13 aprile 2016

SEGNALAZIONI #9

Salve peccatori, metà aprile e un po' di segnalazioni. Dunque, andiamo all'arrembaggio...
  • Del Bucchia Editore  
  • Avagliano Editore
  • Eretica Edizioni
  • GDS
  • Lettere Animate
  • ErosCultura (x2)

Disponibile su amazon.
TITOLO: Solo una storia privata
AUTORE: Rosaria Patrone
EDITORE: Del Bucchia Editore
GENERE: Narrativa
PREZZO: cartaceo 15,50 €
PAGINE: 168

TRAMA
Il romanzo Solo una storia privata unisce temi attuali e insieme universali, narrati in modo lucido e apparentemente semplice. Attraverso la storia di una donna e dei suoi affetti, si sondano emozioni e sentimenti profondi e comuni a molti, ma anche quelli più complessi che solo chi si trova faccia a faccia con la camorra può riuscire a comunicare. La trama è avvincente e carica di suggestioni; è vicina al thriller ma avulsa dalle caratteristiche scontate del genere e mescola introspezione psicologica a quadri descrittivi molto ben resi, sullo sfondo di una realtà oscura. L’autrice nasconde e svela, senza concedere tregua al lettore, obbligandolo a seguirla nel cammino, ora leggero ora spietato, della storia. Lo stile è scorrevole e mai forzato, non ci sono artifici letterari gratuiti, il linguaggio è immediato e pulito, frutto di una ricerca attenta della singola parola; nulla è stato lasciato al caso, ogni singolo passo è studiato per ottenere quella precisa immagine e per rilasciare quella specifica emozione. Un gioco occulto con il lettore che si ritrova immerso in una serie di riflessioni, con le vicende che gli si attaccano addosso e lo catturano, facendolo diventare non solo personaggio tra i personaggi, ma anche artefice dei destini degli stessi. Un buon lettore, infatti, non può che sentirsi parte della penna che scrive, quasi sia lui a guidare gli eventi per poi, però, raccogliere lo stupore di esser stato superato dagli stessi, trovandosi di fronte a risvolti e contenuti non previsti. Il lettore meno attento invece può godere di una trama avvincente e scorrerla senza pesantezze.

In libreria dal 5 maggio
TITOLO: La cattiva reputazione
AUTORE: Francesca Bonafini
EDITORE: Avagliano Editore
GENERE: Narrativa
PREZZO: cartaceo 14 €
PAGINE: 142

TRAMA
Paola, che le amiche chiamano Pillo, manda improvvisamente all'aria il suo matrimonio con Pinuccio, che gli amici chiamano Nuccio, un ragazzo prevedibile che le avrebbe garantito un futuro stabile ma senza emozioni. Il colpo di testa si deve all'innamoramento folle per il bel Pierluca, un chitarrista biondo ed enigmatico, e si interseca con un altro innamoramento folle, quello dell'amica Nina per Luigi, pianista nella stessa band in cui suona Pierluca.
Le ragazze iniziano un'avventura on the road in compagnia di altre due giovani donne inquiete quanto loro. Un viaggio che le porterà a confrontarsi con i temi dell'amore, del matrimonio, della famiglia e con la difficoltà di crescere senza adattarsi alle regole precostituite, obbligatorie per tutti.
Sullo sfondo di un'Italia ipocrita e moralista, le protagoniste, durante il loro viaggio, faranno molti incontri: i fratelli marchigiani Danilo e Tommaso e la loro famiglia omofoba, l'infermiera Silvia Berneri e il suo coraggio ribelle, il giovane tunisino Jamil, i salotti della Milano bene, un solitario ragazzo genovese e un'ombra che torna dal passato di Nina.
Grazie a una scrittura pirotecnica e briosa Francesca Bonafini ci regala un sorprendente romanzo d'amore e d'anarchia.

Chi non ha coraggio tenta di toglierlo anche agli altri con la propaganda delle strade asfaltate per tutti, ma se avete il desiderio di andare per boschi e sentieri e viottoli e mare aperto e traversare fiumi nuotando anziché passare per il ponte, lasciate pur che dicano, e andate per il cammino che più vi piace.

Disponibile su amazon.
TITOLO:  La Tela del Maligno
AUTORE: Gianpiero Pisso
EDITORE: Eretica Edizioni
GENERE: Mystery/Storico
PREZZO: cartaceo 15 €
PAGINE: 254

TRAMA
Il romanzo è retroattivo. L'incipit è la fine del racconto. Antonio Vassilacchi, insigne pittore di scuola veneziana, greco di origine, nato sull'isola di Milos ma vissuto sulla laguna ai tempi dei grandi Tiziano, Tintoretto e Veronese e allievo di quest'ultimo prima di diventare uno dei pittori preferiti dai dogi per affrescare le sale di Palazzo Ducale, si sobbarca in diligenza un lungo viaggio da Venezia a Perugia, unicamente per osservare come si comportano i fedeli durante la santa messa domenicale nella chiesa di San Pietro, adiacente al convento benedettino della città. Lì, alcuni anni prima, aveva dato una valida dimostrazione della sua arte, dipingendo ben undici tele della vita del Cristo, commissionate dal priore benedettino del convento. Lo scopo della sua visita a Perugia è di costatare personalmente come i perugini avessero accolto il suo undicesimo dipinto, il più grande, quello che raffigura San Benedetto da Norcia, attorniato da santi, papi, porporati, che aveva denominato "Trionfo dell'Ordine dei Benedettini" e che faceva bella mostra sulla parete di ingresso alla chiesa. In quella tela aveva portato a termine la sua vendetta, mimetizzando il volto di un demone che si poteva però scorgere solo facendo molta attenzione alla visione d'assieme e non avvicinandosi troppo al dipinto. Altrimenti si sarebbero scorti solo i particolari, una schiera di prelati. Perugia non aveva reagito come si sarebbe atteso. il suo piano di scandalizzare la città era fallito. Nessuno si era accorto delle sue intenzioni. Durante il viaggio di ritorno in diligenza alla laguna ripercorre le tappe più significative e anche più dolorose della sua vita che lo avevano portato, giovanissimo, a Venezia: il suo apprendistato alla bottega del Veronese, il suo amore platonico per Marietta, l'infuriare della peste, la sua amicizia con un frate scomunicato nolano, Giordano Bruno, gli amori carnali con Marzia, disinibita perugina, l'incontro con padre Arnold, tutti i suoi tormenti per l'apparizione di una figura misteriosa che lo aveva in varie occasioni spaventato. Il demonio sembra accanirsi in modo particolarmente violento contro di lui. A Perugia, con il suo allievo prediletto, Tommaso, termina i lavori della commessa e consegna al priore benedettino le sue tele, compresa l'undicesima, quella con la quale condanna il Maligno a respirare ogni giorno il fumo delle candele, prigioniero in un luogo consacrato. Ci può essere punizione più grande per un angelo decaduto, causa di tanti mali? Poco importa se sinora i perugini non si siano ancora accorti di nulla.

Disponibile su amazon.
Facebook
TITOLO: Ibrido
AUTORE: Isa Thid
EDITORE: GDS
GENERE: Urban Fantasy
PREZZO: ebook 2,99 € cartaceo 12
PAGINE: 191

TRAMA
Il Mondo Specchio e il Mondo Umano si sono dissolti originando l’Ibrido.
Lara ha un potere sconfinato, ma nella sua mente ospita un abominio. Vera è la giovane tatuata della Profezia, ma il suo destino le è sconosciuto. Lucia si unisce alla resistenza, ma non può rinunciare alla magia.
Le storie si intrecciano e un mondo nuovo prende forma.

Sembrava che danzasse. I singhiozzi la scuotevano in movenze disarticolate, al ritmo assordante del suo cuore. Le mani artigliavano i capelli corvini. Si avvicinava allo specchio imponente, si ritraeva. Quando i singhiozzi passarono, lasciandola preda del silenzio, alzò lo sguardo a cercare la propria immagine riflessa. “Presto saremo insieme” sussurrò tendendo una mano. La fata mosca, ancorata con i piccoli artigli alla sua spalla, allungò a sua volta il braccio e con una vocina biascicante intonò un lamento d’amore. Il canto risuonava nel salone producendo un’eco stridente. Raschiava sui marmi del pavimento e sul legno centenario delle librerie spegnendosi negli angoli più bui, dove si nascondevano i topi. Lara si strappò la fata dalla spalla e la fissò con odio. Poi si ricompose, la posò a terra e fissò lo sguardo sullo specchio. “Ama solo te, questa piccola creatura ingrata. Ne conosci la ragione?
Disponibile su amazon.
Facebook
TITOLO: Il tredicesimo periodo
AUTORE: Melania Mieli
EDITORE: Lettere Animate
GENERE: Narrativa/Erotico/Distopica
PREZZO: ebook 1,99 € cartaceo 18 €
PAGINE: 253

TRAMA
Estelle non conosce il piacere supremo dell’orgasmo. Eppure è una donna, è una moglie; ed è una prostituta. Quando ritorna a Roma, lo fa accompagnata unicamente dal senso di vuoto. Si sente messa a nudo, oppressa da una separazione tra la testa e il cuore, spaventata da quando ha perso il suo status di moglie, di giovane, di amica. Da cosa ripartire? L’anima è fragile e la mente confusa, sceglie dunque il corpo come strumento di esplorazione.

Riconosce in Roma il luogo perfetto per la sua avventura, ora che la capitale ha risvegliato la sua sensualità dopo decenni di torpore. La prestigiosa via Veneto è infatti divenuta la “Dolce Via” da quando le Domus del piacere sono state li riaperte. Dodici Domus, ognuna caratterizzata dal nome di una divinità romana.

Con lo stesso sentimento di precarietà delle foglie d’autunno conoscerà il decoro di Domus Giove, la creatività di Domus Apollo e il misticismo di Domus Nettuno. Con la vulnerabilità dell’inverno visiterà il trasformismo di Domus Proserpina, l’accondiscendenza di Domus Vulcano e il suo opposto dominante Domus Marte. Con l’aria riempita dai dolci profumi dei fiori in primavera esplorerà la decadenza di Domus Mercurio, l’eccesso di Domus Bacco e il ristoro di Domus Cerere. Con le novità che solo l’estate sa portare con sé sperimenterà il lusso di Domus Giunone, l’erotica compostezza di Domus Minerva e infine la pura passione sensoriale di Domus Venere.

I dodici codici del piacere ecciteranno la mente, la fantasia e i sentimenti. Plasmeranno l'anima di Estelle fino a renderla una creatura nuova, pura e perversa, e infinitamente viva.

Disponibile su amazon.
www.eroscultura.com
TITOLO:  La maschera. Il lato oscuro di Clara
AUTORE: A.S.Twinblack
EDITORE: Eroscultura
GENERE: Erotico
PREZZO: ebook 3,99 € cartaceo 12
PAGINE: 139

TRAMA
Clara conduce una vita come tante, tra casa e lavoro, prestando attenzione alle necessità degli altri piuttosto che alle proprie. Il suo sembra un matrimonio perfetto fino a che non scopre il tradimento del marito. Dopo una prima fase di reazione depressiva, inizia lentamente a riappropriarsi di se stessa scoprendo una femminilità a lei finora sconosciuta. Grazie anche all’incontro con un uomo misterioso che la cattura con il proprio fascino e il proprio potere seduttivo, viene coinvolta in una serie di esperienze sessuali per lei insolite. Con la complicità di Mister x, Clara riuscirà finalmente a rimuovere quella maschera che per tanti anni aveva indossato, rivelando l’immagine di una donna-femmina con una forte carica erotica e trionfando sulla meschinità e l’ipocrisia di quegli uomini che sposano le brave ragazze continuando a desiderare quelle “cattive” per tutta la vita.

TITOLO: La scelta di Rebecca
AUTORE: Kaimarelle Darset
EDITORE: Eroscultura
GENERE: erotico
PREZZO: ebook 1,99 €
PAGINE: 74

TRAMA
A Manuel è bastato un solo incontro per sconvolgere Rebecca e aiutarla a comprendere molto della sua esuberante sessualità. Questa cosa porterà la giovane donna a un bivio: dovrà scegliere se rimanere, in apparenza, ciò che la famiglia le impone o lasciare una vita che non la soddisfa e affrontare un salto nel buio con un uomo straordinario, ma difficile, forse impossibile. Seconda puntata della vita di Rebecca, seguitela nel suo percorso di scoperta della sua vera natura erotica. Magari è anche la vostra.

2 commenti:

  1. kaimarelle14 aprile, 2016

    Grazie mille per il posto che mi hai dedicato.

    RispondiElimina
  2. Grazie mille peccatrici! A presto! **__**

    RispondiElimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ