social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

https://i.pinimg.com/originals/24/30/32/243032bb044d61a2bd5f0c9614bf779f.jpg

GIVEAWAY 2 ----------------------> GIVEAWAY 3
 https://i.pinimg.com/originals/77/52/e3/7752e3c1d0acacfdf7c542dde216e0b1.jpghttps://i.pinimg.com/originals/ae/64/55/ae64553247c40117076a8a8eb97ea8dd.jpg

5 gennaio 2014

RECENSIONE - St. Jillian Carol di Marika Cavaletto e Chiara B. D'Oria

Titolo: St. Jillian Carol
Autore: Marika Cavaletto e Chiara B. D'Oria
Editore: Self-Publishing


Ho avuto il piacere e l’onore di recensire prima Lithium, e ora la raccolta legata ad esso St. Jillian Carol.

Il primo racconto della serie, è una visione del Natale che si accosta al violento lato dei vampiri. Ci sono coloro che non si frenano e coloro che cercano di controllarsi,  ma che alla fine cedono al loro istinto da predatori, anche difronte al dramma. Questo è il racconto che mi ha colpito di più, la crudeltà e ben descritta, è forte e incisiva. Ogni scena bruta è concisa ma efficace, io direi che coglie nel segno e fa capire di che pasta sono fatte le creature della notte, che sebbene oscure celano anche un lato sensibile quando si tratta della famiglia. Tutte le creature amano, in modo giusto o sbagliato che sia, e questo racconto è il perfetto esempio della doppia faccia del vampiro. Ottimo lavoro.
Il secondo racconto ha un lato molto ironico e divertente, ma non manca quello che coinvolge cacciatori e vampiri. I dialoghi sono molto freschi, coloriti quanto basta senza andare oltre, cosa che invece succedeva in Lithium. Un bel lavoro anche qui, che strappa un sorriso e i famosi occhi a cuoricino per le vicende di una coppia “mal assortita”.

Gli ultimi due toccano il cuore, sono intrisi di amore e malinconia. Toccano le corde della sensibilità del lettore. Belli anche questi.

Un poker di racconti notevole che in un modo o nell’altro restano impressi.

La scrittura la trovo migliorata, più chiara e scorrevole rispetto al romanzo d'esordio. Una lettura molto veloce, le descrizioni sono giuste e non annoiano creando un testo equilibrato e fruibile.

Non consiglio la lettura a chi non ha letto Lithium, ma chi lo ha letto farebbe bene ad approfittare di questa raccolta natalizia.


❤❤

TRAMA
Natale è arrivato. Puntuale come un orologio, atteso con ansia, già stabilito come sempre. St. Jillian si sveglia al suono dei canti di Natale, ricordando l’amore, il dolore, il Destino dei suoi abitanti.
Leggi. Sogna. Temi. Vivi i ricordi più memorabili e cerca, nel profondo del tuo cuore, il tuo più grande desiderio. Esprimilo.  È Natale, in fondo
In attesa dell’uscita di Iridium, lasciati travolgere da queste quattro storie e intona con noi i canti di St. Jillian, i motivi del Destino.
 photo signature_1_zpsb460c04b.gif

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ