social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

12 febbraio 2016

RECENSIONE - Tutta la verità su Alice di Jennifer Mathieu (The Truth About Alice)

TITOLO:  Tutta la verità su Alice 
AUTORE: Jennifer Mathieu
GENERE:  Young Adult/Teen Drama

Eccomi a parlare di un romanzo che alle prime battute, confesso, mi ha fatto storcere un po’ il naso ma che alla fine ha recuperato donandomi una serie di emozioni contrastanti.
 
Alcuni personaggi sono così infantili e grotteschi da farmi rabbrividire e il "rumore" delle loro parole, talvolta sconnesse, hanno messo a dura prova la mia pazienza. Con questo, voglio dire che l’autrice ha fatto un ottimo lavoro nel ricreare la mente degli adolescenti e il loro modo di esporsi! Davvero.

Tutta la verità di Alice si presenta quasi come un diario scritto a più mani, ogni capitolo è un personaggio e purtroppo abbiamo la voce di Alice solo nel finale, cosa che mi è dispiaciuta perché avrebbe dato sicuramente più spessore e chiarezza su vicende che non sono state narrate per filo e per segno ma sono state oggetto di pettegolezzi e supposizioni sulla protagonista, l'unica a custodire la verità.

Alice ha la fama di essere andata a letto con due ragazzi nella stessa sera, alla festa di Elaine, altra ragazza popolarissima del suo liceo. E quando Brandon Fitzsimmons – il quarterback della scuola, bello e famoso – muore in un incidente d’auto tempo dopo aver fatto sesso con Alice al party, viene incolpata proprio la ragazza per la sua morte, rea di avergli mandato sms scabrosi mentre lui era alla guida. La cosa triste è che non solo i compagni di scuola iniziano a isolare Alice e a diffondere voci poco carine sul suo conto, ma che persino gli adulti invece di rimediare alla situazione rincarino la dose.
Piccolo paese e la gente mormora. Ci vorrebbe il porto d'armi anche per le parole. Un quadro davvero terribile è il pensiero che esistano queste situazioni e queste realtà fa male.
A condurre i capitoli sono Elaine, ex di Brandon e ragazza più popolare della scuola; Josh, miglior amico di Brandon; Kelsie ex miglior amica di Alice; Kurt, secchione ignorato da tutti; e come anticipato Alice in chiusura.
Seguiranno opinioni abbastanza forti perchè, io non tollero nessuna forma di bullismo. quindi lasciatemi sfogare! XD
Elaine è il classico tipo che sembra avere i criceti nel cervello e che per lungo tempo ha tenuto più il conto delle calorie che dei neuroni. Esiste solo lei è il suo piccolo mondo, le piccole gelosie di anni prima quando avevano ancora il latte alla bocca. Ridicola lei e sua madre che costringe la figlia a un regime alimentare di un coniglio nano invece di educarla ad essere una persona decente. 
https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/originals/43/45/c8/4345c85cc9750e6b2cadf2823a33c6fd.jpgJosh, detto anche il ragazzo senza p...., che per non far dispiacere la madre dell’amico defunto dà una serie di informazioni tendenziose che di certo non migliorano la vita di Alice.
Kelsie, alias giuda, la nuova arrivata che viene accolta da Alice e diventa popolare grazie a lei, appena vede la maretta volta le spalle alla stessa amicizia che l'ha resa benvoluta, non solo isolandola ma aggiungendo una bella dose di malignità ai rumors eistenti per sfogare i drammi orribili che serba nel cuore. A mio parere, questo è il soggetto peggiore al mondo che un individuo possa incontrare.
Kurt, sarà l’asociale, il secchione, lo strano per tutti, ma in realtà è quello più sensibile, colui che è degno di essere chiamato essere umano, nonostante le pecche ormonali. Ed è grazie a lui che Alice vede la luce alla fine del tunnel.
Alice, da stimare, affronta ogni cosa senza cedere a gesti estremi se non concedersi qualche birra disgustosa di tanto in tanto. Della vera lei si sa qualcosa tramite Kurt, ma siccome le sue parole sono raccolte in un solo capitolo, possiamo solo immaginare la sua vita marchiata alla parola Troia (termine del romanzo) e la verità su ogni singolo evento.
Completamente assenti le figure di genitori e insegnanti, non mi stupisco della loro mancanza in quanto anche nella realtà o non vedono o fanno finta di non vedere.

Tutta la verità su Alice è un romanzo che istiga alla parata di schiaffi, fa ribollire il sangue quasi fino alla fine, quando Kurt e Alice alleggeriscono i toni, donando una pennellata di dolcezza a quella cornice amara di bullismo e maldicenza.
Scrittura semplice e scorrevole, un libro che si legge d’un fiato. Lo consiglierei a tutti perché magari può aprire tanti occhi sbarrati da travi e cemento armato condito di indifferenza. Un testo che veramente fa provare un senso di ingiustizia, sconforto, protezione... nella sua semplicità induce a riflettere: se una miglior amica ti pugnala alle spalle, di chi ci si può fidare? Possibile che non esista il voler bene a un'altra persona tra i giovani ma si poggi tutto su apparenza e popolarità?
Ai posteri l'ardua sentenza... intanto buona lettura.

❤❤❤❤ 
Bello!
PS. la cover mi piace molto, la sagoma scura circondata di scritte infamanti rende bene le pressioni che la protagonsita subisce. E poi adoro il viola.

TRAMA

Tutti sanno che Alice è andata a letto con due ragazzi nella stessa sera, a una festa. E quando Brandon Fitzsimmons – il quarterback della scuola, bello e famoso – muore in un incidente d’auto, viene fuori che mentre guidava stava chattando al cellulare con Alice: lei gli stava mandando messaggi ad alto tasso erotico. A scuola già si diceva che Alice fosse una ragazza facile, una poco di buono, ma dopo la morte di Brandon, la macchina del fango impazzisce. C’è chi sostiene che abbia abortito, chi dice che sia disposta a tutto per un aiuto in matematica, il bagno delle ragazze è costellato di insulti anonimi a lettere cubitali e indelebili. Ma la vita di Alice è davvero quella che tutti pensano di conoscere? Oppure molti proiettano su di lei i loro più torbidi segreti?
Jennifer Mathieu riesce a raccontare con dissacrante realismo la vita di una ragazza qualunque, senza aggrapparsi a stereotipi o vecchi clichè.

English small-Review
TITLE: The trut about Alice
AUTHOR: Jennifer Mathieu

The Truth About AliceA novel narrated from the point of view of five teenagers, each with fears and worries, young people think more about themselves than to others. Words can hurt more than the sword and this novel proves it to perfection. The teenagers do not realize how much hurt the gossip, and adults can not be always pretend not to see. The author has described a negative current generation, and the words represented well the personality of her protagonists. This is a novel with a simple writing, but with strong themes.
In a setting of bullying and slander, however, also you have a touch of sweetness.
The main character is to be admired, strong and able to face everything without falling. A good example for today's youth. A novel that I recommend to everyone to open their eyes, if they are closed.

❤❤❤❤
Handsome!

SYNOPSIS

Everyone knows Alice slept with two guys at one party. When Healy High star quarterback, Brandon Fitzsimmons, dies in a car crash, it was because he was sexting with Alice. Ask anybody.
Rumor has it Alice Franklin is a slut. It's written all over the "slut stall" in the girls' bathroom: "Alice had sex in exchange for math test answers" and "Alice got an abortion last semester." After Brandon dies, the rumors start to spiral out of control. In this remarkable debut novel, four Healy High students tell all they "know" about Alice--and in doing so reveal their own secrets and motivations, painting a raw look at the realities of teen life. But in this novel from Jennifer Mathieu, exactly what is the truth about Alice? In the end there's only one person to ask: Alice herself.

17 commenti:

  1. Le maldicenze possono creare molti guai, le bugie sono più comode della verità. Come hai ben detto, popolarità e apparenza sono i cardini su cui si basa il mondo giovanile. Profonda e attenta la tua recensione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione e non tutti si riprendono da questi "guai".
      Grazie per aver apprezzato la recensione/sfogo XD

      Elimina
  2. Sono contenta ti sia piaciuto :D come sai questo libro mi incuriosisce molto, spero di comprarlo presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine sì, ma l'impatto non è stato dei migliori XD

      Elimina
  3. Confesso che questo libro mi incuriosisce poco, sarà che non è il mio genere comunque complimenti per la dettagliata e accurata recensione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagina di sentire i pensieri degli adolescenti... potrebbe essere quasi terrificante ;)

      Elimina
  4. Questo libro è nella mia Wishlist da quando è uscito, spero di leggerlo presto e la tua recensione non può che far aumentare le mie aspettative ^^
    Mi preparo una tazza di calma e pazienza per i personaggi, da come li hai descritti mi farebbero saltare i nervi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente ti istigheranno il vaffa... XD

      Elimina
  5. E' già nel mio reader pronto per la lettura! ;)

    RispondiElimina
  6. Sembra molto interessante, lo terrò presente =)

    RispondiElimina
  7. Ciau, bellissima recensione ^^
    Io ho trovato questo romanzo molto bello per diversi motivi: per i personaggi così dannatamente comuni e vicini a noi, per la tematica molto attuale e per la scrittura, così crudele e realistica che sembrava che i personaggi stessero parlando con le proprie coscienze. Alice potrebbe essere davvero chiunque ed è questo che, secondo me, rende questo romanzo assolutamente da leggere.
    Un libro per riflettere, insomma.
    Se vuoi dare un’occhiata al mio parere lo trovi qui c:
    Scusami per l’eventuale spam indesiderato,
    Rainy

    RispondiElimina
  8. È in lista da quando è uscito,ma non l'ho ancora letto,lo farò di sicuro presto,mi sto concentrando su letture autoconclusive e che hanno questo tema,so che ne resterò scioccata,ho un figlio di 11 anni che fra non molto attraverserà questa fase della vita,questo mi spaventa perché ho paura di non essere capace di dargli dei giusti insegnamenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche questo è autoconclusivo che io sappia. Con quello che si sente c'è da rimanere scioccati. Il bullismo c'era anche nella mia classe, ma i social erano ancora lontani, adesso, se è possibile, la situazione è anche peggiore D:

      Elimina
  9. In realtà all'inizio non mi aveva preso molto, ma ho finito per adorarlo! :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me l'inizio non ha fatto una buona impressione, bisogna entrarci con calma in questo romanzo

      Elimina
  10. Sono molta incuriosita dalla trama 😍😍

    RispondiElimina
  11. Beeeeello bellissimo tra i miei preferiti, l'ho letto e riletto.. nemmeno a me all'inizio piaceva tanto ma poi mi sono rimangiata tutto, bellissimo *.*

    RispondiElimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ