15 marzo 2016

SEGNALAZIONE - Attitudine alla notte di Massimo Padua

Dal 24/03/16
TITOLO: Attitudine alla notte
AUTORE: Massimo Padua
EDITORE: Runa Editrice
GENERE: Thriller gotico
PREZZO: cartaceo 15 €
PAGINE:  204

TRAMA
Gabriele ha lasciato la moglie e ora abita da solo in un piccolo appartamento. Dall’altra parte della strada vive una strana signora che pare conoscere l’origine dei suoi turbamenti. Da tempo, infatti, Gabriele soffre d’insonnia, è costretto a vivere di notte e la realtà gli appare distorta. L’inspiegabile trasformazione sembra essere scaturita dall’incontro con Giada, una donna misteriosa, e dalla scomparsa di Stefano, il suo migliore amico. Inoltre, qualcuno sta cercando di comunicare con lui attraverso l’insegna luminosa di un anonimo ristorante. Dopo una serata dai risvolti drammatici, Gabriele si troverà al buio, rinchiuso in una casa insieme a una presenza apparentemente ostile, costretto a ricordare ciò che è successo. Il prezzo da pagare, però, sarà molto alto e potrebbe sconvolgere la sua intera esistenza, minare le poche certezze, e fargli abbracciare una nuova condizione. Complice l’influsso delle tenebre, il confine tra ciò che è normale e ciò che è considerato mostruoso si farà sempre più evanescente, perfino desiderabile.

AUTORE

Massimo Padua è nato a Ravenna nel 1972. Da piccolo sognava di diventare un archeologo, da adolescente un pittore, poi si è ritrovato a essere cantante di pianobar e, per qualche anno, attore teatrale presso alcune compagnie amatoriali. Nel corso degli anni, però, non ha mai smesso di scrivere storie. Ha vinto il Premio Opera Prima Città di Ravenna con “La luce blu delle margherite”, uscito per Fernandel nel 2005. A quel romanzo sono seguiti “L’eco delle conchiglie di vetro” (Bacchilega, 2008), “L’ipotetica assenza delle ombre” (Voras, 2009; II ed. Fernandel, 2015) con il quale ha vinto il Premio Perelà nel 2010, il libro di racconti “Si sta facendo buio” (Voras, 2011), “A un passo dalla luna piena (Fernandel, 2014) e la raccolta di poesie “Con pelle di spine” (Gilgamesh, 2015). È presente in diverse antologie, tra le quali “Racconti nella rete” (Nottetempo, 2008), “Io mi ricordo” (Einaudi, 2009) e “L’ultimo bicchiere” (Cicogna, 2016). È del 2016 il thriller gotico “Attitudine alla notte”, Runa Editrice. Ha collaborato con la Voras dal 2009 al 2012, mentre adesso cura la collana di narrativa noir-mystery “Oscura” per Antonio Tombolini editore.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ