social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

https://i.pinimg.com/originals/24/30/32/243032bb044d61a2bd5f0c9614bf779f.jpg

GIVEAWAY 2 ----------------------> GIVEAWAY 3
 https://i.pinimg.com/originals/77/52/e3/7752e3c1d0acacfdf7c542dde216e0b1.jpghttps://i.pinimg.com/originals/ae/64/55/ae64553247c40117076a8a8eb97ea8dd.jpg

18 aprile 2015

SEGNALAZIONE - Occhi di Ruben di Azzurra Targa

La storia d'amore tra una pittrice e un misterioso colombiano; un'avventura in Colombia tinta di giallo; una dalla trama articolata e ricca di colpi di scena.

Disponibile su amazon.
TITOLO: Occhi di Ruben 
AUTORE
: Azzurra Targa
EDITORE: Self-Publishing
GENERE: Romance/Avventura/Giallo
PREZZO: eBook 0,99 €
PAGINE:212

TRAMA
Greta Laversi, l'aspirante pittrice -con qualche mania di troppo-, ha scoperto l'espediente perfetto per razionalizzare il dolore: 'dominare il cuore' attraverso la corsa. Pronta a dimenticare il passato si trasferisce a Torino dove lavora come barista e dove, il giorno del diluvio, incontra Ruben, il misterioso colombiano, schivo e riservato. Sarà a causa della luce scorta nel suo sguardo, oppure dei racconti dell'infanzia latina, o forse degli atteggiamenti furtivi se Greta è inspiegabilmente attratta dall'amico: quegli occhi magnetici, tanto insoliti quanto indecifrabili, sembrano sollecitare l'estro creativo, finora impensato. Tra la corsa, la crescente empatia e il legame che li unisce sboccerà l'amore; quello che non sanno è che entrambi custodiscono segreti: Ruben le nasconde la sua vera identità, Greta il dipinto che lo ritrae e il passato che esorcizza. È proprio il quadro, 'Occhi di Ruben', a condurli separatamente in Colombia.
L'acquisto dell'opera porta il nome di Alvaro Montoja, noto trafficante di droga nonché padre del ragazzo; Ruben non l'ha mai conosciuto e l'indirizzo dello studio legale di Cali appare la pista utile per rintracciarlo. Comincia l'avventura. Sulle orme dell'amato e con il piglio di una vera detective, Greta scoprirà luoghi reconditi, riti e civiltà magiche, conoscerà il pericolo della Guerrilla e si ritroverà, suo malgrado, a pagare il prezzo delle avventate imprudenze. Il viaggio darà origine a una serie di equivoci e omissioni, rocamboleschi avvenimenti che finiranno per dividere le loro strade. Ma solo in seguito, a Londra, accadrà il peggio... e quelli che sembravano inviolabili segreti assumeranno insospettabili risvolti.

CITAZIONE

Mi guardò dritto negli occhi e vidi il nero intenso dei suoi; strano come non l’avessi notato prima. Era nero ma non freddo; pensai che se li avessi dipinti avrei aggiunto una punta di magenta, per scaldare il colore. Poi osservai il taglio. Rimasi ammaliata dalla forma insolita; non avevo mai visto quella geometria, nel volto di nessuno. I suoi occhi erano leggermente a mandorla, facilmente associabili a dei tratti asiatici, l'arcata era tipicamente caucasica, i colori nordafricani. Avrei voluto ritrarli.

NOTIZIE SULL'AUTORE

Azzurra Targa è nata nel 1983 a Latina, dove vive tutt'oggi con il marito e il suo cane. Fin da piccola è stata amante dell'arte, in ogni sua forma. Al liceo ha conosciuto la vera passione per il teatro e proprio tra i banchi di scuola ha cominciato a muovere i primi passi. Durante gli anni dell'università ha lavorato alla messa in scena e all'adattamento di testi teatrali per ragazzi. In seguito, ha conseguito la laurea in Regia Teatrale presso il DAMS di Roma e si è specializzata nella figura di 'addetta stampa' per attività culturali. La lettura è la costante della sua vita: legge appena può, ovunque e di tutto. L'amore per lo sport, i viaggi e la cultura latino-americana ha dato vita al suo primo romanzo, 'Occhi di Ruben'; lavoro che ha scelto di auto pubblicare e con il quale debutta in veste di autrice.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ