social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

TENTATE LA FORTUNA! Questo Natale potreste avere regali extra! 3 giveaway con cartacei ed ebook!

10 aprile 2015

Pagina 69 #5 Prima che sia Buio

Secondo Marshall Mc Luhan, per decidere se comprare un libro, bisogna affidarsi alla pagina 69. 
Se quella pagina ci catturerà, allora, molto probabilmente piacerà anche tutto il libro.
Con questa rubrica, Pagina 69, darò spazio alla pagina 69 degli autori che si proporranno.
 


La pagina 69 del  romance Prima che sia Buio di  Marilena Tealdi


Disponibile su amazon.
Guardavo Matthew alla luce del sole e mi bevevo la sua bellezza.
− Raccontami di te. Vivi con i tuoi? – mi chiese, addentando un rubatà.
− No, loro… No. Vivo con mia sorella. − Capì il mio disagio e fu abile a cambiare discorso. Lo apprezzai. − Dimmi della tua settimana, perché è stata tremenda? Pensavi al tipo?
− Carlo è un capitolo chiuso grazie a te. È stata per via della mia amica Monica. – Gli raccontai tutta la storia, e alla fine sembrava perplesso.
− Mi spiace per la tua amica, − disse, − Ma è chiaro che dopo tutti quegli anni di convivenza lui non poteva far altro che lasciarla.
− Perché, scusa?
− Dopo aver passato tutto quel tempo con una persona, alla fine o la sposi o la lasci.
− Non credo. Perché lasciarla solo ora? Se non stava bene, poteva farlo prima.
− Prima non c’era nessuno, o non di così importante. Perché restare da solo se hai una persona dalla quale tornare, che ti aspetta a braccia aperte e la cena calda? Lui forse le voleva bene, ma era in cerca di qualcosa d’altro.
− Una ragazza più giovane di lui di vent’anni?
− Nel suo caso, sì.
Guardò il paesaggio, morsicò il grissino. Sul serio la pensava così?
− L’amore è accontentarsi, se non si trova la persona giusta per noi?
− Per qualcuno evidentemente sì.
− Non credo, Matthew; l’amore esiste, e non bisogna accontentarsi.
− Magari esiste, ma non a tutti si rivela. Oppure lo fa una sola volta nella vita. Avevano priorità diverse, non inseguivano gli stessi sogni. Lui ha avuto il figlio da un’altra.
− Guarda che Monica gli ha proposto d’avere un figlio non so quante volte. Ernesto non ne voleva!
− Evidentemente non da lei. Forse l’ha tradita innumerevoli volte, prima di trovare quella giusta.
− Non venirmi a dire che sono bastati pochi mesi per capire che era quest’altra la donna della sua vita, tanto da volere un figlio da lei, da sposarla.
− Sì, Emma, è proprio così, i fatti mi danno ragione. Non ci vogliono sette anni per capire che è lei la tua anima gemella; lo sai fin da subito, lo capisci appena la vedi. Perché aspettare, se è la tua metà perfetta? – Gli occhi si erano velati di tristezza; forse se ne rese conto perché guardò altrove.



Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ