15 giugno 2016

SEGNALAZIONE - Autori Self #27


Anche questo mese abbiamo una buona dose di self, dunque, eccovi le pubblicazioni giunte questo giugno: fantasy, romance, narrativa contemporanea e sfumature psicologiche...

 




Disponibile su amazon.
TITOLO: La Custode degli Abissi
AUTORE: Alessia Coppola
GENERE: Urban Fantasy/Paranormal Romance
PREZZO: ebook 0,99 € cartaceo 4,05 €
PAGINE: 36/56

TRAMA
Koral è l’ultima discendente del Regno di Atlantide. È una sirena, figlia di Nereo.
Ha ricevuto il compito di proteggere la Pietra di Pnèvma, anelata dai mortali per i suoi eccezionali poteri.
L’oggetto magico viene trafugato e Koral è costretta a punire il trasgressore, confinandolo negli abissi.
Il colpevole è Xilos, un Khyndi, ultimo discendente della stirpe dei mutaforma.
Il giovane stregone combatte contro il tempo e le tempeste aizzate dalla sirena, per ottenere da Pnévma il potere di cui ha bisogno.
E quando tutto sembra perduto, Xilos scopre il segreto che lega indissolubilmente la gemma, a Koral.
Un segreto risposto in un cuore.

Amazon
TITOLO: Dream
AUTORE: Francesca Angelinelli
GENERE: Fantasy
PREZZO: ebook 2,99 € cartaceo 16,90 €
PAGINE: 352

TRAMA
Serena è una liceale come tante, gioca a pallavolo, vorrebbe andare all'università, è interessata fin dall'infanzia a un ragazzo e alle porte dell'estate desidera a tutti i costi partecipare al campeggio estivo organizzato dalla scuola, ma un problema che la perseguita fin dall'infanzia potrebbe impedirglielo, un problema legato ai suoi sogni. Ma sarà proprio nei sogni che la sua vita prenderà una nuova e inaspettata strada...
Quando ebbe aperto gli occhi dovette sbattere le palpebre più volte come per mettere a fuoco il panorama che aveva di fronte. Si trovava sulla cima di una leggera collina i cui fianchi, coperti di fiori colorati, degradavano verso una vasta pianura lussureggiante. Avrebbe potuto essere la campagna toscana, ma coi colori di un film di Bollywood. Serena era rapita e al tempo stesso smarrita. Oltre la pianura c’erano altre colline e boschi meravigliosi, come non li aveva mai visti. Tutto sembrava un dipinto o la scena di un film, poiché il sole era alto nel cielo, eppure non scottava. La brezza era fresca e profumata. Non c’erano api e altri insetti che potessero rivelarsi molesti, solo qualche farfalla era venuta a osservarla da vicino. «È bellissimo» mormorò, prima di rendersi conto di non essere sola. Si voltò, notando alcuni densi cespugli. Una morsa le prese lo stomaco, perché aveva la netta impressione di essere osservata. «Chi c’è?» domandò, ma non ottenne risposta. Un fruscio le strappò un brivido e mosse un passo indietro. «Chi è là?» domandò di nuovo, e questa volta sentì che la sua gola si era riarsa. Se quello era un sogno, si stava tramutando in un incubo. Dai cespugli spuntarono innumerevoli occhi rossi. Versi animaleschi e sibili striscianti si fecero largo nella quiete di quel paradiso. Serena arretrò, ma prima che potesse decidersi a voltarsi e scappare, un manipolo di creature armate di lancia saltò fuori dal proprio precario nascondiglio. Erano piccoli e tozzi esseri di colori che sfruttavano tutte le sfumature dal grigio al verde, con indosso stracci di pelle che coprivano ben poco dei corpi tozzi ma muscolosi; avevano nasi enormi e pronunciati, e lunghe orecchie a punta simili a quelle del maestro Yoda che aveva visto nei vecchi film di Star Wars, anche se era abbastanza evidente che non avessero le sue stesse buone maniere.
Amazon; Facebook; Twitter 
TITOLO: Il Marchio del Serpente
AUTORE: Alberto Chieppi
GENERE: Fantasy
PREZZO: ebook 2,99 €
PAGINE: 400

TRAMA
Sam è un teppistello quindicenne che vive nei sobborghi milanesi, passando le giornate saltando la scuola e vagando per la città senza meta. Una notte, la sua intera esistenza viene stravolta quando l'avvenente vicina di casa lo salva dal tentativo di rapimento da parte degli Spector. Sam scopre così di essere uno stregone destinato a salvare il Reame Incantato dall'oppressiva tirannia del Cancelliere Magnus Paladin, a cui gli Spector rispondono. Incredulo ma convinto a scoprire la verità sulle proprie origini, Sam attraversa il portale magico che lo catapulta in un mondo pericoloso abitato da maghi e stregoni in perenne rivalità. Sirio Paladin, figlio minore del Cancelliere, vive invece all'ombra del nome della sua potente famiglia e dei fratelli ben più abili e coraggiosi; il giovane mago, durante il suo addestramento, resta coinvolto in un complotto ai danni del padre che cercherà di sventare con ogni mezzo. I due ragazzi scopriranno, ognuno a suo modo, che le loro vite sono in balia di forze oscure e che dovranno lottare per salvarsi e trovare il loro posto in un mondo popolato da goblin pasticcioni, misteriose confraternite e draghi terrificanti, proprio mentre un antico male viene liberato e minaccia di distruggere l'intero Reame Incantato a capo di un esercito di orchi, non-morti e uomini lucertola.

Amazon; Blog
Il prequel di Ti amo già da un po'
È consigliata (ma nonindispensabile) 

la lettura del romanzo.
TITOLO: Ti amo ma non lo sai
AUTORE: Tania Paxia
GENERE: Romance
PREZZO: ebook 0,99 €cartaceo 5,98 €
PAGINE: 169

TRAMA
"Vorrei tanto avere il coraggio di dirtelo". 
Harper è un gran sognatore e si divide tra i suoi compiti e le tesine che May, la sua migliore amica, continua a rimandare perché non ha tempo di leggere i libri consigliati dal gruppo di lettura della scuola. May (detta Trilli) è una ragazza dolce e piena di energie che non si ferma mai, neanche di fronte alle indagini dell'agenzia investigativa di Jack Pierce, nella quale lavora non ufficialmente part-time nel tempo libero o quando non aiuta la signora Pierce in libreria. Durante un'operazione sotto copertura una disattenzione di May la porta ad ubriacarsi a una festa e Harper non può far altro che correre in suo soccorso, ma non senza conseguenze. Ma quando May inizia a guardarsi intorno e a uscire con sempre più ragazzi, in particolare Owen O'Brian il capitano della squadra di baseball, Harper inizia ad avere qualche dubbio sul voler rimanere suo amico. Sotto la guida di Syd, sua sorella minore, alla fine, sarà costretto a organizzare un piano per avere l'ultima possibilità di esprimere i sentimenti che prova nei confronti di May. Ma non tutto ciò che viene programmato va sempre nel modo prestabilito...
Ero uno sfigato colossale. No, sul serio. Altrimenti non si spiegava perché mi trovassi nel mio letto, insieme a una ragazza… Mi correggo: sdraiato accanto a una ragazza in catalessi. E non era una ragazza qualsiasi. No. Era la mia amica May. La mia migliore amica. Più la guardavo dormire, più mi chiedevo come una ragazza con una faccia così dolce potesse combinare un disastro dopo l’altro senza averne la minima idea. Stavolta May si era sbronzata a una festa, e mia sorella minore Syd mi aveva aiutato a riportarla a casa prima che la situazione potesse degenerare con l’intervento della polizia in seguito alle lamentele del vicinato. E se la polizia l’avesse trovata lì, sarebbe stato un disastro, dato che suo padre era un poliziotto. Appena entrati May aveva continuato a cantare un motivetto di una canzone e fui costretto a tapparle la bocca per evitare che i miei genitori la sentissero. Syd, invece, era salita per le scale in fretta e mi aveva lasciato la responsabilità di prendermi cura di May, con la scusa di essere esausta. Esausta…il problema era che non ne aveva voglia. Questo significava che avrei dovuto salire le scale con più di cinquanta chili tra le braccia. Non è che fossi poi così forzuto: ero flaccido, quello sì, per via di qualche chilo in più e i rotolini di ciccia sulla pancia. Non che fossi grasso, eh. Solo un po’…diversamente in forma, ecco. O paffuto, come diceva sempre May. Ma, alla fine, dopo una sudata memorabile, ero riuscito a portarla in camera mia sana e salva e, soprattutto, senza destare l’attenzione dei miei genitori che dormivano nella stanza di fronte alla mia.
Amazon; Cartaceo AmazonFacebook
TITOLO: Giada - Un amore colpevole
AUTORE: Anna Chillon
GENERE: Romance
PREZZO: ebook 3,90 € cartaceo 11,90 €
PAGINE: 300

TRAMA
Il giorno del mio diciottesimo compleanno, spiando quel ragazzaccio condannato ai lavori socialmente utili, pensai che la vita stesse per sorridermi, lungi dall’immaginare cosa in realtà stesse per serbarmi. Qualcosa più grande di me mi avrebbe presto travolta, scossa alle fondamenta, gettando il mio corpo e il mio cuore in pasto a una persona con l’animo di un lupo selvatico. Per tutti sarebbe stato uno scandalo e una vergogna: nessuno avrebbe compreso, perché nessuno conosceva le molteplici verità che quel lupo era stato così bravo a celare.
Forse un cuore, seppur logoro, l’aveva anche lui.
E forse, se avessi lottato e ignorato le apparenze, prima o poi lo avrei scoperto.

TITOLO: L'amore che ci manca
AUTORE: Giulia Mancini
GENERE: Romance
PREZZO: ebook 2,49 €
PAGINE: 190

TRAMA
Si dice che la vita cominci a quarant’anni e potrebbe essere così per Linda Sarti che alle soglie dei quaranta sembra avere tutto quello che una donna possa desiderare: è bella, ha un marito che la ama, una figlia adolescente e un lavoro in cui si è pienamente realizzata.
Invece proprio nell’anno del suo quarantesimo compleanno tutte le sue certezze crollano: suo marito la lascia per inseguire un nuovo amore più giovane, sua figlia sempre più irrequieta nei suoi conflitti adolescenziali tende ad attribuirle l’origine di quel fallimento matrimoniale. Il suo lavoro forse non costituisce quello che lei davvero desiderava ed è diventato fonte di enormi responsabilità e preoccupazioni che la schiacciano ogni giorno di più.
Dopo due anni Linda, che nel frattempo ha cercato di riorganizzarsi l’esistenza, non è affatto soddisfatta di come è diventata la sua vita che ha assunto quasi la forma di un’oppressione quotidiana. E poi un giorno al lavoro accade qualcosa di talmente grave che la costringe a riflettere su quello che davvero vuole realizzare nella sua vita.
Si aggiunge a questo momento di grande confusione la malattia di sua zia, importante figura familiare rimastale dopo la morte dei suoi genitori, e Linda lascia momentaneamente il lavoro per cercare di aiutarla in questo difficile momento. Torna nel paese natale e incontra Giulio, l’amore della sua giovinezza, il ragazzo che ha amato disperatamente per cinque anni. Rivederlo riaccende in lei i ricordi e quell'amore che credeva dimenticato.
Anche Giulio sembra cambiato. Inaspettatamente le riserva tutte quelle attenzioni che un tempo evitava, perché allora l'aveva lasciata? Cosa era successo anni prima? Perché all'improvviso sembra non poter più fare a meno di lei? Linda è costretta a tornare con la mente agli anni in cui viveva lì e al punto in cui ha fatto determinate scelte tra cui quella di partire. La sua permanenza forzata in quel luogo diventa un viaggio interiore alla scoperta di se stessa e anche di risposte che allora erano rimaste sospese.

Ci sono amori che restano fermi nel tempo, incompiuti e irrisolti. Possono tornare nella memoria come un alito di vento e sfiorarci appena per un momento o possono riesplodere impetuosi come un temporale d’estate.
«Non lo sapevo che quello che provavo era amore. Non sapevo che non avrei più provato lo stesso, dopo di te.»

24 giugno
Facebook
: Twitter: Amazon
TITOLO: Into The Sun 
AUTORE: Annabelle Lee
GENERE: Narrativa Contemporanea
PREZZO: ebook 4,99 € (offerta lancio 2,99 €)
PAGINE: 250

TRAMA
Se una cosa è troppo bella per essere vera, allora forse non lo è. Già, le avvisaglie c’erano tutte. Eppure la bella e disincantata Jade ha deciso di andare avanti lo stesso, lasciandosi incantare da Sebastian, il tenebroso uomo che sembra avere il mondo ai suoi piedi. Dopotutto, è divertente giocare quando non si ha nulla da perdere, avrà pensato la smaliziata donna, pronta a ridefinire i ruoli in quello che è il classico gioco del gatto col topo. In un’assolata e moderna Los Angeles, fra dimore da favola e situazioni sopra le righe, Jade vive la sua storia con leggerezza, certa degli inesistenti happy-end. Ma non ha fatto i conti col potere persuasivo di Sebastian che, forte del suo misterioso carisma, la incatena a se in un vortice di emozioni a cui Jade non riesce a dire di no, pur percependo la china pericolosa su cui sta scivolando. E se tutti siamo alla ricerca della felicità, fin dove ci si può spingere per trovarla? E qual è il prezzo da pagare? Se una cosa è troppo bella per essere vera, allora non può mai esserlo?

Facebook; Twitter: @naylacoralli
TITOLO: All'ombra di un riflesso
AUTORE: Nayla Coralli
GENERE: Psicologico
PREZZO: ebook 4,99 € cartaceo 17,90 €
PAGINE: 470

TRAMA
Granelli di sabbia che scivolano tra le dita. Questo sembra essere il destino dell'amore, nato in segreto, tra Carlos e Roslyn. Insieme alla famiglia, lui viene allontanato dalle maldicenze del paese, e costretto a non mettere più piede a Crevillente. In una notte gelida, in preda alla disperazione, Roslyn si ritrova a inseguire le piroette di una lucciola, credendo di poter raggiungere il luogo in cui Carlos le aveva dato l’ultimo abbraccio prima di lasciare il paese. “Portami da lui”, ripete lei, rivolgendosi al piccolo insetto luminoso, quasi fosse l’ultimo bagliore della sua speranza. Così, girovagando sola in cerca di quel posto, oltrepassa la Collina del suo paese e s’imbatte in un luogo che non appare su alcuna mappa. In principio crede di esser preda di un'allucinazione, ma ben presto scoprirà che si tratta del regno di Zarokon, visibile solo sotto la luce della luna, il cui popolo multietnico, tutt’altro che ospitale, possiede straordinarie abilità legate alle emozioni umane. Non sapendo come tornare a casa e costretta così a permanere in quel regno, Roslyn, alla ricerca di un’uscita, intraprende un avventuroso viaggio, tra storie agghiaccianti e appassionanti leggende, imbattendosi in profondi misteri che riguardano la specie umana. Durante il tortuoso cammino, tra “apparenze reali e realtà apparenti, tra pericoli nascosti dietro meraviglie e preziosi tesori sepolti sotto brutture e luoghi infernali”, verrà messa spesso a dura prova, e più volte crederà di non farcela. Comincerà così, la sua inconsapevole lotta contro una forza maligna che si alimenta della sua fragilità umana, e che comunica con lei attraverso i sogni. Quando tutto sembra giocare a suo sfavore, s’imbatterà in un dettaglio che riaccenderà in lei quella speranza su cui aveva soffiato il vento gelido della rassegnazione, e sarà essa a darle quella spinta in più per lottare. E così, pian piano, crescendo nella volontà e nel coraggio, comprenderà le ragioni della sua presenza a Zarokon, forse non del tutto casuale.

5 commenti:

  1. Grazie Ornella sei sempre carina
    Un abbraccio
    Giulia Mancini

    RispondiElimina
  2. Ti amo ma non lo sai l'ho letto ed è carinissimo!
    Anche quelli di Alessia Coppola e Francesca Angelinelli mi ispirano ^-^

    RispondiElimina
  3. Grazie mille per averlo segnalato! ^^

    RispondiElimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ