeilibri.blogspot.be/2016/11/www-wednesday-32-2016.html

    RispondiElimina
  2. La copertina di Dark Games mi piace tantissimo!!! Peccato per la narrazione però >.<
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Non ho mai letto libri in seconda persona, ma sicuramente dovrebbe aiutare a immedesimarsi nella storia, no? o.o

    Comunque Dark Games mi piacerebbe molto leggerlo, mi incuriosisce...mentre il giardino di Penelope non lo conoscevo, ma rimedio subito e lo cerco su GR! ^^

    RispondiElimina
  4. No, in teoria quella sarebbe la prima. Ti lascio un estrattino per farti capire. Per me la seconda persona è strana.

    Giri a sinistra, nel primo corridoio. Non c’è nessuno. Prendi una bottiglia d’acqua dalla mensola e sviti il tappo. Ormai ne hai bevuta mezza quando ti accorgi che il ragazzo è accanto a te. I suoi occhi rimbalzano fra l’acqua, te e lo spazio vuoto sul ripiano.
    «Hai un aspetto decisamente migliore».
    «Te l’ho detto, avevo solo bisogno di lavarmi».
    Ti allontani nel corridoio, ma lui ti segue a qualche passo di distanza. Guarda il tuo braccio, la carta igienica premuta sulla ferita, adesso screziata di rosso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, ok. Che è strana come narrazione, va bene. Ma per esempio è un modo di parlare che si usa spesso quando si racconta qualcosa a qualcuno e si vuole far immedesimare meglio chi ci ascolta..tipo "stai attraversando sulle strisce e questo arriva all'improvviso a 80 all'ora evitandoti per un soffio...sarebbe da togliergli la patente, mi sono proprio spaventata!" Non so mi capita spesso di sentirla più che di leggerla come tipo di narrazione...
      Comunque mi hai incuriosita ancora di più dandomi questo dettaglio del libro, quindi credo che lo leggerà presto, è molto strana come cosa..!

      Elimina
    2. La seconda persona nella lettura non fa per me, a volte mi confonde, forse proprio perché inusuale XD

      Elimina
  5. Wow questa volta non conosco nessuna delle tue letture...vado a vedere di cosa parlano...

    RispondiElimina
  6. Dark games, ci sto pensando anche io :) passa se ti va http://angelsbook-reader.blogspot.it/2016/11/wwwwednsday11.html

    RispondiElimina
  7. Il giardino di Penelope è una lettura bellissima ❤

    RispondiElimina
  8. Non conosco il giardino di Penelope.. merita?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La trama mi ispira ma sono all'inizio :)

      Di tutti i lavori ingrati e bastardi, questo è senza dubbio il peggiore. Sofia è furibonda. Daniele Treves, scrittore bestseller, per ignoti motivi vuole pubblicare il suo prossimo romanzo con la piccola ma raffinata casa editrice Dionea, per cui lei lavora. A una condizione: per tutto il tempo che gli servirà a finire di scriverlo, vuole un editor a sua disposizione nella villa di Roma, pronto a leggere, correggere, commentare e persino a fargli da autista. E Roberto, l’editore, ha scelto proprio lei. Che non chiedeva di meglio – in fondo, a quindici anni, un romanzo di Treves le ha cambiato la vita – fino a che non ha scoperto che il suo eroe è un uomo riottoso e lunatico, in una parola insopportabile… E irresistibile.

      Non ci vuole molto prima che le necessità professionali entrino in conflitto con gli impulsi del cuore, un sentimento che minaccia di travolgerla e contro cui Sofia si ritrova a lottare fino a graffiarsi l’anima. Mentre le ombre del passato, suo e di Daniele, si addensano minacciando di cancellare il futuro…
      Questo romanzo di risate e malinconie, rabbia e batticuore è la storia di una donna che crede di volere la pace e vuole la passione. Di un uomo che cerca una parte perduta del suo cuore. Di molte trame in un eterno giardino, un Eden abitato dai profumi dell’estasi e dal serpente della sofferenza. E di un libro, naturalmente: perché solo il potere delle parole è capace di ricomporre le schegge impazzite di due vite nella luminosa armonia di un amore.

      Elimina
  9. Dark Games mi incuriosisce, è finito in WL! :)

    RispondiElimina
  10. Che gioia trovare nuovi blog, aaaaaah! Mi sono subito iscritta fra i lettori fissi c:
    Il giardino di Penelope sembra super interessante!

    Qui trovi il mio WWW :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, grazie. Passo da te immediatamente.

      Elimina
  11. Dark games, mi ha incuriosito dalla cover, molto particolare... la trama non so se potrebbe rapirmi, ma non escludo che possa essere una delle mie prossime letture, per il giardino di Penelope attendo la tua recensione per dare un giudizio ;)
    lascio il link della mia www della settimana scorsa se qualcuno vuole darci un'occhiata:
    http://lalibreriaincantatadiselene.blogspot.it/2016/11/www-ednesday-rubrica.html

    RispondiElimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ