29 novembre 2014

SEGNALAZIONE - Un'ombra più bianca del pallido di Michele Giocondi

Una storia complessa e misteriosa dalle vie di Firenze si allarga fino ai meandri oscuri della storia recente del nostro Paese. Protagonista è il commissario Ristori, un personaggio destinato a diventare seriale.

Titolo: Un'ombra più bianca del pallido 
Autore: Michele Giocondi
Editore: goWare Genere: Narrativa  
Prezzo: 4,99 € ebook, 11,99 € cartaceo 
ISBN edizione digitale: 9788867972562
ISBN edizione a stampa: 9788867972586
Pagine: 310

TRAMA
Un giornalista del principale quotidiano fiorentino scompare misteriosamente senza lasciare traccia. Le ricerche, affidate al commissario Ristori, sembrano non approdare a nulla finché, durante le indagini, viene assassinato anche il suo vice, Tommaso Di Salvo. Il commissario si getta anima e corpo nel caso, anche per rendere giustizia all’amico. Ma niente di concreto sembra trapelare. Non sarà più saggio arrendersi e mollare, come gli suggerisce qualcuno che ne sa più di lui, tanto non si giungerà mai alla scoperta del colpevole, come già è successo nel nostro paese?
Il commissario Ristori non si arrende e, per assicurare alla giustizia il responsabile dei delitti, farà luce su uno degli aspetti più inquietanti della storia d’Italia, fino a stanare quell’ombra inafferrabile e impercettibile che si cela nelle pieghe più torbide dello Stato.


Disponibile nelle librerie online nei formati EPUB e Kindle
Edizione a stampa disponibile su Amazon

Autore
Michele Giocondi è nato a Firenze nel 1951. Si è laureato in letteratura italiana. Ha fatto per 40 anni il professore di italiano e storia alle superiori. Si è sempre occupato di letteratura di successo editoriale dell’Ottocento e del Novecento, scrivendo vari saggi e collaborando a riviste specialistiche. Ha curato anche numerosi manuali scolastici, pubblicati dalle più prestigiose case editrici, nonché un dizionario dei sinonimi e contrari più volte riedito.
Un’ombra più bianca del pallido è il suo romanzo d’esordio. 

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ