social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

https://i.pinimg.com/originals/24/30/32/243032bb044d61a2bd5f0c9614bf779f.jpg

GIVEAWAY 2 ----------------------> GIVEAWAY 3
 https://i.pinimg.com/originals/77/52/e3/7752e3c1d0acacfdf7c542dde216e0b1.jpghttps://i.pinimg.com/originals/ae/64/55/ae64553247c40117076a8a8eb97ea8dd.jpg

4 maggio 2015

Giornata Nazionale contro la pedofilia - Salotto Letterario Laura Capone Editore, 5 maggio 2015 (Roma)

Martedì 5 maggio 2015 alle ore 17:00 presso il Centro Pianeta Minori in Via Rasella, 150/152 (adiacente Piazza Barberini), Roma, si terrà il quarto appuntamento del Salotto Letterario Laura Capone Editore, in occasione della Giornata Nazionale contro la pedofilia.




Laura Capone Editore e l’associazione “Giovanna D’Arco Onlus”, operante nel settore infantile per la tutela dei minori senza distinzione di razza, religione e cultura, dedicano l’incontro ad una riflessione sul tema che spazi dal campo strettamente sociale, con la partecipazione di associazioni, enti e figure specializzate, alla letteratura, con la presenza di autori che hanno direttamente affrontato il difficile argomento nelle loro opere o che comunque, essendo impegnati nel settore del disagio sociale, sono provvisti di una sensibilità particolare verso realtà così ardue, delicate e complesse.

Ospiterà l’evento il centro ricreativo e di studio "Pianeta Minori", gestito da personale specializzato nel campo dell’infanzia e del volontariato che adotta il metodo educativo “Giodarcopolis”, mirante a formare il senso critico dei futuri adulti e a far sì che la curiosità e l’entusiasmo per la vita diventino basi solide su cui costruire la propria identità, iniziando già dalla tenera età.

Parteciperanno all’incontro diverse associazioni tra cui: “Opera Divin Redentore”, “Teatro Labit”, “Progetto Laboratorio Onlus” e l’associazione culturale “Scrittori per sempre” nelle persone di Dalila Casu, Ciro Di Somma, e Massimo Rosa. Interverranno, inoltre, l’editore Laura Capone e Nicola Capozza, presidente della Giovanna D’Arco Onlus.

Tra gli autori saranno presenti: Laura Scanu, Alessandro Porri, Corrado Roda e Paola Orsini, poetessa e referente responsabile del ciclo di incontri del Salotto Letterario.

Laura Scanu è insegnante ed autrice del romanzo “Prima che cali il silenzio” (Laura Capone Editore, 2012), incentrato sul tema della pedofilia. “Una storia narrata dal punto di vista del pedofilo – ha dichiarato Laura Scanu – non ovviamente per enfatizzarne la figura, trattata nel corso del romanzo senza giudizio e senza pietà, ma per conoscerla meglio e di conseguenza combatterla in modo consapevole. Conoscere a fondo vuol dire anche poter prevenire in modo efficace ed essendo un’insegnante e vivendo la realtà della micro società “classe” ho sentito l’obbligo morale di dare il mio contributo”.

Alessandro Porri, infermiere specializzato nel settore delle tossicodipendenze, scrive versi attraverso i quali restituisce al lettore, in maniera asciutta ma proprio per questo graffiante, gli aspetti della società contemporanea più drammatici ed evidenti. “I rapporti tra le persone – dice Alessandro Porri - le dinamiche familiari, i focolari domestici, le menti umane, sono avvolti come da una bolla semitrasparente che ci permette solamente in modo parziale di vedere al di là delle apparenze. Una volta scoperchiate alcune realtà, ne rimaniamo ancora stupiti, non riusciamo ad accettarle, il nostro intimo si rifiuta. Ecco perché troppo spesso ci scopriamo a nasconderle sotto il livello dell’acqua che cela l’enorme iceberg delle cose a noi scomode, delle cose con cui non ci fa piacere confrontarci. La pedofilia è una di queste realtà che ci sconquassa l’animo, ci umilia dentro, ci fa mettere a fuoco il viaggio di un uomo troppe volte diretto verso un baratro senza ritorno”.

Corrado Roda, autore di fiabe per bambini e di un romanzo ancora inedito, è tra i vincitori per la sezione racconto inedito del Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea 2014 con l’opera “L’uomo che viveva sulle nuvole”, in cui si confrontano due livelli, il fiabesco e il reale, che narrano entrambi, letteralmente e metaforicamente, la vicenda di un padre e un figlio (una bambina rimasta senza madre nel reale, un ragazzo destinato a divenire re nella fiaba).

L’evento vede inoltre la partecipazione di psicologi, educatori ed esperti del settore. Presenti anche gli organi di informazione, tra cui Michela Cossidente di Hto.tv.

Chiunque sia interessato può partecipare, l’ingresso è assolutamente libero e gratuito.

www.lauracaponeeditore.com
www.premioletteraturaitalianacontemporaneapoesiaenarrativa.com

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ