social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

30 giugno 2016

SEGNALAZIONI #14

Salve peccatori, ultime segnalazioni di giungo per le case editrici, oggi abbiamo:
  • Ultra
  • Marco del Bucchia Editore
  • 96 rue de la fontaine edizioni





Primo volume di una trilogia (30 giugno),
il secondo volume è previsto per l’autunno
TITOLO: Io + Te
AUTORE: Serena Arcangioli alias SeryyA
EDITORE: Ultra
GENERE: Romance/YA
PREZZO:  14 €
PAGINE: 192

TRAMA
Arianna ha solo quindici anni, ma la vita la costringe ad affrontare problemi da adulta. Sola, in balia della corrente, deve trovare a ogni costo la forza per superare difficoltà, delusioni e dolori. Non ha altra scelta se non affidarsi a ciò che le dice il suo cuore, e andare oltre le apparenze, le regole e le proibizioni. L’amore per Riccardo le darà la forza di lottare per ciò in cui crede e la trasformerà finalmente in una donna. 4 milioni di follower si sono ritrovati in questo romanzo, perché parla di sentimenti veri e universali: amore, amicizia, gelosia e invidia. La storia di Riccardo e Arianna, iniziata su wattpad, continua in una nuova versione piena di novità e sorprese. Questo è solo l’inizio.


WEB www.marcelloforcina.it
OFFICIAL HASHTAG #
LaPsicologiaDellaFrolla
FACEBOOK facebook.com/psicologiadellafrolla/
TWITTER @marcelloforcina
YOUTUBE marcelloforcina

Il libro è acquistabile su: www.lafeltrinelli.it
Booktrailer (con la voce della doppiatrice Giuppy Izzo):
1. https://youtu.be/CmlxQBITo10 2. https://youtu.be/Sv9Z3ul6Jao

TITOLO: La psicologia della frolla
AUTORE: Marcello Forcina
EDITORE: Marco del Bucchia Editore
GENERE: Narrativa
PREZZO: cartaceo 18,50 €
PAGINE: 388

TRAMA
“Se vi tornasse comodo fate pure un giorno avanti questa pasta, la quale cruda non soffre, e cotta migliora sempre di più”.
Pellegrino Artusi

“Beatrice corri c’è la neve”: inizia con un dejà-vu La psicologia della frolla, appassionante romanzo d’esordio di Marcello Forcina, pubblicato da Marco del Bucchia Editore. Un dejà-vu che caratterizza il risveglio di Beatrice, la protagonista, segnato dal candore dell'eccezionale quantità di fiocchi bianchi che sorpresero Roma nel 2012. Un evento inusuale che rimanda ad un ricordo legato al passato di Bea, un’immagine calda e avvolgente: un divano, una bambina, un quadro, ma anche un dolore che non riesce a dire e che la neve paradossalmente riscalda. Il rosso dei capelli e del quadro, il bianco dei fiocchi: sono i due colori che caratterizzano cromaticamente la storia sin dall’inizio, attraverso un attento gioco di rimandi visivi che Marcello Forcina lega insieme con grande maestria.

Una storia d’amore, una storia di frolle, una storia di redenzione. La narrazione segue la vita di Beatrice, bellissima venticinquenne dalla chioma rossa e fluente, single, creativa e brillante, che dirige con passione la storica pasticceria di famiglia, La psicologia della frolla, con una predilezione particolare per i dolci a base di frolla. Bea esercita la sua creatività sulla Moleskine dove annota quotidianamente “la frolla del giorno”. Bea passeggia, Bea va a lavoro, Bea incontra gli amici, Bea si innamora e tutto questo avviene sullo sfondo di una Roma bellissima. Anche la città eterna è protagonista del romanzo: è complice, vive e partecipa delle vicende dei personaggi. Se non fosse stato per la magia delle strade e dei monumenti innevati probabilmente non sarebbe sbocciato l’amore con Alex. Una intesa perfetta, fatta di sguardi dolci, serate a teatro, mani sfiorate, sushi, baci mozzafiato e frolle creative. Bea però ha un'enorme difficoltà: sua sorella Emma, che è il suo opposto e con cui ha un rapporto molto complicato. Popolarissima regina dei party romani, frivola, inconcludente e scema o, meglio, Scemma, per usare il soprannome che lei stessa si è attribuita sin dall’adolescenza. Sarà proprio il difficile rapporto con la sorella a incrinare la storia d’amore di Bea e la gestione della pasticceria. A completare il quadro della vita della protagonista, il padre, che ama profondamente entrambe le figlie e cerca di sopperire affettivamente alla assenza della moglie, scomparsa tanti anni prima.

La pasta frolla, sembra dirci l’autore, è una metafora della vita. Gli ingredienti di base sono sempre gli stessi e con l’impasto più semplice, esercitando la fantasia e la passione, si possono creare delle cose bellissime. Difatti è alla portata di tutti e, proprio per questo, finisce per essere declinata in centinaia di modi diversi: ognuno vanta (e difende) il suo. Così le diverse ricette di frolla che Bea propone quotidianamente ai suoi clienti (Twin Peaks, Pellegrino Artusi, Torta Merisi, ecc.) sembrano essere un monito a reinventarsi quotidianamente, facendo tesoro dei semplici ingredienti che ci offre la vita. La struttura del libro è sapientemente costruita per lasciar spazio anche a questa lettura parallela: ogni capitolo presenta una diversa ricetta accompagnata dall’elenco dei relativi ingredienti e dalle indicazioni per la preparazione. La psicologia della frolla è dunque anche un utile ricettario, oltre che una golosa e piacevole lettura.

La scrittura di Marcello Forcina è già matura, l’autore riesce a gestire con grande dimestichezza i diversi livelli narrativi legati a piani tematici e cronologici differenti. Fondamentale nell’economia narrativa è il quadro di Caravaggio, Riposo durante la fuga in Egitto, che con grande maestria si collegherà alla creazione della Torta Merisi e, quindi, al passato e al presente della protagonista. Il romanzo affida all’elemento narrativo del quadro un messaggio di redenzione: la possibilità di salvezza è simboleggiata dalla Sacra Famiglia in fuga verso l’Egitto per sfuggire al Re Erode. A questo messaggio fa eco la citazione/omaggio della parabola del figliol prodigo, rivisitata in chiave moderna. Tutti gli ingredienti di La psicologia della frolla sono ben dosati: si resta incollati al libro fino all’ultima pagina, fino all’ultima fetta di torta

www.ruedelafontaineedizioni.com
TITOLO: Odio
AUTORE: Ferrari Andrea.
EDITORE: 96 rue de la fontaine edizioni
GENERE: Narrativa contemporanea.
PREZZO: cartaceo 11 €
PAGINE: 90

TRAMA
Andrea sembra cominciare senza particolari intoppi la sua vita. Tra avventure sentimentali e qualche incontro fuori dalle righe, troverà già in giovane età la donna della sua vita. In seguito, però, tutto andrà per il peggio e tra fughe dall'Italia, lavori mal pagati e internamenti in strutture psichiatriche, dovrà affrontare la desolazione che attanaglia chiunque approcci questo mondo. Il lavoro seppur inventato è fortemente introspettivo e attinge a piene mani dall'esperienza di vita dell'autore.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ